Mattia Destro: «Per il Genoa nulla è impossibile, dobbiamo giocare la partita perfetta»

QUI PEGLI – E’ una delle rivelazioni del Genoa di questa stagione, Mattia Destro, a parlare durante l’odierna conferenza stampa a Villa Rostan. Sarà infatti uno dei possibili uomini di Gasperini per la partita di venerdì contro l’Inter: “Sarà una partita accesissima contro una squadra fortissima – ha affermato Destro, proveniente proprio dalle giovanili dei nerazzurri – ma il Genoa cercherà di portare a casa i tre punti. Dobbiamo giocare la partita perfetta”.

Il Genoa sta pensando a come battere la squadra di Benitez: “Stiamo affinando alcune armi, il contropiede e il tridente potrebbero essere delle soluzioni per chiudere i loro spazi, ma queste sono scelte che spettano al mister”. Consapevole della difficoltà della partita contro l’Inter, Destro cercherà il goal: “Sono la cosa più bella del calcio, se avrò occasione esulterò. Credo che lo stadio Ferraris possa contribuire ad una nostra vittoria. Per noi non c’è niente di impossibile e spero che non sia un incontro da pareggio”. Il diciannovenne rossoblu spera tuttavia di non trovarsi a faccia a faccia con gli illustri ex Motta e Milito: “Non ho sentito Milito, meglio che guardi la partita da casa. Comunque siamo in buoni rapporti, mi ha consigliato lui il numero 22 e mi sta portando fortuna”.

Durante l’ultima partita, Destro è stato schierato per 32 minuti a fianco di Toni: “Domenica ho seguito la tattica del mister che mi ha detto di stare vicino a Luca per poter giocare a due punte. Per un giovane giocare con un campione è importante, con lui mi sono trovato subito bene, mi ha dato dei consigli e mi ha reso le cose più semplici”.

L’attaccante, lusingato dei complimenti del presidente Preziosi, rimane con i piedi per terra nonostante i successi e pensa a lavorare per migliorarsi: “Se il mister mi da occasione di scendere in campo, io cercherò di meritarmi quello spazio”.

[Andrea Oliveri – Fonte: www.pianetagenoa1893.net]