L’Inter cala il tris: tre colpi per gennaio. Juve permettendo…

L’aveva annunciato Paolillo qualche settimana fa, lo ha lasciato intendere Rafa Benitez praticamente in ogni conferenza stampa nella quale è stato toccato l’argomento, lo stanno dimostrando i dirigenti nerazzurri anche nel concreto. L’Inter è pronta a rituffarsi con il massimo delle energie e del vigore su uno dei campi nel quale è stata maestra nel corso delle ultime sessioni: il calciomercato.
Si comincia con un colpo per reparto, tanto per gradire, per puntellare la rosa e per renderla scintillante almeno come quella che solo qualche mese fa conquistava ogni trofeo al quale prendeva parte.

In primis l’attacco. Si è detto di Afellay e Payet, due giocatori atipici, che possono tornare molto utili anche nel reparto avanzato. Tuttavia è un altro il nome sul quale si sta lavorando, probabilmente più in ottica futura, soprattutto in virtù del rendimento monstre di Samuel Eto’o: l’attaccante dello Sparta Praga Vaclav Kadlec. Classe 1992, la sua valutazione si aggira intorno ai 10 milioni di euro. Valutazione simile, è anche quella del colpo pensato per il centrocampo.

Si tratta, com’è noto, del brasiliano del Liverpool Lucas Pezzini Leiva, che giusto per gradire, ha già chiarito a tutti quale sia la sua idea relativamente alla possibilità di riunirsi al suo mentore Rafa Benitez: “Quando c’era Rafa alla guida della squadra il mio rendimento è stato migliore rispetto a quello attuale, spero di poter migliorare nel corso della stagione”. Ricordi ancora più dolci, sono quelli che vengono portati alla mente dei tifosi interisti da Martin Demichelis. Già, proprio lo stopper scherzato da Milito nella finale di Madrid potrebbe riunirsi a Lucio per ricomporre una diga che a Monaco aveva dimostrato di poter funzionare. La spesa si aggira intorno ai 7 milioni, suscettibili di rialzo a causa dell’illustre concorrenza della Juventus. In attesa del sogno Schweinsteiger, ci si accontenti di lui.

[Gianluigi Longari – Fonte: www.tuttomercatoweb.com]