Messi resta al Barcellona fino al 2021: telenovela conclusa (per ora)

542

Messi

Il fuoriclasse argentino ha comunicato la sua permanenza in Catalogna attraverso una lunga intervista rilasciata ai microfoni di Goal.com.

BARCELLONA – Dopo settimane frenetiche condite da annunci e smentite ecco l’ufficialità: Leo Messi resta al Barcellona per un’altra stagione. Lo ha confermato il fuoriclasse argentino attraverso un video che, da qualche minuto, sta facendo il giro del mondo. Queste le sue parole: “Non ero felice e volevo lasciare Barcellona. Non mi è stato permesso e rimarrò per non incorrere in una battaglia legale. La gestione di Bartomeu è un disastro”.

MESSI RESTA A BARCELLONA – AGGIORNAMENTI IN DIRETTA

UFFICIALE: LEO MESSI RESTA AL BARCELLONA

VENERDI 4 SETTEMBRE

18.08 UFFICIALE: MESSI RESTA AL BARCELLONA: Dopo settimane frenetiche condite da annunci e smentite ecco l'ufficialità: Leo Messi resta al Barcellona per un'altra stagione. Lo ha confermato il fuoriclasse argentino attraverso un video che, da qualche minuto, sta facendo il giro del mondo. Queste le sue parole: "Non ero felice e volevo lasciare Barcellona. Non mi è stato permesso e rimarrò per non incorrere in una battaglia legale. La gestione di Bartomeu è un disastro".

17.51 ANNUNCIO A BREVE? L'annuncio definitivo di Leo Messi, che scioglierà le sue riserve circa il suo futuro, è previsto a breve, precisamente alle ore 18 con un'intervista già registrata.

15.20 MESSI RESTA? "Lionel Messi ha deciso: resta al Barcellona". Clamorosa indiscrezione dell'emittente argentina TyC Sports, secondo la quale l'attaccante argentino avrebbe deciso di non cambiare maglia, almeno in questa finestra di mercato. Rispetterà il suo contratto in scadenza nel 2021 per evitare una battaglia legale con il club dove è cresciuto e gioca da 20 anni.

15.11 LA LIGA RISPONDE A MESSI: "Risposta all'entourage di Leo Messi: la suddetta risposta evidenzia e conferma l'interpretazione fuori contesto e lontana dalla scrittura letterale del contratto che fanno i Messi, quindi LaLiga ribadisce la validità del comunicato pubblicato lo scorso 30 agosto".

14.47 COSA SUCCEDE ADESSO? Il caso rischia di finire a breve davanti a un giudice in Spagna, come spiega TMW, e chi perderà lo porterà sicuramente davanti alla FIFA. Due i passaggi: il primo davanti ai player status, l'appello all'indipendent committee. Da questo, l'ultimo clamoroso passaggio. Il CAS. E i tempi si allungheranno e una soluzione è sempre più difficile, a oggi, da immaginare. O una delle due parti farà un passo avanti verso la cessione, o c'è anche l'ipotesi che Messi rischi un periodo di stop a meno che FIFA non gli conceda un transfer temporaneo. Ma anche in questo caso il rischio di un conflitto perché andrebbe in una concorrente in Champions, sarebbe facile da immaginare.

14.40 IL COMUNICATO DI MESSI: Jorge Horacio Messi, rappresentante del giocatore Lionel Messi, in risposta alla nota informativa pubblicata il 30 agosto 2020 dalla Liga, manifesta che:

1) Non sappiamo quale contratto abbiano analizzato e quali siano le basi sulle quali concludano che il suddetto avrebbe una "clausola di rescissione" applicabile nel caso in cui il giocatore dovesse decidere di esercitare la clausola unilaterale per liberarsi, con effetto a partire dal termine della stagione 2019/2020

2) Ciò è dovuto a un evidente errore della Liga. Così come indica letteralmente la clausola 8.2.3.6 del contratto firmato dal giocatore col club: "questo indennizzo non si applicherà qualora la risoluzione del contratto per decisione unilaterale del giocatore abbia effetto a partire dal termine della stagione 2019/2020".

E' ovvio quindi che la clausola di risoluzione da 700 milioni di euro non sia assolutamente applicabile.

13.08 ANCHE IL FRATELLO RODRIGO NELLA SEDE DELLA FONDAZIONE: Come riporta Cadena COPE, Rodrigo è entrato due ore dopo suo padre per riunirsi insieme agli avvocati della Pulga: nelle prossime ore è previsto una risposta al comunicato de La Liga.

12.32 MESSI PARLA OGGI? Secondo Marcelo Bechler, il primo giornalista che aveva riportato la notizia della separazione immediata fra Messi e il Barcellona, oggi arriverà la risposta del giocatore al comunicato rilasciato nei giorni scorsi dalla Liga.

10.41 JORGE MESSI NEGLI UFFICI DELLA FONDAZIONE: Come riporta Cadena COPE, il padre-agente del calciatore Jorge è infatti appena arrivato alla sede della fondazione del calciatore, dove si trovano i suoi uffici, per il terzo giorno consecutivo. Oggi, a differenza di ieri, non ha risposto a nessuna domanda.

10.24 BARTOMEU ACCUSATO DI CORRUZIONE: Secondo quanto riporta il quotidiano spagnolo ‘El Mundo‘ i Mossos accusano di corruzione il Barça di Bartomeu. Le indagini avrebbero rivelato che “il club ha pagato dei sovrapprezzi fittizi del 600%, aggirando l’organismo di controllo finanziario e articolando licenziamenti fittizi”.

10.16 BARCELLONA OTTIMISTA: Il Mundo Deportivo spiega che c'è cauto ottimismo in casa Barcellona sulla continuità di Lionel Messi. Il club è fiducioso sul fatto che la Pulga riconsidererà la posizione: se tornerà ad allenarsi a breve, non sarà sanzionato.

