Juventus-Napoli: possibile -1 ma niente 3-0 a tavolino i per i partenopei

94

Juventus-Napoli

Secondo alcune indiscrezioni la partita Juventus-Napoli si rigiocherà, penalizzazione di un punto per la squadra partenopea.

TORINO – Nelle prossime ore il Giudice Sportivo prenderà una decisione definitiva su Juventus-Napoli, posticipo della terza giornata di Serie A che non è andato in scena. Secondo quanto riportato dal quotidiano Repubblica, infatti, il Napoli potrebbe cavarsela con una penalizzazione evitando la sconfitta per 3-0 a tavolino. La sfida dello Stadium, dunque, potrebbe giocarsi come confermato dall’Avvocato Grassani, legale della società campana. Queste le sue parole: “Il Napoli non è indagato dalla Procura Federale, la partita con la Juve non può che giocarsi. Il provvedimento è chiaro e la partita si dovrà giocare, al Napoli è stato intimato di non giocare, punto”, spiegando poi nei dettagli lo scambio di documenti tra la società e l’Asl per poi prendere la decisione di non partire per “non rischiare un provvedimento penale per tutti i suoi tesserati, violando l’articolo 650 codice penale, cioè la violazione di un provvedimento delle autorità”.

Sul caso è intervenuta anche la UEFA con le parole di Armand Duka, presidente della federcalcio albanese e membro del Comitato Esecutivo. Queste le sue parole a Radio Kiss Kiss: “Il nostro protocollo dice che se una squadra ha almeno 13 giocatori negativi ha il dovere di giocare. Il Napoli, se dovesse avere due positivi, dovrà partire per la Spagna ed affrontare la Real Sociedad in Europa League. Per il bene del calcio le gare vanno giocate”.

Articoli correlati