Iago Falque: “Genoa non ti dimentico, ma devo batterti”

408

Iago FalqueTORINO – Torino-Genoa sarà una sfida importante per entrambe le squadre, reduci da brutte sconfitte in campionato e in cerca di riscatto e sarà anche una partita in cui scenderanno in campo diversi ex, da Bovo a Moretti a Cofie.

Ma c’é un giocatore granata per il quale la serata di domani sarà ancora più speciale, perché ritroverà la squadra nella quale si è espresso in maniera più completa.

Stiamo parlando di Iago Falque. Una stagione con la maglia del Grifone, quella 2014/2015, caratterizzata da 32 presenze e 13 gol all’attivo e soprattutto dal merito di aver trascinato con le sue giocate e i suoi assist i rossoblù al sesto posto nella classifica finale.

Alla vigilia del match lo spagnolo, che proprio per l’occasione potrebbe tornare a giocare titolare, ha parlato del momento difficile che sta attraversando il Torino. Tre sconfitte di fila sono troppe per una squadra che ambisce a un posto in Europa e che soltanto venti giorni fa occupava la sesta posizione in classifica.

Secondo l’esterno, per rialzare classifica e morale e affrontare la sosta natalizia in modo più sereno domani sera i granata dovranno assolutamente battere il Genoa, una squadra molto simile a quella di Mihajlovic per il modo in cui cerca di sviluppare gioco in attacco.

Inevitabile un pensiero al Genoa, a un passato recente che gli è rimasto nel cuore.

In maglia rossoblù ho fatto molto bene. La squadra giocava bene ed anche io, a livello personale: non potevo chiedere di più”, ha dichiarato Iago Falque.