Juventus – Sampdoria 3-2: Yoshida e Candreva illudono i blucerchiati

1063

juventus Sampdoria cronaca diretta risultato in tempo reale

La partita Juventus – Sampdoria, valida per la sesta giornata di Serie A, termina con una vittoria casalinga per i bianconeri. Fallita la rimonta della squadra di D’Aversa

TORINO – La Juve di Allegri torna a convincere, centrando la seconda vittoria di fila in campionato: all’Allianz Stadium di Torino, il match Juventus – Sampdoria, lunch match della sesta giornata di Serie A, si è concluso per 3-2. La sblocca Dybala, già al 10′ minuto: il gol dell’1-0 permette al bomber argentino di agganciare il record di Michel Platini con i colori della Juve. Ma passano solo pochi minuti, e un dolore muscolare alla coscia fa sì che la Joya esca dal campo, sostituita da Kulusevksi. Ad ogni modo: la partita sembra perfettamente sotto controllo, per i padroni di casa. Che raddoppiano al 43′: un cross in area trova la deviazione col braccio di Murru. Dal dischetto va Bonucci, che la infila nell’angolino basso alle spalle di Audero: 2-0. Passano però solo una manciata di secondi, e i blucerchiati riaprono la partita con un gol di Yoshida, che incorna alla perfezione il cross di Candreva. Si va negli spogliatoi con un risultato parziale di 2-1.

Nel secondo tempo la Sampdoria ci crede: rimane lucida e costruisce da dietro, marcando a zona in fase difensiva. Ma al 57′ è l’azzurro Manuel Locatelli ad allungare le distanze: dopo una grandissima giocata di Chiesa – che mette a sedere due avversari nel cuore dell’area – è Kulusevski che riceve la palla. Audero esce, ma l’assist per Locatelli gli permette di segnare a porta vuota. Ancora una volta, la Samp rimane lucida e non permette ai bianconeri di straripare. Anzi. All’83’ arriva il gol di Candreva, che riaccende le speranze degli ospiti: ma non c’è più tempo. Al 70′, infatti, il tecnico Allegri ha sostituito Chiesa con Chiellini. Ed è proprio lui che, nella seconda parte del secondo tempo, si occupa di disinnescare le principali azioni avversarie: Juventus che arriva così a quota 8 punti, a pari merito con Lazio e Bologna.

La cronaca con commento minuto per minuto

RISULTATO FINALE: JUVENTUS - SAMPDORIA 3-2

Secondo tempo

95' Ayroldi dice che può bastare: allo Juventus Stadium finisce 3-2 per i padroni di casa

94' Juve che comincia a giocare con il cronometro. Kean prova la giocata: duello Torregrossa-Chiellini, la spunta il difensore bianconero

93' Sgroppata di Damsgaard, che incespica. Ci mette la firma ancora una volta Giorgio Chiellini

92' Retropassaggio per Yoshida, dai e vai con Augello. Che però aspetta troppo: poi c'è il fallo di Bereszynski su Chiellini. Può prendere fiato la Juve

91' Samp all'attacco, con Candreva

90' 4' Assegnati 4' di recupero

90' Ennesimo calcio d'angolo per la Juve: palla in mezzo. McKennie di testa, ma la palla finisce sul fondo

89' Cuadrado, la tocca per ultimo: retropassaggio della Samp, che prova a costruire da dietro

88' Juve ancora all'attacco: rimessa laterale vicino alla bandierina. Libera la difesa blucerchiata

87' Ultimo cambio per la Samp: esce Thorsby, dentro Askildsen

86' Cuadrado, nel cuore dell'area, Locatelli per Ramsey. Poi c'è un fallo di Kean in attacco: cartellino giallo per lui

85' Corner per la Juve

84' Bonucci viene ammonito per un atterramento dal signor Ayroldi

83' Attenzione CANDREVAAAAAAAA!!! GOOOOL!!!: 3-2

82' Ultimi due cambi per la Juve: escono Bentancur e Morata. Dentro McKennie e Kean

81' Juve che riparte con Ramsey e Morata. Morata! Esterno sinistro a incrociare!!! Palla di poco a lato

80' Fanno girare palla sulla trequarti avveraria, i blucerchiati

79' Silva per Torregrossa, ma c'è ancora un malinteso con Quagliarella: Perin dal fondo

78' Fa girare palla la Samp, che sale con Damsgaard: orizzontale per Candreva. Torregrossa di testa per Quagliarella, ma niente da fare. Ricomincia la Juve

77' Ancora un fallo della Juve in fase difensiva, dopo un intervento a gamba tesa di Locatelli

