Serie A, Inter – Sassuolo 3-3: pagelle, highlights

355

Inter Sassuolo cronaca diretta risultato tempo reale

Le pagelle e highlights di Inter – Sassuolo 3-3, gara valida per la ventisettesima giornata di serie A 2019/2020: Caputo è il migliore del match

MILANO – Nel pirotecnico pareggio dell’Inter a San Siro c’è tutta la società neroazzurra nel bene e nel male. Al termine il risultato premia sicuramente un Sassuolo visto che all’indomani della sconfitta di Bergamo sembrava essere la vittima sacrificale; emiliani più pragmatici e capaci di mettere a nudo tutte le negatività di un Inter tra il comico e il drammatico. Pronti e via si capisce subito che il Sassuolo non è il toro di Creta pronto per essere sacrificato e passa al 4’ con Caputo che è abile a sfruttare una dormita alla Biancaneve della difesa dell’Inter. L’Inter visibilmente frastornata non ha una reazione degna di nota e allora il Sassuolo mette ripetutamente in difficoltà i neroazzurri, munita oggi di una verve diversa da Bergamo. La partita è controllata benissimo dal Sassuolo se solo Boga non decidesse di fare un regalo natalizio anticipato commettendo un fallo stolto su Skriniar. L’Inter ringrazia e trasforma il penalty con Lukaku al 41’. Il Sassuolo ricomincia a vedere gli spettri neroazzurri sognati già con l’Atalanta e al 47’ quando tutti se ne erano andati negli spogliatoi a bere un the freddo ecco che Biraghi e Sanchez collezionano il raddoppio dell’Inter.

Nel secondo tempo l’Inter rinfrancata dalle due scosse della prima frazione prova a fare sua la partita mentre il Sassuolo rincula troppo e rischia; ma proprio quando le forze in campo sembrano essere definite ecco che arriva il regalino d’estate dell’Inter con Young che stende Muldur e dal dischetto all’81’ Berardi pareggia. L’Inter non ci sta e come un bambino al quale gli hanno tolto il giocattolo batte i piedi e prova a fare qualcosa con la qualità di Borja Valero che all’86’ dopo un gol annullato a Lukaku prende in mano la squadra e porta a casa il vantaggio. Nei minuti finali si compie un dramma, degno di altro un palcoscenico milanese, la Scala; dopo il gol mangiato del poker ecco che all’88’ si materializza la botta neroazzurra, con il pareggio di Magnani che fissa il risultato sul 3 pari. L’Inter è proprio come l’inno che non si vuole più cantare “pazza Inter” capace da sola di fare e di disfare tutto e con il pareggio maturato si porta a 4 punti dalla Lazio e perde due punti dalla Juve che rimane ad un +8 rassicurante. Per il Sassuolo ci sono stati ampi miglioramenti soprattutto nella resa offensiva, male pure oggi in difesa troppo disordinata e inconcludente che ottiene la settima rete subita in due gare; il punto guadagnato oggi comunque la porta a otto punti dalla zona retrocessione se non altro un margine quasi rassicurante (commendo di Matteo Buzzurro).

Pagelle e highlights di Inter – Sassuolo

INTER (3-4-1-2): Handanovic 6; Skriniar 6, Ranocchia 5.5 (dal 9′ st de Vrij 5.5), Bastoni 5; Moses 5.5 (dal 30′ st Candreva 6), Borja Valero 6, Gagliardini 4.5, Biraghi 6.5 (dal 30′ st Young 4.5); Eriksen 5.5 (dal 17′ st Agoume 6); Sanchez 6.5 (dal 17′ st Lautaro Martinez 5.5), R. Lukaku 6.5. A disposizione: Padelli, Godin, Pirola, D’Ambrosio, Asamoah, Barella, Esposito. Allenatore: Conte

SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli 6.5; Muldur 6.5, Chiriches 6 (dal 34′ st Magnani 7), G. Ferrari 6, Rogerio 5.5 (dal 1′ st Kyriakopoulos 6); Magnanelli 6 (dal 13′ st Locatelli 6), Obiang 6; Berardi 7, Djuricic 7, Boga 5 (dal 22′ st Haraslin 6.5); Caputo 7 (dal 13′ st Defrel 5). A disposizione: Pegolo, Russo, Peluso, Traoré, Piccinini, Bourabia. Allenatore: De Zerbi

FANTAREPORT

Reti: al 4′ pt Caputo, al 41′ pt Lukaku (rigore), al 46′ pt Biraghi, al 36′ st Berardi (rigore), al 41′ st Borja Valero, al 44′ st Magnani

Ammonizioni: Rogerio, Skriniar, Bastoni

Espulso al 48′ st Skriniar per doppia ammonizione

Recupero: 2 minuti nel primo tempo, 3 minuti nella ripresa

Assist: Djuricic, Sanchez, Candreva, Haraslin

Gol vittoria: –

Gol da fuori: –

Gol dalla panchina: Magnani

Rigore causato: Boga, Young

Rigore parato/sbagliato: –

I Migliori: Biraghi, Caputo

Articoli correlati