La Roma riabbraccia la Champions dopo un anno di assenza

263

Si ricomincia. Archiviati preliminari e spareggi, la Champions League torna con la fase a gironi, primo appuntamento della lunga strada verso Wembley che vede sulla griglia di partenza le solite candidate al titolo, dall’Inter campione uscente al duo spagnolo. La Roma, lo scorso anno solo spettatrice, è attesa da un esordio di fuoco, ospite all’Allianz Arena del Bayern vice-campione ma privo di Robben, un’assenza non da poco nello scacchiere di Van Gaal ma anche Ranieri deve fare i conti con l’infermeria, privo ancora di Riise, Mexes, Vucinic e Castellini.

I bavaresi sono comunque lo scoglio più difficile di un girone che vedrà sfidarsi in Romania il Cluj, che ha appena esonerato Mandorlini, e il Basilea. Gli uomini di Ranieri sulla carta in Germania non hanno nulla da perdere, ma il tecnico di San Saba dovrà studiare bene l’11 da mandare in campo vista la grande emergenza in infermeria scoppiata in questi giorni. E se l’ex allenatore di Juve e Chelsea può sorridere per il ritorno tra i convocati di Adriano, lo stesso non si può dire per l’ancora acciaccato Vucinic e per Mexes.

In difesa verrà riproposto Nicolas Burdisso dopo il disastroso rientro di Cagliari: c’è da giurare che l’argentino sarà desideroso di fare una partita maiuscola tutta tigna (speriamo non troppoa!) e generosità per farsi perdonare da compagni e tifosi. In attacco toccherà di nuovo a Marco Borriello e Totti. Da valutare se il mister vorrà schierare anche Menez oppure affidarsi a un più schematico 4-4-2 con due esterni ancora una volta da inventare. Potrebbe trovare spazio anche il giovane Aleandro Rosi, uno dei migliori nella disfatta di sabato sera al Sant’Elia: che nella sfortuna dell’emergenza Ranieri abbia trovato un terzino all’altezza? L’ex Siena ha dimostrato sicuramente freschezza e voglia di fare. Un giocatore molto cresciuto rispetto alle ultime apparizioni in maglia giallorossa. Se l’allenatore avrà voglia di lavorarci un po’ su, Rosi può rivelarsi una pedina su cui puntare…romano e romanista per giunta!

[Giulia Spiniello – Fonte: www.vocegiallorossa.it]

Articoli correlati