Manchester United – Aston Villa 1-0: decide una rete di McTominay in avvio

1046

Manchester United Aston Villa cronaca diretta live risultato in tempo reale

La partita Manchester United – Aston Villa del 10 gennaio 2022 in diretta: formazioni e cronaca con tabellino in tempo reale. Dove vedere in tv e streaming la gara valida per i trentaduesimi di finale della FA Cup 2021/2022

MANCHESTER – Lunedì 10 gennaio, alle ore 20.55, all’Old Trafford, andrà in scena Manchester United – Aston Villa, gara valida per il terzo turno della FA Cup 2021/2022. Una sfida che pone di fronte due squadre che militano in Premier League. I padroni di casa vengono dalla sconfitta casalinga di misura contro il Wolverhampton e in classifica sono settimi con 31 punti, frutto di nove vittorie, quattro pareggi e sei sconfitte; 30 gol fatti e 27 subiti. Negli ultimi cinque incontri disputati hanno vinto due volte, pareggiato due e perso una, realizzando sei reti e subendone cinque. Gli ospiti sono reduci dalla sconfitta esterna per 2-1 contro il Brentford  e sono tredicesimi, a quota 22, con un cammino di  sette partite vinte, una pareggiata e undici perse; 25 gol segnate e 30 subiti. Il bilancio delle ultime cinque partite disputate é di tre vittorie e due sconfitte; 6 reti realizzate e 7 incassate. Il Manchester United, sulla carta, sembrerebbe favorito ma non va dimenticato che in campionato, lo scorso 25 settembre, in questo stesso stadio, fu l’Aston Villa ad avere la meglio grazie al gol di Hause.

Cronaca del match

PRIMO TEMPO

Al 3′ prova un affondo di Watkins chiuso dalla difesa quindi è Bruno Fernandes a essere anticipato sulla trequarti d’attacco. Primo tentativo al 6′ di McTominay dal limite ma centrale e nessun problema per Martinez. Vantaggio dello United all’8′: cross ben calibrato di Fred intercettato dalla testa di Scott McTominay e sfera indirizzata all’angolino alla destra del portiere. Al 10′ su angolo di Douglas Luiz, sfiora Mings e Walkins si trova la palla addosso finendo per concludere a lato da due passi. Primo giallo per Ramsey al 12′. Palla gol di Buendia in area al termine di un pregevole spunto personale e rasoterra che non viene intercettato a due passi dalla porta da Ings. Dall’altra parte al quarto d’ora bel controllo di Rashford e cross potente all’altezza del vertice sinistro dell’area che impatta su Cavani e azioni che sfuma. Al 19′ terza chance per l’Aston Villa con il bolide di sinistro per McGinn, bravo De Gea con la mano destra a respingere la conclusione leggermente centrale. Lungo lancio al 22′ per Rashford e Martinez interviene fuori area di testa ad allontanare la minaccia. Bello scambio al 26′ tra Buendia e Walkins con conclusione del primo dal limite disinnescata dalla difesa, blocca De Gea e dell’altra parte grande palla gol sui piedi di Cavani su filtrante di Bruno Fernandez, conclusione con il destro da posizione leggermente defilata respinta dai pugni del portiere. Alla mezz’ora traversa clamorosa centrata da Walkins: il giocatore sfrutta un’indecisione di Lindelof che non aggancia un lancio lungo avversario dalla retrovie, viene disorientato da una finta del numero 11 in area ma legno che salva lo United. Passano due minuti e Ramsey prova con il piattone dal limite e palla sul ginocchio di McTominay a rotolare sul fondo. Bruno Fernandes quasi dal limite di prima intenzione ma difesa che salva in scivolata. Qualche istante più tardi bolide dalla distanza di Shaw e colpo di reni per Martinez ad alzare sopra la traversa. Conclusione al volo con il destro di McTominay dal limite dell’area, blocca Martinez al 44′. Decisivo Cash nei minuti di recupero quando dopo una bella sgroppata Rashford crossa basso in area per Cavani ma sfera intercettata. Dopo tre minuti di recupero si chiude un vivace primo tempo con il vantaggio per 1-0 dello United grazie alla rete di McTominay all’8‘. Buona la risposta degli ospiti in particolare con la trasversa di Walkins, a sprazzi si sono viste belle giocate dei padroni di casa.

SECONDO TEMPO

Riparte il secondo tempo, nessun cambio nell’intervallo. Annullata dal VAR per offside la rete del pareggio dell’Aston Villa al 5′: su punizione di McGinn verso il secondo palo sponda di testa di Konsa e ultimo tocco di Ings con il ginocchio da due passi ma viene ravvisato un blocco di Ramsey su Cavani sul cross considerato attivo. Al 14′ nuova posizione di offside segnalata su verticalizzazione per Ings e invano il passaggio per Waltkins che aveva spinto la sfera in fondo al sacco. Primo giallo anche per la squadra di casa, ne fa le spese Fred al 20′. Al 22′ destro insidioso sulla linea dell’area di Cash verso il primo palo, reattivo De Gea a deviare in angolo. Percussione di Ramsey, Shaw gli fa un blocco e si prende anche lui il giallo. Conclusione a giro molto bella di Walkins con il mancino dal limite e palla di un soffio a lato alla destra del portiere. Primo a lasciare il campo è Cavani che al 27′ viene sostituito da van de Beek. Al 34′ Gerrard si gioca la carta El-Ghazi per Buendia. Al 40′ lascia il campo Bruno Fernandes per Lingard così come Rashaford per Elanga mentre nell’Aston Villa Philogene-Bidace per Ramsey. Dopo 6 minuti di recupero si conclude il match con il successo di misura dello United grazie alla rete dopo 8 minuti di McTominay. Nella ripresa due reti annullati agli ospiti per posizione di offside.

