Kaboré si propone, l’ag: “Lo abbiamo presentato alla Lazio, può interessare… Somiglia a Sissoko”

Il mercato è alle porte, ma la Lazio lavora a fari spenti già da alcune settimane. Nel quartier generale biancoceleste i contatti fra Tare, Reja e Lotito sono ormai all’ordine del giorno. L’intento è quello di trovare una linea comune per modellare la Lazio che verrà. Pochi ritocchi per rinforzare un gruppo che ha scalato la vetta del torneo in questo primo giro di boa. “Conservare gli equilibri in squadra e rinforzare dove è necessario”, eccolo il Lotito pensiero, condiviso più volte anche da Reja durante l’anno.

Servirebbero tre innesti, uno per ruolo, ma in questa sessione di mercato la Lazio proverà a pescarne almeno due: “Ci rinforzeremo in una o al massimo due posizioni del campo” ha affermato Igli Tare sulla rivista ufficiale della società. Dunque occhi puntati all’attacco, ma soprattutto fari accesi sul centrocampo. È infatti sulla mediana che la società capitolina sta intensificando i contatti di mercato. Piace terribilmente Sissoko al tecnico biancoceleste.

Il calciatore juventino, rimasto fuori dai disegni di Del Neri, garantirebbe secondo l’allenatore laziale quel giusto mix di forza e qualità per affiancare Matuzalem e Ledesma a centrocampo, fornendo per altro un ricambio di lusso a Cristian Brocchi, con il quale si alternerebbe nel corso del campionato. Lotito ci sta provando, ma dalla sponda bianconera non c’è fumata bianca. Sissoko infatti, lascerà probabilmente a gennaio la Juventus, ma il costo del cartellino è assai elevato (si parla di 10 milioni di euro, ndr) e la sua destinazione sembra sempre più quella inglese. Allora si continua a lavorare sottotraccia e in questi giorni il ds Tare sta vagliando una miriade di alternative, piovute sulla sua scrivania, per scovare l’alternativa più adatta all’identikit tracciato dal tecnico friulano.

Fra i tanti nomi proposti al club biancoceleste, sta destando attenzione la candidatura di un giovane centrocampista del Burkina Faso, con passaporto francese: Charles Kaboré. Kaboré, attualmente in forza all’Olympique Marsiglia, è un mediano di quantità, ma anche di buona qualità come conferma il suo agente Cesar Santana: “Charles ha 22 anni, è giovane, ma sta giocando già in pianta stabile con l’OM sia in campionato che in Champions League – ha spiegato il suo agente a Lalaziosiamonoi.it – Kaboré ha grandi margini di miglioramento. Tecnicamente è potente ed è assai polivalente: può giocare al centro, ma anche a destra. Sa smistare bene il pallone sia nello stretto che con lanci lunghi di 30 metri.

Paragonarlo a Sissoko? Il giocatore juventino è più bravo nel gioco aereo, però Kaboré ha delle caratteristiche che in qualche modo ricordano il centrocampista maliano”. Dopo la partenza di Yaya Tourè verso Manchester sponda City, persino il Barcellona, per sostituire l’ivoriano, seguiva con attenzione il giovane burkinabè. Il nome di Kaboré è piombato sul tavolo di Tare attraverso i suoi agenti e il ds albanese sta analizzando i video del calciatore con estrema cura. L’idea in casa Lazio è di sondare il terreno già per gennaio, anche se non è escluso, che con il Marsiglia si torni ad imbastire una trattativa a giugno. “Il giocatore è stato presentato alla Lazio e so che può interessare. – ha confermato Santana – la Lazio per ora non ci ha fatto sapere nulla e per il momento attendiamo novità. La scorsa estate Kaboré voleva lasciare l’Olympique Marsiglia. Poi per una serie di ragioni non è accaduto, ma noi abbiamo continuato a lavorare per realizzare i desideri del giocatore.

Ecco perché è stata rifiutata un’offerta di rinnovo da parte dell’OM, questo dimostra la sua volontà di andare via. Se Lotito lo vuole ci metteremmo a tavolino e troveremmo una soluzione”. Il giovane Charles suda e lotta nella mediana allenata da Deschamps, che per lui stravede, ma sogna l’Italia e per far questo è pronto a favorire la trattativa: “La Lazio è una grande squadra, – ha spiegato Santana – sta facendo bene quest’anno e la speranza è quella che il prossimo anno giochi in Champions League…Come detto Kaboré è giovane ma già sta accumulando esperienza in Champions, quindi…”. Messaggio spedito a Roma, sponda biancoceleste. Tare l’ha ricevuto e valuta. Alla Lazio la prossima mossa..

[Alessandro Zappulla – Fonte: www.lalaziosiamonoi.it]