76' Fallo in attacco su Torregrossa: punizione per gli ospiti

75' Cuadrado dalla bandierina sinistra: Damsgaard respinge ma la palla resta lì. Cross sul secondo palo, ma Augello fa ripartire i blucerchiati

74' Chiellini, Bonucci per Bentancur: va al tiro!!! Paratona di Audero!!! Corner per la Juve

73' Rimessa laterale per la Juve; va Cuadrado

72' Juve ancora all'attacco, ma Yoshida difende bene

71' Per la Samp esce invece Caputo, ed entra Torregrossa

70' Entrano Ramsey e Chiellini per la Juve: escono Bernardeschi e Chiesa

69' Juve e Samp che si preparano per nuovi cambi

68' Palla in area di Caputo col tacco per Quagliarella: ma Alex Sandro libera l'area

67' Candreva, palla in mezzo per Damsgaard che non riesce a capitalizzare

66' Attenzione, giallo per Cuadrado che ferma in modo irregolare Damsgaard

65' Audero, rimessa dal fondo. Si gioca, Thorsby per Quagliarella. Fermato da Locatelli

64' Cavalcata di Damsgaard, che però non trova un compagno

63' Augello, Quagliarella non trova Caputo. Riparte la Juve con Chiesa, Locatelli. Cambio gioco per Cuadrado, che scivola sul prato bagnato

62' Prova a ripartire la Juve

61' De Ligt, intervento fondamentale con i tempi giusti

60' Forze fresche per la Samp, che deve cercare di ribaltare una partita difficile

59' In arrivo i primi cambi: escono per la Samp Murru, Ekdal e Depaoli. Entrano Augello, Silva e Damsgaard

57' Grandissima giocata di Chiesa che mette a sedere due avversari. Non tira ma la palla è ancora lì. Kulusevski, Audero esce! Locatelli a porta vuota GOOOOOOOL!!! LOCATELLIIIII!!!

56' Locatelli, tiro da fuori di esterno: palla completamente fuori bersaglio

55' Morata, subisce fallo da Ekdal

54' Cartellino giallo per Bentancur, che fa cadere Colley. Candreva, cross teso e palla sul fondo

53' Rischia troppo la Samp, Colley disinnesca Chiesa in posizione pericolosa. Contropiede Samp: cross in area, ma c'è Perin

52' Sviluppo della Juve: Alex Sandro, Bentancur. Orizzontale per De Ligt. Adesso Locatelli, fa girare palla la Juve, Morata: cross in una zona morta del campo

51' Comincia a piovere a Torino

50' Morata, di testa: dribbling di Bentancur, ma Thorsby recupera palla. Poi sbaglia a servire Depaoli

49' Fallo di Chiesa su un avversario

48' Ekdal, apre per Murru ma perde palla

47' Corner per la Juve: non la prende nessuno. Rimessa dal fondo

46' Partiti! Comincia il secondo tempo

Primo tempo

47' Errore di Candreva, riparte Morata che però subisce un brutto fallo di Ekdal: ammonito allo scadere

45' 2' Assegnati due minuti di recupero

45' Attenzione, c'è un check var per possibile fuorigioco. No, gol convalidato

44' Reazione di Quagliarella, tiro!!! Perin, la parata è decisiva!!! Corner per la Samp. E c'è il GOOOOOOL!!! Candreva la mette in mezzo, e c'è l'incornata in anticipo del giapponese a riaprire la partita

43' Bonucci, andrà lui dal dischetto. BONUCCI GOOOOOOOOL!!! Esplode lo Stadium!!! Il tiro rasoterra si infila nell'angolino basso di sinistra

41' Chiesa occasione: Murru di mano!!! RIGORE PER LA JUVE!!! E cartellino giallo per Murru

40' Il possesso palla della Juve con il 58 %

39' Sampdoria che sembra finalmente alzare il baricentro. Candreva, palla in mezzo; Cuadrado ancora una volta decisivo...

38' Murru, ferma Chiesa. Candreva, orizzontale per Bereszynski. Kulusevski ferma tutto

37' Dolore all'anca destra per il colombiano, che esce temporaneamente dal campo

36' De Ligt, Bonucci, Kulusevski braccato da Colley. Poi c'è un fallo su Cuadrado, che cade male. Gioco fermo

35' Juve che fa girare palla a centrocampo: Alex Sandro, va da solo fino al lato corto dell'area. Bravo Bereszynski a cotringerlo all'errore. Rimessa dal fondo

34' Murru, con le mani: poi commette fallo su Chiesa

33' Fa girar palla la Samp, che però perde palla. Chiesa, poi Bernardeschi: riparte la Samp. Intervento di Cuadrado: rimessa per la Samp. Lo juventino si arrabbia con Ayroldi

