Juventus: la scheda di Mario Mandzukic

logo JuventusMario Mandzukic neo attaccante della Juventus, arriva con il duro compito di sostituire Tevez. Situazione non facile per il croato, sia perchè ha caratteristiche totalmente diverso dall’argentino, sia perchè l’ “Apache” ha fatto cose incredibili in bianconero ed era, oltre che un formidabile attaccante, un autentico leader.

PUNTI DI FORZA – Mandzukic è un attaccante d’area che si esalta di testa ed è dotato di una discreta tecnica e velocità. Molto bravo nell’aprire spazi per i compagni, il croato risulta letale negli ultimi 15 metri, quando riesce a far valere il suo fiuto per il gol. In carriera è andato in doppia cifra in 9 stagioni su 11 (i “flop” nel 2005/2006 e 2010/2011)  e ha fornito numerosi assist grazie alle sue sponde. Insomma, è un attaccante moderno.

PUNTI DEBOLI – C’è un dubbio che ci attanaglia e cioè che Llorente possa fare la stessa fine di Llorente quest’anno. Per esaltare il gioco del croato, infatti, servirebbero esterni in grado di mettere molti palloni in mezzo all’area, esterni di cui, al momento, la Juventus non dispone. Siamo certi, quindi, che sia funzionale al gioco di Allegri? E’ vero che con Guardiola, l’ex Bayern ha imparato a giocare palla a terra, ma i dubbi sulla compatibilità di una coppia Morata-Mandzukic esistono. Inoltre, va detto, essendo un giocatore che lotta spesso e volentieri è soggetto a cartellini gialli, quindi, c’è anche l’aspetto malus da considerare.

continua