Juventus, la festa continua: Matri stende il Siena

In una partita che non regala grandi brividi né da una parte né dall’altra, la Juventus porta a casa 3 punti d’oro vincendo 1-0 a Siena. I toscani, grazie soprattutto al loro tecnico, sono molto bravi a contenere una Juve non brillante come quella vista contro il Parma. Juve che comunque conferma una grande solidità difensiva ed il momentaneo primato in classifica.

Sannino e Conte partono entrambi con il 4-4-2; il primo manda in campo la coppia d’attacco Gonzalez-Calaiò mentre Conte preferisce Vucinic a Del Piero in coppia con il solito Matri. Il tecnico leccese affida di nuovo la fascia sinistra a Giaccherini, mandando in panchina Krasic, e sostituendo lo squalificato De Ceglie con il reintegrato Grosso. Il Siena inizia bene, premendo molto, facendo un buon possesso e cercando un modo per infilare la Juventus. Al quarto d’ora Gonzalez non sfrutta a dovere un erroraccio di Grosso e non riesce a concludere un contropiede che poteva diventare pericoloso. Poi però Pirlo al 18′ fa un numero eccezionale in area, si beve tutto il reparto difensivo toscano ma il suo tiro ad uscire lambisce il palo e finisce sul fondo. Al 23′ ancora Pirlo serve Pepe che scodella il pallone in area dove c’è Chiellini che prova una rovesciata spettacolare che per poco non finisce in porta. Risponde il Siena al 34′ con Calaiò che non riesce a far partire il sinistro davanti a Buffon grazie ad una grandissima chiusura di Barzagli.

Il primo tempo si chiude comunque con poche emozioni dato che le due squadre preferiscono la prudenza allo spettacolo. Ma la seconda frazione di gioco si apre con una azione spettacolare della Juve. Pepe cambia tutto per Giaccherini che dalla sinistra serve in area Vucinic che passa palla a Matri il quale infila un incolpevole Brkic per lo 0-1. La partita si infiamma ed il Siena rischia molto facendosi trovare spesso scoperta in difesa; infatti è la Juventus ad avere le migliori opportunità. Grosso al 29′ mette dentro un bel cross sul quale né Matri né Vidal arrivano. Ancora Juventus al 35′ con il neo entrato Del Piero il quale serve ancora Vidal che non inquadra la porta. Nell’azione successiva ci prova Brienza dalla distanza ma il suo sinistro è troppo alto. Soffrono i bianconeri di Torino nel finale ma riescono comunque a portare a casa un risultato preziosissimo.

[Edoardo Costantini – Fonte: www.tuttomercatoweb.com]