32' Locatelli, palla in avanti per Alex Sandro: rimessa Samp in fase digensiva

31' Rimessa laterale di Chiesa sulla trequarti offensiva. Bonucci per De Ligt, prova a partire

30' Samp all'attacco: Caputo, palla a Bereszynski, poi a Depaoli che subisce fallo da Alex Sandro

29' Locatelli, subisce fallo da Depaoli a centrocampo

28' Riconquista la Juve, Bernardeschi!!! Brutta palla per Kulusevski: tutto da rifare. Attenzione, brutto fallo da dietro commesso da Thorsby su Chiesa: ammonito

27' Fallo di Morata su un avversario

26' Rimessa dal fondo di Audero

25' Rimessa lateraler per la Samp: va Murru. Bentancur gli toglie palla, Yoshida esce in ritardo, il tiro di Kulusevski!!! Troppo alto sulla traversa

24' Cambio gioco sulla fascia destra, ma i rossoblù proteggono gli spazi

23' De Ligt per Morata: interviene Bereszynski. Ma la Juve può ripartire dalla sinistra. Alex Sandro per Locatelli

22' Attenzione, Dybala si è fatto male e chiede il cambio!!! Entra Kulusevski!!!

21' Grande azione della Samp: Candreva per Murru, che va al tiro senza pensarci troppo! Palla fuori traiettoria

20' Aggancia avanti Quagliarella, ma era in posizione irregolare: fuorigioco

19' Quagliarella, orizzontale per Caputo!!! Tiro da fuori che però esce di molto a lato

18' Blucerchiati che provano a ragionare da dietro: Candreva

17' Thorsby, Ekdal, può ripartire la Juve

16' Samp schiacciata: De Ligt, controlla e imbuca per Morata. Bernardeschi, retropassaggio. Ancora Morata, vince il duello con Bereszynski: c'è il tiro!!! Audero!!!

15' Blucerchiat che ora soffrono: Bernardeschi, murato dalla difesa. Alex Sandro, per De Ligt. Fa girare la palla sulla trequarti la Juve...

14' Fuorigioco in fase offensiva da parte della Sampdoria

13' Dybala, si apre Morata. Arriva anche Bernardeschi e Chiesa: controlla palla! Col braccio: punizione per la Samp

12' Juve ancora all'attacco! Gran giocata di Dybala, potrebbe segnare! Passa a Chiesa, Chiesa!!! A lato di poco

11' Bello questo gol di Dybala, che mette a frutto un appoggio di Locatelli al limite dell'area, e la infila con un tiro a girare bassissimo, nell'angolino destro

10' Bonucci, controlla, poi passa a Cuadrado. Obliquo per Dybala, poi Chiesa per Locatelli. Dybala, DYBALA GOOOOOOOOL!!! 1-0!

9' Cuadrado impedisce l'azione di Murru. Ancora la Samp, palla in mezzo respinta da De Ligt in fallo laterale

8' Aex Sandro, Bernardeschi scatta sulla fascia. Si fa vedere Morata, che però viene fermato da Depaoli: ripartenza Samp. Bereszynski, Yoshida: palla avanti per Caputo

7' Juve all'attacco, Dybala va al tiro, ma trova il fisico di Ekdal

6' De Ligt, si compatta la Samp: si muove Bernardeschi. Verticale per Dybala, ottima imbucata per Bentancur

5' Errore di Locatelli, attacca Depaoli. Poi Caputo non trova l'intesa e viene disinnescato da Bonucci

4' Ancora Daybala, controllo e palleggio, ma è fallo laterale per gli ospiti

3' Ancora palla alla Samp, ma c'è il contropiede di Chiesa: imbucata di Dybala, che finisce a terra. Ma non c'è fallo

2' Dalla bandierina va Candreva: palla sul primo palo, respinge Ekdal

1' Fischia l'arbitro: partiti! Azione offensiva dei blucerchiati: subito angolo per gli ospiti

12:30 Tutto pronto per la partita! Le squadre si schierano in campo

Di seguito le formazioni ufficiali del match. Dalle ore 12.30, la cronaca con commento in diretta della partita.