Tabellino

MANCHESTER UNITED: de Gea D., Cavani E. (dal 27′ st van de Beek D.), Dalot D.,  Fernandes B. (dal 40′ st Lingard J.), Fred, Greenwood M., Lindelof V., McTominay S., Rashford M. (dal 40′ st Elanga A.), Shaw L., Varane R.. A disposizione: Heaton T., Diallo A., Elanga A., Lingard J., Mata J., Matic N., Telles A., van de Beek D., Wan-Bissaka A. Allenatore: Rangnick R..

ASTON VILLA: Martinez E., Buendia E. (dal 34′ st El-Ghazi A.), Cash M., Ings D., Konsa E., Luiz D., McGinn J., Mings T., Ramsey J. (dal 41′ st Philogene-Bidace J.), Targett M., Watkins O.. A disposizione: Sinisalo V., Steer J., Archer C., Chukwuemeka C., El-Ghazi A., Hause K., Iroegbunam T., Philogene-Bidace J., Sanson M. Allenatore: Gerrard S..

Reti: al 8′ pt McTominay S. (Manchester Utd).

Ammonizioni: al 20′ st Fred (Manchester Utd), al 23′ st Shaw L. (Manchester Utd), al 24′ st Dalot D. (Manchester Utd) al 11′ pt Ramsey J. (Aston Villa).

Le dichiarazioni di Rangnick

Dobbiamo assicurarci di giocare in un modo, in uno stile, in una prestazione energica, che abbiamo i tifosi dietro di noi, che giochino come se fossero il dodicesimo giocatore in campo. Per raggiungere questo obiettivo, dobbiamo giocare in questo modo, non possiamo aspettarci dai fan che lo facciano automaticamente. Lo fanno automaticamente all’Old Trafford, ma per continuare così per 90-95 minuti, dobbiamo fare la nostra parte. Sicuramente non giocheremo con otto o nove giocatori diversi, o anche 10, come abbiamo fatto contro lo Young Boys in Champions League. Cercheremo di giocare con la migliore squadra possibile, con una squadra forte. Potrebbero esserci alcuni cambiamenti, ma non ho ancora preso le decisioni finali da solo, ma cercheremo sicuramente di giocare a questo gioco come se fosse una normale partita di Premier League o Champions League. Penso che la maggior parte delle squadre abbia il proprio sistema in Inghilterra e si attengono ad esso, ma ci sono anche squadre che passano da tre difensori a quattro difensori, o da quattro a tre, o anche come il Bayern Monaco. per esempio, o il Lipsia l’ha fatto anche la scorsa stagione con Julian Nagelsmann, anche se giocano in difesa in una difesa a quattro, cercano di ruotare all’interno di questo sistema, questa formazione, in una trentina un po’ asimmetrica. Penso che con la nostra squadra abbiamo queste due opzioni, per giocare con un terzino, dobbiamo avere la maggior parte dei nostri difensori centrali a disposizione, penso che anche sotto  Solskjaer, la squadra lo abbia fatto, per esempio in partite come Tottenham, Atalanta in trasferta, o contro il Manchester City, nel derby. Penso che possiamo giocare nelle ultime tre, questa potrebbe essere un’opzione per noi, ma, come ho detto, dipende anche dai giocatori a disposizione”

La presentazione del match

QUI MANCHESTER UNITED – Maguire e Lindelof rientrano dopo aver saltato la sfida contro il Wolverhampton, mentre Pogba continua a  essere assente a causa di un infortunio alla coscia. Rangnick dovrà far scendere in campo la squadra con il modulo 4-2-3-1 con De Gea tra i pali e retroguardia formata al centro da Varane e Jones e ai lati da Wan Bissaka e Shaw. In mediana McTominay e Fred. Sulla trequarti Sancho, Fernandes e Rashford, di supporto all’unica punta Ronaldo.

QUI ASTON VILLA – McTominay e Shaw, squalificati in Premier League, sono entrambi disponibili per la FA Cup qui. pochi giorni fa è sbarcato a Birmingham il brasiliano Philippe Coutinho, arrivato in prestito dal Barcellona. potrebbe scendere in campo con il modulo 4-3-3, con Martinez in porta e Cash, Konsa, Mings e Targett in posizione arretrata. A centrocampo troviamo dal 1′ minuto la cerniera composta da McGinn, Douglas Luiz e Sanson, alle spalle del tridente d’attacco formato da Trezeguet, Ings e Buendia

Le probabili formazioni

MANCHESTER UNITED (4-2-3-1): De Gea; Wan Bissaka, Varane, Jones, Shaw; Fred, McTominay; Sancho, Bruno Fernandes, Rashford; Ronaldo. Allenatore: Rangnick.

ASTON VILLA (4-3-3): Martinez; Cash, Konsa, Mings, Targett; McGinn, Luiz, Sanson; Trezeguet, Ings, Buendia. Allenatore: Gerrard.

Dove vederla in TV ed in streaming

L’incontro Manchester United – Aston Villa, gara valida per il terzo turno della FA Cup 2021/2022, sarà trasmessa in diretta ed esclusiva su DAZN.  Sarà visibile per i suoi utenti anche sulle smart tv di ultima generazione compatibili con la app, e, sempre grazie all’applicazione, su tutti i televisori collegati ad una console PlayStation 4/5 o Xbox (One, One S, One X, Series X, Series S), al TIMVISION BOX oppure ad un dispositivo Google Chromecast o Amazon Fire TV Stick. La gara sarà visibile anche su Sky Sport Uno (201 del satellite), Sky Sport Calcio (202 del satellite), Sky Sport 4K (213 del satellite) e Sky Sport (251 del satellite) e in streaming su SkyGo, app scaricabile gratuitamente.

Articoli correlati