Juventus, è fatta per Witsel: allo Zenit 18 milioni più bonus

927

L’affare era nell’aria ma solo ieri sera è stato trovato l’accordo con lo Zenit, che incasserà 18 milioni più 3 di bonus

TORINO – Altro colpo di mercato della Juve. I bianconeri hanno trovato l’accordo con lo Zenit per Axel Witsel, il centrocampista chiesto e atteso da Max Allegri per sostituire Paul Pogba. La fumata bianca è arrivata al termine di una giornata intensa in cui Marotta ha limato le distanze tra domanda e offerta chiudendo a 18 milioni più 3 di bonus. Il centrocampista belga è atteso oggi a Torino per sostenere le visite mediche e firmare il contratto.

L’affare era nell’aria e che fosse questione di ore era già chiaro dalle dichiarazioni di Lucescu, tecnico dello Zenit, che aveva ammesso: “Sono giocatori di valore – spiegava in riferimento anche alla cessione di Garay – che lo Zenit ha preso 3-4 anni fa spendendo molto denaro, ma questo ha intaccato il fair play finanziario. Lasciando che questi giocatori vengono ceduti avremo la possibilità di effettuare altri trasferimenti in futuro”.

Parole evidentemente profetiche anche perché Witsel, con il contratto in scadenza, tra un anno sarebbe andato via a zero. Logico, quindi, che lo Zenit abbia fatto il possibile per monetizzare e abbia alla fine accettato l’offerta della Juve. Ma visite a ore, dicevamo: il Belgio ha infatti dato il via libera al giocatore per sostenere gli esami e gli ha permesso di lasciare il ritiro della nazionale. Un blitz per mettere nero su bianco e tornare in nazionale da juventino.