Genoa-Perugia 4-3 dts, risultato e tabellino

973

Genoa-Perugia risultato, tabellino e cronaca della partita

RISULTATO FINALE: GENOA-PERUGIA 4-3 dopo i tempi supplementari

TABELLINO

GENOA (3-4-3): Lamanna; Orban, Burdisso, Biraschi (dal 28′ st Lazovic); Edenilson, Cofie, Veloso, Laxalt; Simeone, Ocampos (dal 1′ st Ninkovic), Pandev (dal 12′ pts Ntcham). Allenatore: Ivan Juric

PERUGIA (4-3-3): Elezaj; Alhassan, Monaco, Mancini, Del Prete; Guberti (dal 15′ st Dinolfo), Ricci, Acampora (dal 15′ st Dezi); Bonaiuto, Bianchi, Drolè. Allenatore: Cristian Bucchi

Arbitro: Maresca della sezione di Napoli

Assistenti: Paganessi e Dei Giudici

Quarto uomo: Massi

Reti: al 3′ pt Simeone, al 37′ pt Pandev, al 7′ st Bianchi, al 18′ st Drolè, al 10′ pts Pandev, 10sts Ninkovic, 15sts Di Nolfo

Ammonizioni: Del Prete, Lazovic, Ninkovic

Espulsi: Guberti dalla panchina

Recupero: 1 minuto di recupero, 5 minuti nella ripresa


Coppa Italia - Il programma completo del quarto turno
Genoa-Perugia risultato, tabellino e cronaca della partita

GENOVA – Giovedi alle ore 18, allo stadio “Luigi Ferraris”, si gioca Genoa-Perugia, sfida tra “Grifoni” valevole per i sedicesimi di finale della Tim Cup. La squadra di Juric si presenta all’appuntamento caricata dalla vittoria casalinga per 3-1 contro la capolista Juventus. Gli uomini di Bucchi sono invece reduci dal pareggio (il terzo consecutivo) in casa contro il Novara.

Nel turno scorso di Coppa Italia il Genoa ha battuto “tra le mura amiche” il Lecce per 3-2, mentre il Perugia ha sconfitto al “Curi” il Carpi per 2-1. In Coppa Italia le due squadre si sono incontrate nel 1993, quando gli umbri si sono imposti sui rossoblù per 2-1, eliminandoli dalla competizione.

QUI GENOVA

Parola chiave: “turnover”. In  tutti i reparti, a cominciare dal portiere che potrebbe essere Lamanna. La difesa potrebbe vedere l’esordio di Biraschi dal primo minuto ed essere completata da Orban e da uno tra Gentiletti, Izzo e Burdisso. Rientrerà Veloso, che potrebbe essere affiancato da Ntcham, in vantaggio su Cofie e Rincon. Sulle fasce Fiamozzi potrebbe fare tirare il fiato all’inossidabile Laxalt, mentre a destra Edenilson dovrebbe essere preferito a Lazovic. In attacco non ci sarà Pavoletti, fuori per infortunio, mentre Simeone, autore della doppietta contro la Juve, potrebbe lasciare spazio a Gakpè. Per completare il “tridente offensivo” ci sono quattro contendenti: Rigoni, Ocampos, Ninkovic e Pandev.

QUI PERUGIA

Le notizie arrivano dall’infermeria. Sarà difficile che Christian Bucchi possa schierare Chiosa, sofferente per un un edema al bicipite femorale della coscia sinistra. Potrebbero recuperare, invece Zebli e Da Silva.

Articoli correlati