Manchester United, James: “Quando saltò il passaggio al Leeds..”

287

 

Le parole di Daniel James, giovane esterno del Manchester United, nel corso del podcast ‘Living the Dream’.

manchester united logoMANCHESTER – Daniel James, giovane esterno del Manchester United, ha raccontato il suo passaggio ai Red Devils nel corso di un’intervista rilasciata al podcast “Living The Dream”. Queste le sue parole: “Sono andato a Elland Road alle 18, ho fatto le foto con la maglia, interviste. Volevano che uscissero la mattina dopo. Era strano. Erano le 21, avrei dovuto firmare tutti i contratti. Le persone hanno iniziato a scrivermi ‘che sta succedendo?’. Io non sapevo nulla. Dopo 15 minuti ho pensato che potesse saltare tutto”.

James ha, poi, aggiunto: “Ho chiamato il presidente dello Swansea per chiedergli che cosa stesse succedendo. L’affare non si è chiuso, erano tutti impazziti. Ho lanciato il mio telefono, ho pensato che non fosse reale. L’amministratore delegato del Leeds non era felice. Era una situazione imbarazzante”. Il mancato trasferimento al Leeds, però, gli ha spalancato le porte di Old Trafford: “Erano solo chiacchiere all’inizio, non pensavo ci sarei arrivato. E ancora non ci credo! Sono stato benissimo allo Swansea, ma sentire che lo United mi cercava era surreale. Era il mio primo anno da professionista. L’anno prima ero in prestito a non giocare…”.

Articoli correlati