Juve, Felipe Melo: “C’è un grande spirito”

“Durante le vacanze sono stato in Brasile con la mia famiglia. Faceva un “po’ freddo” però… c’erano solo 40° gradi… Scherzi a parte, mi sono ricaricato e ora sono pronto a ripartire”. La sosta forzata (era squalificato contro il Chievo) e la pausa natalizia hanno permesso a Felipe Melo di recuperare energie preziose, ma non ne hanno certo scalfito lo spirito da guerriero. Grazie a quello spirito, Felipe ha saputo superare i momenti bui e le difficoltà della prima parte del 2010, è tornato ad essere il padrone del centrocampo e ora si tuffa nel nuovo anno determinato e pronto a caricarsi la Juventus sulle spalle: “Il 2010 per me è stato molto positivo – ha detto il brasiliano ai microfoni del sito ufficiale bianconero -. Dopotutto ho giocato un buon Mondiale, ma soprattutto sono riuscito a tornare sui miei livelli. Non credo sia da tutti, dopo una stagione negativa, riuscire a riconquistare la società e i tifosi.

Per me è stata una sfida e sono orgoglioso di essere riuscito a vincerla. Ora però devo continuare così, per vincere insieme ai miei compagni. Insieme al direttore, alla società, abbiamo capito che per ottenere i risultati dobbiamo essere uniti ed è realmente quello che accade. C’è un grande spirito di gruppo e questo è l’aspetto più positivo”.

Tra pochi giorni si ricomincia a fare sul serio: giovedì all’Olimpico di Torino arriva il Parma, poi domenica la trasferta a Napoli, quindi la Coppa Italia…«Va bene così. Del resto dobbiamo pensare in grande e quindi meglio partire subito forte. La prima tappa è la partita contro il Parma e sappiamo di poterla vincere, anche se non sarà semplice».

L’obiettivo di Felipe per il nuovo anno è scontato: «Continuare a crescere insieme alla squadra e centrare un successo, questo è il primo traguardo. E poi, naturalmente, riconquistare la Nazionale».

[Riccardo Mancini – Fonte: www.tuttomercatoweb.com]