Il tabellino di Juventus - Sampdoria 3-2

JUVENTUS (4-4-2): Perin; Cuadrado, De Ligt, Bonucci, Alex Sandro; Bernardeschi (25' st Ramsey), Locatelli, Bentancur (37' st McKennie), Chiesa (25' st Chiellini); Dybala (22' pt Kulusevski), Morata (37' st Kean). A disposizione: Szczesny, Pinsoglio, De Sciglio, Chiellini, Danilo, Ramsey, McKennie, Pellegrini, Kean, Rugani, Kulusevski. Allenatore: Allegri


SAMPDORIA (4-4-2): Audero; Bereszynski, Yoshida, Colley, Murru (14' st Augello); Depaoli (14' st Damsgaard), Thorsby (42' st Askildsen), Ekdal (14' st Silva), Candreva; Caputo (26' st Torregrossa), Quagliarella. A disposizione: Ravaglia, Falcone, Augello, Chabot, Adrien Silva, Torregrossa, Ciervo, Askildsen, Dragusin, Ferrari, Damsgaard, Trimboli. Allenatore: D'Aversa

RETI: pt 10' Dybala (J), 43' Bonucci (J), 44' Yoshida (S), st 12' Locatelli (J), 38' Candreva (S)

AMMONIZIONI: pt 28' Thorsby (S), 41' Murru (S), 47' Ekdal (S), st 9' Bentancur (J), 21' Cuadrado (J), 39' Bonucci (J), 41' Kean (J)

ESPULSIONI: //

RECUPERO: 2' nel primo tempo, 4' nel secondo tempo

STADIO: Juventus Stadium

I convocati

Juventus

Portieri: Szczesny, Pinsoglio, Perin

Difensori: De Sciglio, Chiellini, De Ligt, Danilo, Cuadrado, Alex Sandro, Pellegrini, Bonucci, Rugani

Centrocampisti: Ramsey, McKennie, Bernardeschi, Chiesa, Locatelli, Bentancur, Kulusevski

Attaccanti: Morata, Dybala, Kean.

Sampdoria

Portieri: Audero, Falcone, Ravaglia.

Difensori: Augello, Bereszynski, Chabot, Colley, Depaoli, Dragusin, Ferrari, Murru, Yoshida.

Centrocampisti: Askildsen, Candreva, Damsgaard, Ekdal, Thorsby, Trimboli, Silva.

Attaccanti: Caputo, Ciervo, Ihattaren, Quagliarella, Torregrossa.

Le parole di Allegri e D’Aversa

Allegri: «Mercoledì abbiamo vinto una partita su un campo difficile, soffrendo siamo riusciti a portarla a casa. Coloro che sono entrati dalla panchina hanno fatto bene, non deve essere l’eccezione bensì la normalità. A La Spezia per lunghi tratti abbiamo fatto bene. Domani cercheremo di giocare bene e vincere la partita, la prima in casa. Poi penseremo al Chelsea, ci saranno dei cambiamenti e c’è bisogno di recuperare energie. Ci son tanti giocatori che hanno giocato 6-7 partite di seguito e domani vedremo. Chiesa sta bene, stanno tutti bene. Può giocare a destra e sinistra. Domani vediamo dove metterlo, potremo anche cadmiare qualcosa a gara in corso. Giocano Perin e Bonucci. Leo è importante, ha carattere, quando sta bene gioca. Rabiot non sarà convocato, ha preso una botta alla caviglia che gli da fastidio, non si è allenato e domani non ci sarà. Chiesa sta bene, posso metterlo a destra come a sinistra. Domani mattina deciderò anche se mettere Kean o Morata dal primo minuto. Per la legge dei grandi numeri domani speriamo di non prendere gol. Alla fine sono sicuro che la Juventus riuscirà ad avere una quantità di gol subiti inferiore a quelli che sta prendendo adesso. Il nostro obiettivo generale è migliorare i giocatori e i risultati e giocare bene».

