Mercato Livorno: Sfuma il ritorno di Bonetto. Volpato dal Bari a titolo definitivo

MILANO – Non ci sarà il ritorno in amaranto per Riccardo Bonetto. L’accordo tra Lazio e Livorno è ufficialmente naufragato per una differenza di ventimila euro all’anno e per due stagioni, con i tifosi delle due squadre che accusano i rispettivi presidenti di essere stati incapaci di chiudere la trattativa. Quelli della Lazio criticano Lotito per non avere ceduto un giocatore considerato inadeguato per la squadra (e non credono alla motivazione ufficiale che ha mandato tutto a monte, ipotizzando altresì un braccio di ferro tra proprietà ed esterno legata alla buonuscita da ricevere), mentre quelli toscani accusano Spinelli di essere stato per l’ennesima volta di manica corta, tanto più che non si fidano di chi ad oggi presiede la fascia sinistra amaranto.

Si va avanti con Pieri, Lambrughi ed all’occorrenza Schiattarella e Pagano quindi, anche se potrebbe darsi che se Bonetto da qui a gennaio non avrà ancora trovato una sistemazione (ad esempio in alcuni paesi esteri il mercato non finisce oggi), se ne ritornerà a parlare. Intanto per lui si prospettano ancora quattro-cinque mesi a Formello senza avere la possibilità di mettere piede in campo.

ARRIVA VOLPATO – Anche Volpato firma per il Livorno, come recita il comunicato ufficiale della società. L’acquisto dal Bari è a titolo definitivo, anche se non è stata resa nota la durata del contratto. Si conclude così positivamente una trattativa nata in mattinata e che i media davano praticamente per fatta già all’ora di pranzo. Gli amaranto fino all’ultimo hanno cercato di piazzare anche il colpo Bucchi, ma alla fine è giunto l’ex attaccante biancorosso.

[Lorenzo Corradi – Fonte: www.amaranta.it]