Italia, Pessina: “Che emozione ma sono dispiaciuto per Sensi”

17

Italia

Le parole del centrocampista della Nazionale che è stato convocato dal CT Mancini al posto di Stefano Sensi.

ROMA – Matteo Pessina, centrocampista dell’Atalanta, è stato convocato per Euro 2020 da Mancini al posto dell’infortunato Sensi. Queste le sue parole ai canali ufficiali della Nazionale: “Emozione indescrivibile poter fare una competizione del genere, è motivo di orgoglio e onore far parte di questo gruppo. Ho parlato subito con Sensi quando si è fatto male, come prima cosa mi sono dispiaciuto per lui: so che emozione sarebbe stata fare l’Europeo, poi siamo amici. Dopo il lockdown dello scorso anno mai avrei creduto di poter essere convocato, ma da lì è stato un crescendo. Tutto talmente veloce che quasi non me ne sono reso conto. Ora però sono qui, una volta finito ripenserò a tutto ciò che sto facendo”.

Pessina ha, poi, aggiunto: “Mi ha fatto impressione vedere così tanti campioni di club diversi seduti alla stessa tavola parlando di calcio, come fratelli, nella stessa lingua. Giocare con la maglia azzurra è davvero emozionante, i gol me li sono goduti ma molto di più l’esordio a Firenze. La canzone che ho cantato come introduzione è stata Albachiara. Malissimo, perché non so cantare… Ma è un rito che si fa, l’ho accettato volentieri. Per quanto riguarda la PlayStation io non ce l’ho e non ci gioco, sono tra i pochi. Però c’è un ping pong, grandi sfide con Locatelli che pensa di essere più bravo, e poi il biliardo”.

Articoli correlati