Mondiali U20: azzurrini in semifinale, ma che fatica!

142

mondiali u20 polonia 2019

Dopo quasi cento minuti di gioco l’Italia ha avuto la meglio sul mali per 4-2. Gli azzurrini incontreranno in semifinale l’Ucraina che ha battuto per 1-0 la Colombia.

L’Italia ha trovato subito il gol del vantaggio al 12′ con un autorete di Kone che, sugli sviluppi di un corner, ha spedito goffamente la palla nella sua porta regalando l’1-0 alla squadra italiana. Al 14′ Plizzari è stato bravo a respingere il diagonale mancino di Koita. Al 21′ svolta del match: espulso Sissoko per un intervento bruttissimo ai danni di Pellegrini. Al 38′ grande azione del Mali che, nonostante l’inferiorità numerica, è riuscito a trovare il gol del pari con un bel diagonale vincente sempre di Koita. Al 43′ ancora il Mali pericoloso, ma questa volta Plizzari è riscito ad opporsi da distanza ravvicinata. Il primo tempo, dunque, si conclude sull’1-1.

Al 15′ della ripresa l’Italia si è riportata avanti con Pinamonti che, da posizione defilatissima, ha sorpreso il portiere maliano che non era piazzato benissimo. Al 72′ l’Italia è andata vicina al 3-1 con un sinistro violento di Pellegrini, ma il tiro del terzino di proprietà della Roma è stato facilmente respinto dal portiere avversario. Al minuto 80′ il Mali ha trovato il gol del pareggio con Camara: nell’azione un difensore dell’Italia ha perso l’equilibrio lasciando campo aperto alla squadra maliana. La gioia degli africani è durata poco visto che al minuto 83′ Koita, il portiere questa volta, ha steso in uscita Pinamonti causando un calcio di rigore. Dagli undici metri l’attaccante dell’Inter non ha sbagliato mettendo la palla sotto all’incrocio. Un minuto dopo è Frattali con un colpo di testa precisissimo dal limite dell’area a trovare il gol del definitivo 4-2. Al 97′ c’è anche l’occasione per il Mali di accorciare le distanze con un calcio di rigore, ma Plizzari è stato bravissimo a intuire e parare il tiro.

Articoli correlati