Inter-Modric, è la giornata decisiva: gli aggiornamenti sulla trattativa

Inter-Modric, è la giornata decisiva: gli aggiornamenti sulla trattativa

Gli ultimi aggiornamenti della trattativa incrociata tra l’Inter, Modric e il Real Madrid. Questa è la giornata decisiva.

MADRID – Quella odierna sarà la giornata decisiva per capire in maniera definitiva il futuro di Luka Modric. Quest’oggi, infatti, il fuoriclasse croato incontrerà Florentino Perez per chiudere ufficialmente la cessione all’Inter, secondo quanto filtra da ambienti vicini alla compagine castigliana. Dall’altra parte del tavolo ci sarà la resistenza del numero uno del Real Madrid, pronto ad offrire un rinnovo di contratto al croato alle stesse condizioni del club nerazzurro. Modric, secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport, ha già un accordo con l‘Inter fino al 2022 e, inoltre, potrebbe puntare sul gentleman agreement per liberarsi dal club spagnolo senza strappi eclatanti.

L’incontro, il cui orario non è stato ancora fissato, deciderà le sorti di una trattativa che fino a qualche settimana fa era un sogno per tutto l’ambiente interista mentre oggi è più di una bella realtà. Inoltre, sempre nella giornata di oggi, la dirigenza nerazzurra al gran completo volerà a Madrid in vista dell’amichevole di domani contro l’Atletico, ma soprattutto per provare a stringere l’acquisto del campione croato. Ad ora di pranzo, invece, i procuratori del fuoriclasse del Madrid  avranno un colloquio col numero 2 del Real José Angel Sanchez. Vi aggiorneremo costantemente sulla trattativa:

  • 14.02 Perez pronto ad offrire 14 milioni l’anno a Modric: Secondo quanto riportato da Sport Mediaset Florentino Perez è pronto ad offrire 14 milioni a stagione al fuoriclasse croato per convincerlo a restare.
  • 12.45 Real Madrid, accordo con Thiago Alcantara: Secondo quanto riferito da Onda Cero la compagine castigliana avrebbe raggiunto un accordo con l’ex giocatore del Barcellona sulla base di 50 milioni di euro.
  • 12.14 Real Madrid non convinto dalla formula: l’Inter è pronta ad offrire un prestito oneroso con diritto di riscatto, 15 milioni subito e 35 per il riscatto. Perez non è convinto dall’offerta.