Lazio, l’agente di Barrera: “Mi risentirò a breve con Lotito. Ci sono molte chance di chiudere positivamente la trattativa… “

La Lazio e il mercato sudamericano. Un binomio più che mai inscindibile, reso ancor più forte dall’ottimo exploit del calcio latino a Sudafrica 2010. Uruguay, Argentina, Cile, ma soprattutto Messico hanno rubato e ruberanno la scena mondiale di qui sino alla finale. Piace la compagine in maglia verde e piace il suo folletto Pablo Barrera. Un calcio tecnico, veloce ed efficace il suo, che oltre ad Edy Reja ha stregato anche Tare e Lotito.

La Lazio si è mossa ed ha sondato il terreno per intavolare una trattativa lampo, tale da sbaragliare la concorrenza ed evitare gli errori del passato (vedi Martinez, ndr). La conferma arriva in Esclusiva a Lalaziosiamonoi.it, da Maisto, partner della Promanage che gestisce in Messico il calciatore: “E’ vero c’è l’interesse della Lazio su Barrera. Ora penso che il presidente stia facendo le sue dovute valutazioni, anche in virtù dello status di extracomunitario che ha il calciatore”.

Pochi tocchi ad un pallone e appena tre gare mondiali per far puntare i riflettori biancocelesti e quelli di mezza Europa sull’esterno d’attacco messicano, “Credo che Barrera sia un ottimo giocatore con ampi margini di miglioramento, dovremmo vederlo all’opera in Europa, dove il calcio è più complicato. Pablo ha 23 anni e nel giro di due stagioni potrebbe trovare la sua la sua maturità. Questo potrebbe accadere giocando in Italia, in una buona piazza, che gli garantisca le condizioni giuste per esplodere definitivamente”.

La Lazio rappresenterebbe una destinazione gradita, sia al giocatore che al suo entourage e già nelle prossime ore si attendono sviluppi nuovi: “Dovrò sentirmi a breve con Tare e con il presidente (potrebbe essere oggi o domani, ndr). Credo che le chance della Lazio di aggiudicarsi Barrera siano molte. Il calciatore ha accolto positivamente la notizia di un interessamento del club biancoceleste. Pablo sogna di misurarsi nel calcio italiano ed è entusiasta dalla possibilità di andare alla Lazio. Lo stesso Pumas ha la volontà di cedere il giocatore e quindi le condizioni per concludere positivamente la trattativa ci sono tutte”.

Le modalità dell’acquisto di Barrera sono ancora da decifrare, “Pablo, come ho spiegato potrebbe arrivare alla Lazio, ma per comprendere meglio le modalità bisognerà attendere che i due club intavolino la trattativa (non si esclude però il prestito con diritto di riscatto, ndr). – ha ribadito l’agente – Il Pumas è deciso a cedere il calciatore, ma bisogna fare in fretta. Va tenuto conto infatti, che c’è un Mondiale in corso. La Coppa del Mondo è una vetrina importantissima, più ci si espone, più il prezzo sale”. Una saggia valutazione che Maisto elargisce ai nostri taccuini. Speriamo che suoni da monito per il club biancoceleste, al fine di non vedersi sfilare da nessuno l’asso messicano da sotto il naso.
[Alessandro Zappulla – Fonte: www.lalaziosiamonoi.it]