Genoa, esiti esami: Orban a rischio. Ocampos out due mesi

530

GENOVA – Negli ultimi giorni i bollettini provenienti dall’infermeria del Genoa sono colpi duri per Juric. Dopo la tegola costituita dall’assenza forzata dal campo del bomber Pavoletti e in aggiunta alle espulsioni di Edenilson e Pandev, per i quali si attendono le ire del Giudice Sportivo, questa mattina sono arrivate altre due “sentenze” piuttosto scomode per il grifone.

É la stessa società rossoblu a renderle note attraverso un comunicato che suona come un bollettino di guerra.

Orban

Gli esami effettuati su Orban ha rivelato una distorsione al ginocchio destro con l’elungazione del legamento collaterale sinistro. La prognosi non è nefasta ma mette comunque in dubbio l’utilizzo del difensore per la delicata trasferta di Bologna.

Ocampos

Ben più gravi le condizioni di Ocampos, per il quale alla distorsione dello stesso ginocchio di Orban si aggiunge anche la lesione al legamento collaterale interno. Per lui si diagnostica uno stop di circa 4 o 5 partite, poco meno di due mesi di stazionamento ai box.

Ecco il testo completo del comunicato di CFC Genoa:

Il Genoa Cfc comunica gli esiti degli accertamenti medici a cui sono stati sottoposti presso l’istituto Il Baluardo i giocatori Lucas Ocampos e Lucas Orban:
Orban
Diagnosi: distorsione ginocchio destro con elongazione del legamento collaterale interno.
Prognosi: valutazioni nei prossimi giorni in relazione a eventuale disponibilità per la prossima gara di Bologna.
Ocampos
Diagnosi: distorsione ginocchio destro con lesione tra il primo e secondo grado del legamento collaterale interno.
Prognosi: recupero previsto tra le quattro e le cinque settimane.

Il Bologna, al contrario, sembra aver trovato la quadra, con Donadoni ormai convinto sulle scelte dell’undici standard che è da considerare quello titolare. Sono ben 9 i giocatori del Bologna che hanno disputato almeno 5 delle 6 gare fin qui giocate in campionato, e precisamente: Gastaldello, Verdi, Taider, Krejci, Destro, Nagy, Dzemaili, Da Costa e Krafth, tutti partiti dal 1′ di gioco.