Le iniziative del Milan nella battaglia contro il COVID-19

223

corona test

Tante le iniziative da parte del club rossonero in un momento così complicato per tutto il Paese a causa della Pandemia.

MILANO –  AC Milan non si ferma e fa della distanza una forza per essere più vicino a chi lotta contro il COVID-19 e a tutti i tifosi rossoneri. Ecco il punto settimanale sulle principali attività del Club:

COVID-19: CONTINUA LA CAMPAGNA DI DONAZIONI ROSSONERE

Il Milan sta unendo tutta la comunità rossonera, dalla società ai tifosi di tutto il mondo, con i giocatori, dirigenti, dipendenti e Milan Club in una raccolta fondi che ad oggi ha consentito di raccogliere oltre 600.000 euro per la lotta contro il Covid 19. La campagna è ancora attiva, è possibile scendere in campo a fianco di Fondazione Milan e donare qualunque cifra attraverso la piattaforma di fundraising, cliccando QUI. Un ulteriore contributo è giunto dalla “Gordon and Jenny Singer Foundation”, che ha versato 100mila dollari all’IRCCS Ospedale San Raffaele di Milano per l’acquisto di ventilatori polmonari.

COVID 19: IL MILAN A FIANCO DI GIOVANI E ANZIANI

Il Club avvierà nei prossimi giorni altri due progetti di solidarietà. Il primo sarò riservato ai circa 2000 abbonati rossoneri con più di 65 anni, appartenenti a una fascia demografica tra le più vulnerabili in questa emergenza. Grazie alla preziosa collaborazione di alcuni partner commerciali come Alps, Bioscalin, La Molisana, Peroni, Balocco e i Milan Club cinesi, verrà attivata una consegna a domicilio di generi di prima necessità e articoli sanitari. Il “care-pack” rossonero vuole essere un gesto concreto di vicinanza e solidarietà, due principi che sono alla base dei valori del Club.

La seconda iniziativa è per i più giovani: il Milan sarà uno dei partner del Comune di Milano in un progetto volto ad acquistare dei tablet per permettere, a quei giovani studenti delle scuole Milanesi che ne sono sprovvisti, l’accesso alla formazione online. L’emergenza Covid-19 e la conseguente chiusura delle scuole hanno imposto un ripensamento dell’attività didattica e della relazione educativa che accompagna il processo di apprendimento. Con la formazione a distanza i docenti stanno lavorando affinché le scuole restino “aperte” nonostante la chiusura fisica delle aule. Il Milan donerà 30 tablet al Comune di Milano che verranno distribuiti agli studenti di elementari e medie per partecipare dalle proprie case alle attività didattiche.

AREA TECNICA, LE ATTIVITÀ

Il Club pone la salute dei suoi giocatori, tesserati, dipendenti, tifosi in cima alle priorità. Le sedi di allenamento resteranno pertanto chiuse a data da destinarsi, così come la sede amministrativa e commerciale, Casa Milan. Tutti e tesserati continueranno a seguire le direttive sanitarie, restando nelle proprie abitazioni, in contatto costante con gli staff tecnici e medici. Il Club adatterà le proprie operatività secondo le disposizioni delle autorità governative e sanitarie. Le attività nei centri sportivi di Milanello e al Vismara riprenderanno solo in una configurazione di assoluta sicurezza.

ATTIVA LA PROCEDURA RICHIESTA RIMBORSO DI MILAN-GENOA

AC Milan offre la possibilità di ottenere il rimborso dei biglietti o della quota abbonamento per le partite casalinghe fin qui giocate a porte chiuse a causa dell’attuale emergenza sanitaria, un impegno importante verso i tifosi in un momento di grande difficoltà. Le richieste di rimborso per  saranno raccolte entro e non oltre il 30 aprile 2020. Per tutte le info consulta la pagina: https://rimborsi.acmilan.com/.

Articoli correlati