Juve, il regalo Champions è lo scippo del Brigante. Anche Odemwingie per l’attacco

I buoni risultati, si sa, fanno bene alla salute. A quelli della squadra, certamente, ma anche a quelli della dirigenza, che può concentrarsi ad impostare un calciomercato all’altezza della situazione, anche immaginando obiettivi che sembrerebbero irraggiungibili.

La Juventus non fa eccezione, e proprio in questa prospettiva, Marotta e Paratici starebbero lavorando per soffiare all’Inter uno dei suoi obiettivi principali, per regalarlo così ai tifosi bianconeri, ovviamente solo in caso di Champions League. Il nome in questione, è quello di Carlitos Tevez.

Il fuoriclasse argentino del Manchester City cambierà maglia a fine stagione, e con un investimento vicino ai 30 milioni di euro il gioco sarebbe fatto. Le condizioni più proibitive però, tra quelle dettate dal suo agente Kia Joorabchian, riguardano il faraonico ingaggio di circa sei milioni di euro all’anno, e soprattutto la necessità di prendere parte alla manifestazione più importante a livello continentale. Obiettivo ancora lontano per la Juve, ma che dopo l’incontro con il procuratore del Brigante potrebbe diventare più importante di quello che non sarebbe già.

Continua la girandola di nomi accostati alla Juventus per la prossima stagione. L’ultimo, in ordine di tempo, è quello di Peter Odemwingie (29), attaccante di proprietà del West Bromich Albion. In Inghilterra sono convinti che i bianconeri abbiano scelto il nigeriano per rafforzare il reparto avanzato nel caso in cui, come da programmi, saranno ceduti Iaquinta e Amauri. Più che accessibile, infine, è anche il prezzo per il cartellino che non raggiunge i 2 milioni di euro.

[Gianluigi Longari e Andrea Lolli – Fonte: www.tuttomercatoweb.com]