Lecce-Milan 1-1: Oliveira risponde a Ibra, proteste per una rete annullata

153

Dopo aver battuto la Lazio all’Olimpico, nuova impresa del Lecce che blocca il Milan sull’1-1 nel posticipo della 20/a giornata di serie A, la prima del girone di ritorno.

De Canio lascia in panchina Giacomazzi e si affida a Olivera, piazzandolo alle spalle di Jeda e Di Michele, quest’ultimo preferito a Corvia. Un 4-3-1-2 disegnato sul modulo di Allegri che deve rinunciare a Robinho (influenzato e neanche in panchina) e schiera Seedorf dietro la coppia Ibra-Pato. In difesa torna Nesta, a centrocampo Flamini. Ritmi bassi, il Lecce si difende bene, Milan macchinoso. Pochi palloni per Ibra e Pato, ci provano i centrocampisti dalla distanza ma senza fortuna. Al 38′ De Marco , sbagliando, vede un fallo di Jeda su Thiago Silva e ferma Di Michele che solo davanti ad Amelia insacca in rete. Ovviamente  per giornali e tv è meglio non far vedere questa “svista” arbitrale. Nel finale lampo di Ibra, ma è bravissimo Tomovic a salvare sul suo destro ravvicinato.

La ripresa è più viva anche se mai davvero emozionante. Passano tre minuti e Ibrahimovic sblocca il risultato con un autentico capolavoro: pallonetto dai quaranta metri con Rosati beffato. Galliani in tribuna resta sbalordito e il Milan già pregusta la grande fuga in classifica. Il Lecce, però, è un avversario mai domo e dimostra la sua vitalità reagendo alla grande con Di Michele che impegna a terra Amelia. I rossoneri si affidano al contropiede per provare la stoccata del definitivo ko ma Seedorf al 60′ non trova la porta lanciato da solo davanti a Rosati. I padroni di casa si rendono pericolosi un minuto più tardi con Giacomazzi che in area milanista trova una conclusione a botta sicura deviata da Amelia in vena di miracoli.

A venti minuti dalla fine Allegri getta nella mischia un fischiatissimo Cassano al posto di un Pato a dir poco evanescente. Il folletto barese crea scompiglio in area leccese ma sono i giallorossi di De Canio a sfiorare il pari con una conclusione dalla distanza di Di Michele all’80’ che ha la sfortuna di trovare in traiettoria la deviazione di Nesta prima e il palo poi. Dall’angolo che ne consegue, però, arriva l’1-1 grazie ad una pregevole conclusione al volo di Olivera che anticipa lo stesso Nesta. Il Milan si riversa in attacco alla ricerca del vantaggio e offre ai pugliesi spazi enormi in contropiede mal sfruttati. Ibrahimovic spreca due ghiotte chance negli ultimi minuti, al pari di Seedorf. Il risultato non cambia più. L’1-1 finale è tutto sommato giusto ma l’amarezza del Diavolo per la mancata fuga è tangibile.

[Redazione Lecce Giallorossa – Fonte: www.leccegiallorossa.net]

Articoli correlati