Giornata Mondiale dell’Ambiente, cross triathlon green con XTERRA

31
XTERRA – credits Carel Duplessis

La tappa italiana di Toscolano Maderno, in programma nel weekend dedicato all’ambiente, è la prima gara a Impatto Zero® in Italia

TOSCOLANO MADERNO – Leave no trace (non lasciare traccia) è uno degli slogan di XTERRA, il circuito internazionale di cross triathlon più duro al mondo e a vocazione green. Fedele a questa filosofia, che riunisce sotto un’unica comunità eco-friendly gli appassionati di outdoor endurance, la tappa di XTERRA Italy Lake Garda, in programma a Toscolano Maderno il prossimo 4 giugno, diventa la prima gara a Impatto Zero® in Italia. Grazie ad un accordo esclusivo con la società LifeGate, sulla base dei consumi CO2 emessi durante la gara, l’evento compenserà il proprio impatto ambientale tramite crediti di carbonio generati dalla creazione e dalla tutela di oltre 100 mila mq di foreste in crescita in Madagascar, diventando così un modello per tutte le manifestazioni sportive del futuro.

Una partnership che si rinnova quella tra XTERRA Lake Garda e Lifegate che dopo l’edizione 2021, mette in campo nuove strategie nel progetto Impatto Zero®, il primo che mette in pratica il protocollo di Kyoto. Ideato e sviluppato dal direttore gara Marco Zoppi, il progetto è nato da un accordo esclusivo con LifeGate, società benefit punto di riferimento della sostenibilità, che fornisce ogni giorno informazioni sul tema e realizza progetti e servizi coinvolgendo una rete di persone, imprese, ong, istituzioni che vogliono impegnarsi attivamente per un futuro sostenibile.

E sarà un impegno non banale quello di realizzare una competizione Quest’anno saranno oltre 600 gli atleti provenienti da tutta Europa pronti a sfidarsi nella tappa che apre il tour italiano del circuito XTERRA. L’appuntamento di Toscolano Maderno non è solo una competizione, ma un villaggio, una festa dello sport outdoor che si svolge intorno alla gara, nel tentativo di “abbassare il volume” e rallentare la frenesia di un mondo sempre più caotico per riportare l’uomo all’armonia con la Terra.

XTERRA Lake Garda mette al centro la tutela dell’ambiente, nel rispetto del decalogo fornito da LifeGate, dedicato agli eventi sportivi, che richiede il massimo dell’attenzione: dall’utilizzo di materiali riutilizzabili per l’allestimento e per il catering, la scelta di mezzi di trasporto a basso impatto ambientale e la raccolta differenziata, che sarà gestita grazie al Comune di Toscolano Maderno e con il supporto dell’azienda Gardauno che realizzerà diverse aree ecologiche presidiate lungo il percorso. Il progetto punta ad ottenere un ridotto impatto ambientale basato sul calcolo dei consumi CO2 emessi durante la gara compensandoli tramite crediti di carbonio generati dalla creazione e dalla tutela di oltre 100 mila mq di foreste in crescita in Madagascar, rientrando così nel progetto Impatto Zero®. Un evento sempre più ecologico che può diventare un modello per tutte le manifestazioni sportive del futuro. Una visione condivisa con tutte le aziende partner, ognuna delle quali ha sviluppato prodotti eco compatibili o adottato pratiche votate alla tutela e al rispetto dell’ambiente: tra queste BMIX, Ellerre, Folcieri Granulators, Tavina Spa, Rapid Mix, MailUp, Vittoria, Volchem e Zoogs.

XTERRA, oggi un brand mondiale che promuove e sostiene le avventure no limits. Rappresenta uno stile di vita, una mentalità identificata dal motto “Live More”, una comunità riunita all’insegna dell’eco-friendly, che sfida la natura rispettandola. Un “villaggio” tenuto insieme dall’irrinunciabile spirito di collaborazione, un “Pianeta” che si aiuta, si diverte, si conosce e riconosce nella voglia di mettersi alla prova, viaggiare ed esplorare.