Germani salvata da Ozil; avanti anche il Ghana

Hanno dovuto sudare un bel pò ma alla fine i panzer sono riusciti ad ottenere il minimo sindacabile, ovvero la scontata (almeno alla vigilia del Mondiale) qualificazione agli Ottavi di Finale, superando di misura un indomito Ghana, anch’esso agli Ottavi malgrado il k.o., unica squadra africana a riuscire nell’impresa.

I tedeschi rispetto al match d’esordio scintillante giocato contro i canguri australiani, nel corso del quale avevano lasciato presagire un futuro roseo, hanno incrinato le loro performance, rivedendo perciò al ribasso le loro prospettive, non più idilliache.

Quanto al Ghana, gli africani, pur non essendo in possesso di gran doti tecniche, rimangono un avversario da prendere con le pinze, non fosse altro per le qualità atletiche fuori dal comune. Ghana che, curiosità, non hanno però segnato un gol su azione…

Adesso i tedeschi, come da me stesso paventato, affronteranno gli inglesi, per una sfida da leccarsi i baffi, mentre gli africani cercheranno di prolungare il sogno iridato a spese degli Stati Uniti d’America di Donovan. Tornando all’esito finale del Girone D, rimembriamo la classifica conclusiva: Germania 6, Ghana 4, Australia 4 (fuori per la diff.reti), Serbia 3. Nell’altro match di ieri sera ricordiamo che i canguri hanno battuto 2-1 la Serbia con il seguente tabellino marcatori: Cahill, Holman, Pantelic.

Fra poche ore, intanto, l’Italia di Lippi cercherà di dare un senso alla propria partecipazione iridata: occorre battere la Slovacchia, missione facile, ma di questi tempi meglio non dire…

TABELLINO:

GHANA-GERMANIA 0-1 (primo tempo 0-0)

GHANA (4-1-4-1): Kingson; Pantsil, J.Mensah, Jonathan, Sarpei; Annan; Tagoe (19′ st Muntari), K.Boateng, Asamoah, A.Ayew (47′ st Adiyiah); Gyan (37′ st Amoah). (Agyei, Inkoom, D.Boateng, Appiah, Ahorlu, I.Ayew, Addy, Owusu Abeyie). All.: Rajevac.

GERMANIA (4-2-3-1): Neuer; Lahm, Friedrich, Mertesacker, Boateng (28′ st Jansen); Khedira, Schweinsteiger (36′ st Kroos); Muller (22′ st Trochowski), Ozil, Podolsk; Cacau. In panchina: Aogo, Tasci, Kiessling, Wiese, Badstuber, Marin, Butt, Gomez. Allenatore: Loew 6. ARBITRO: Simon (Brasile).

Rete: Ozil al 15′ st.

NOTE: spettatori 83.391. Ammoniti Ayew e Muller. Serata fredda, cielo sereno. Terreno di gioco in buone condizioni. Angoli 7-4 per la Germania. Recupero: 1′; 3′.