La Formula 1 vuole ripartire: la bozza del calendario 2020

204

ferrari

Il campionato mondiale di Formula 1 2020 dovrebbe cominciare il 5 luglio in Austria, possibile ritorno del Gran Premio di Germania.

MARANELLO – La Formula 1 vuole ripartire e, con tutta probabilità, lo farà tra un mese e mezzo. Liberty Media ha stilato la prima bozza del calendario 2020, il quale prevede l’inizio della stagione con un doppio Gran Premio in Austria (5-12 luglio). Seguirà un weekend libero prima di tre appuntamenti consecutivi: la bozza originale di Liberty Media prevede due Gran Premi in Gran Bretagna (26 luglio-2 agosto) ma, al momento, l’emergenza COVID-19 non rassicura gli organizzatori nonostante l’appuntamento si svolgerà rigorosamente a porte chiuse.

Tornano Germania e Portogallo

Per questo motivo, infatti, i vertici della Formula 1 stanno lavorando ad un’alternativa (sempre doppia gara) come il Portogallo, Gran Premio di Portimao. In questa strana a unica stagione potrebbe fare ritorno anche il Gran Premio di Germania (sul circuito di Hockenheim) circuito che era stato escluso dal calendario originale di questa stagione, ma tornato a candidarsi grazie alla possibilità di non pagare la quota che normalmente gli organizzatori devono versare a Liberty. L’appuntamento tedesco, infatti, potrebbe sostituire il Gran Premio di Budapest, tornato clamorosamente in bilico.

Gran finale in Medio Oriente

A seguire, secondo la bozza, altri tre Gran Premi consecutivi: si dovrebbe correre in Spagna mentre Spa e Monza, appuntamenti storici per la Formula 1, faranno di tutto per esserci. La tappa brianzola dovrebbe chiudere il trittico europeo ma la successiva tappa non sarà Singapore, con tutta probabilità il Circus volerà direttamente a Baku e, una settimana dopo, a Sochi. Nel finale spazio al trittico asiatico-americano: Suzuka e Shanghai, poi partenza per Austin, Messico e San Paolo. Con tutta probabilità sarà presente anche il Vietnam prima del gran finale in Medio Oriente: 6 dicembre in Bahrain (ma si parla anche di una possibile doppia gara da anticipare il 29 novembre) e 13 dicembre ultima tappa sul circuito di Yas Marina ad Abu Dhabi.

Articoli correlati