Guidolin: “Un voto all’Udinese? 7”

Il numero che esce sulla ruota di Udine è il 4. Quarta vittoria consecutiva per l’Udinese di Guidolin, che travolge il Padova per 4 a 0 e si qualifica per il quarto turno eliminatorio di TIM Cup, dove affronterà la vincente di Lecce-Siena. “Abbiamo disputato una discreta gara anche se potevamo cominciarla meglio – ha commentato il tecnico bianconero al termine dell’incontro -. Il Padova ci ha messo in difficoltà nei primi minuti di gioco”.

Un undici rivoluzionato rispetto al campionato quello che messo in campo il tecnico di Castelfranco Veneto: “Chi è sceso in campo ha dato tutto sul piano fisico e dell’attenzione. Abbiamo fatto il nostro dovere. La rete del vantaggio ci ha sbloccato, poi si sono viste buone trame e bei gol. I biancorossi probabilmente erano già con la testa alla partita di campionato di sabato prossimo. Noi abbiamo fatto il nostro, onorando l’impegno e rispettando l’avversario”.

Floro Flores è stato il protagonista dell’incontro con un gol, un assist e giocate di grande classe: “L’attaccante partenopeo ha risposto molto bene, come pure Corradi. Tutta la squadra si è comportata molto bene. Floro sa di avere la mia stima, lo considero un giocatore importante”.

Forestieri è stato inaspettatamente schierato dal primo minuto: “Questa mattina era ad allenarsi con il resto del gruppo. Si è fatto trovare pronto ed è stato bravo a calarsi subito nella parte. Questo è un segnale di responsabilità e di maturità. Nel secondo tempo si è sciolto e ha fatto vedere buone giocate”.

Il tecnico bianconero non vuole abbassare la guardia : “C’è molto da lavorare. Non dobbiamo permetterci il lusso di sbagliare l’inizio della gara, voglio vedere i ragazzi sempre applicati. Oggi abbiamo compiuto solo il nostro dovere. Un voto all’Udinese? Sette. Ma non rilassiamoci proprio adesso”.

La partita di Coppa Italia ha visto anche il gradito ritorno in campo di Maurizio Domizzi: “Ho preferito fargli fare solo quarantacinque minuti per non correre inutili rischi dopo un infortunio. Avrebbe potuto giocare anche la ripresa, ma ho preferito così”.

Le ultime parole sono per Alessandro Calori: “Abbiamo affrontato una squadra con gioco e idee. Anche se il mister ha impiegato ragazzi che trovano meno spazio in campionato credo che abbia visto segnali positivi. Spero che il Padova possa coronare il suo sogno”.

[Sito Ufficiale Udinese Calcio – Fonte: www.udinese.it]