Lega Pro, Ghirelli: “Serie B a 40 squadre progetto assurdo”

216

Le parole del presidente della Lega Pro Ghirelli nel corso di un’intervista rilasciata ai microfoni di Tuttomercatoweb.

ROMA – Francesco Ghirelli, presidente della Lega Pro, è intervenuto ai microfoni di Tuttomercatoweb al termine del Consiglio Federale. Queste le sue parole: “Teniamo conto che si è giocata una partita sul bersaglio grosso. Abbiamo scongiurato incursioni violente, dirette a mettere in discussione la Serie C. Alcuni hanno aperto anche dall’interno varchi per un progetto assurdo come B1 o B2. Noi siamo per le riforme, l’ho ribadito anche oggi: quando entreremo nel merito vedremo chi ha bluffato o meno. Le riforme, va chiarito, riguardano la A, la B, la C, la D: se qualcuno pensa di giocare sulla distruzione della C ha già perso. Ora la partita si gioca sulla qualità della riforma”.

Sulla prossima Serie C ha aggiunto: “Faccio un discorso generale. Noi, attraverso la collaborazione con PWC, abbiamo cercato di capire quale fosse l’orientamento della società. C’era una domanda che ha riguardato noi, volley e basket, le leghe con cui si è lavorato attorno al credito d’imposta. Abbiamo chiesto chi non avesse ancora deciso cosa fare: complessivamente, il 31% delle società sta pensando su cosa fare. Diciamo che il segnale è un campanello d’allarme. Da qui la spinta sul credito d’imposta, che darebbe ossigeno a tutto lo sport”.

Articoli correlati