D’Aversa: “Le sensazioni sono quelle di quando si perde una partita 4-0. Ci deve essere rabbia nel post-gara, deve esserci delusione perché noi lavoriamo per portar via il risultato e non farlo è come buttare via il lavoro settimanale. Detto questo, non deve subentrare lo sconforto e nient’altro di negativo. La rabbia va tenuta fino alle 12:30 di domenica e poi metterla in campo. E’ normale che non fa piacere a nessuno perdere una partita con quel risultato, ma bisogna pensare alle cose positive, come l’impegno. La Samp non ha dato dimostrazione di non essere squadra, ma nelle difficoltà bisogna essere più bravi a gestire le situazioni. Sul come interpretare le partite e sul lavoro da fare non devono esserci dubbi: continuiamo con quello che stiamo facendo perché siamo sulla strada giusta. Abbiamo un giorno in meno per preparare la partita, giocando giovedì e domenica è fondamentale recuperare le energie fisiche e nervose. Ma queste sono valutazioni che faremo alla fine con il dottore e i preparatori. Ma ciò che è più importante è l’aspetto mentale. Ricordiamoci sempre che stiamo andando a giocare in uno stadio bellissimo contro la Juventus. Il nostro lavoro è una cosa che ci piace, che sogniamo fin da piccoli, quindi andiamo lì con entusiasmo. Questa gara si prepara come tutte le altre sotto l’aspetto motivazionale, ma sotto l’aspetto fisico e delle energie mentali è importantissimo immagazzinare, resettare, portare dentro la rabbia di una sconfitta così pesante per trasformarla in energia positiva. Se pensiamo che troveremo una Juventus in difficoltà commettiamo un grande errore. Stiamo parlando di una società che da un secolo ha mentalità vincente. E’ vero che in questo momento la posizione in classifica la vede appaiata a noi, ma questo non deve farci pensare che sia un impegno più semplice e che avremo di fronte una squadra non forte. Andremo a giocare in uno stadio importante contro quella squadra che ha vinto lo scudetto per nove anni di fila e che con Allegri ha fatto due finali di Champions League. E’ una squadra abituata a vincere. Una squadra normale molto probabilmente la partita con lo Spezia l’avrebbe persa, la Juventus invece l’ha ribaltata grazie ad una mentalità che hanno da tempo”.

La presentazione del match

QUI JUVENTUS – Allegri dovrebbe concedere un giorno di riposo a Federico Chiesa, uscito dal campo zoppicante nel match del Picco, e a Szczesny, nonostante si sia ripreso dopo gli errori contro Udinese e Napoli. Proprio per quanto riguarda la porta gira nelle ultime ore l’indiscrezione di un interessamento del club bianconero a Gianluigi Donnarumma, che non sta trovando spazio nel PSG (per lui 2 sole presente su 8 gare ufficiali). Contro la Sampdoria probabile modulo 4-4-2 con Perin in porta, pacchetto difensivo composto da De Sciglio e Alex Sandro sulle corsie esterne mentre nel mezzo spazio a Bonucci e De Ligt. In mezzo al campo Bentancur e Locatelli; sulle fasce Cuadrado e Bernardeschi. Davanti Kean e Morata anche e scalpita Dybala, al quale una doppietta consentirebbe di raggiungere Paltini a 104 gol segnati con la maglia bianconera.

QUI SAMPDORIA – D’Aversa dovrebbe mandare in campo la sua squadra con un modulo speculare con Audero in porta, pacchetto difensivo composto da Bereszynski e Augello sulle corsie esterne mentre nel mezzo spazio a Yoshida e Colley. A centrocampo Thorsby e Ekdal; sulle fasce Candreva e Damsgaard. Coppia di attacco formata da Caputo e Quagliarella, che con la maglia della Juventus ha disputato 84 partite con la maglia della Juventus in Serie A, realizzando 23 reti;.

Le probabili formazioni di Juventus – Sampdoria

JUVENTUS (4-4-2): Perin; De Sciglio, Bonucci, de Ligt, Alex Sandro; Cuadrado, Bentancur, Locatelli, Bernardeschi; Kean, Morata. Allenatore: Allegri.

SAMPDORIA (4-4-2): Audero; Bereszynski, Yoshida, Colley, Augello; Candreva, Thorsby, Ekdal, Damsgaard; Caputo, Quagliarella. Allenatore: D’Aversa.

STADIO: Allianz Stadium di Torino

Dove vederla in TV e in streaming

L’incontro Juventus – Sampdoria, valido per la sesta giornata del campionato di Serie A 2021/2022, verrà trasmesso in diretta su DAZN. Sarà visibile per i suoi utenti anche sulle smart tv di ultima generazione compatibili con la app, e, sempre grazie all’applicazione, su tutti i televisori collegati ad una console PlayStation 4/5 o Xbox (One, One S, One X, Series X, Series S), al TIMVISION BOX oppure ad un dispositivo Google Chromecast o Amazon Fire TV Stick. Gli utenti DAZN che lo preferissero potranno vedere Spezia – Milan in diretta streaming anche sui dispositivi mobili quali smartphone e tablet, scaricando la app per sistemi iOS e Android, e sul proprio personal computer o notebook, in questo caso semplicemente collegandosi con il sito ufficiale della piattaforma. Dopo il fischio finale gli highlights della gara e l’evento integrale saranno a disposizione per la visione on demand. La gara sarà visibile anche su Sky Sport Calcio (202 del satellite), Sky Sport 4k (213 del satellite), Sky Sport (251 del satellite); gli abbonati Sky potranno seguirla anche in treaming su Sky Go, app scaricabile gratuitamente-

Articoli correlati