 

GIOVEDI 3 SETTEMBRE

21.10 MESSI VERSO LA PERMANENZA: SPORT spiega come la Pulce abbia leggermente ammorbidito la sua posizione, dopo i recenti sviluppi, e viste le circostanze stia pensando seriamente alla permanenza anche per questa stagione. Messi infatti non vorrebbe chiudere il suo ventennale rapporto col Barça con cause e sentenze del tribunale, ragion per cui potrebbe restare al Camp Nou un'altra stagione per poi salutare la prossima estate alla scadenza naturale del suo contratto.

21.00 LE PAROLE DI FREIXA: Toni Freixa, ex dirigente del Barcellona, ha parlato a Catalunya Radio svelando alcuni retroscena circa la situazione di Leo Messi in blaugrana: "Ho avuto accesso al contratto e al burofax inviato da Messi e ho capito che la cosa non poteva durare a lungo, che non sarebbe andata avanti. Ora Messi può chiedere il transfer provvisorio, ma sa bene che un giudice potrebbe, in seguito, imporre al club acquirente di pagare la clausola o una forte penalizzazione. E nessun club correrebbe questo rischio".

20.38 DIFFICILE CHE MESSI PARLI QUESTA SERA: Secondo ESPN la Pulce difficilmente prenderà la parola quest'oggi, eventualità che era emersa nelle scorse ore. Messi sta ancora valutando il da farsi e quale strada intraprendere per il proprio futuro dopo l'incontro delle scorse ore fra il padre ed il Barcellona in cui il club ha ribadito l'intenzione di non lasciar partire il giocatore.

19.37 IL BARCELLONA NON MULTERA' MESSI: Secondo Deportes Cuatro nel summit il numero uno blaugrana avrebbe "raccomandato" alla Pulce, appunto tramite il padre, di riprendere il prima possibile gli allenamenti. Detto questo, Bartomeu si sarebbe detto disposto anche a concedere qualche giorno di tempo in più al Diez per far sì che la situazione possa definitivamente risolversi.

18.45 MESSI CHIEDE CONSIGLIO A SUAREZ: Deportes Cuatro fa il punto sulla visita di Leo Messi, nelle scorse ore, a casa di Luis Suarez. I due hanno sfruttato il momento libero per giocare a padel, ma secondo l'emittente la Pulce avrebbe scelto di vedersi con l'amico e compagno anche per chiedergli un consiglio sulla strada da percorrere. Possibile che già questa sera arrivino dichiarazioni in tal senso da parte del diretto interessato.

17.26 NUOVO CONTATTO JORGE MESSI-BARTOMEU: Esport3 fa il punto sul caso Lionel messi e spiega che presto è atteso un nuovo incontro Josep Maria Bartomeu-Jorge Messi per cercare di sbloccare la situazione. La sceneggiatura del film d'addio di Messi è ancora in fase di scrittura. Nel frattempo, Leo aspetta, nervosamente, a casa.

16.20 MESSI PRONTO A PARLARE: Il Mundo Deportivo spiega che Lionel Messi non ha ancora parlato pubblicamente ed è molto probabile che se alla fine deciderà di restare al Barcellona, vorrà spiegare di persona i motivi che lo hanno portato a voler partire. E, altrettanto, cosa lo ha spinto poi a restare in Catalogna e ad avere una stagione in più per riscattare l'8-2 contro il Bayern Monaco.

13.46 DECISIONE IMMINENTE, MESSI VERSO LA PERMANENZA: Messi può restare perché le riunioni tra il padre Jorge e Josep Bartomeu, presidente dei catalani, non hanno portato a un'altra soluzione. Il Barcellona è irremovibile sulla questione della clausola da 700 milioni e adesso le chance di un altro anno al Barça per poi liberarsi a zero aumentano. Intanto, Jorge Messi è a casa di Leo. E la decisione si avvicina.

13.29 JORGE MESSI INCONTRA NUOVAMENTE GLI AVVOCATI: Mattinata di riunione alla Fundación Messi per Jorge Messi, che ha incontrato nuovamente gli avvocati per discutere della situazione relativa al contratto di Lionel con il Barcellona. Il padre-agente è uscito da poco dalla sede e probabilmente si incontrerà con il fuoriclasse nel pomeriggio per prendere una decisione definitiva.

12.38 LA PULCE RESTA? Il caso Messi-Barcellona, che ha dominato la scena mondiale per due settimane, è vicino ad una conclusione. Nella giornata di ieri c'è stato l'atteso confronto tra il padre Jorge e Bartomeu che, però non ha portato ad una vera e propria soluzione. Le possibilità che Messi vada via da Barcellona diminuiscono ed ecco che, secondo alcune emittenti argentine e iberiche, la Pulce avrebbe deciso di restare fino al 2021 per poi svincolarsi a parametro zero nella prossima sessione estiva di mercato. Apertura anche da parte del padre-agente che, intercettato da alcune televisioni locali, avrebbe confermato la possibilità che Messi resti un'altra stagione. Nel pomeriggio, inoltre, Messi e il padre si incontreranno per fare il punto della situazione e prendere una decisione definitiva.

10.45 ALTRO GIORNO DECISIVO: Secondo quanto riportato da TYC Sports Leo Messi prenderà una decisione definitiva entro oggi. La Pulce, secondo le indiscrezioni, potrebbe tornare in parte sui suoi passi restando a Barcellona fino al 2021 per poi liberarsi a zero. 

 

MERCOLEDI 2 SETTEMBRE

23.59 SVOLTA INATTESA? TYC Sports, emittente argentina, si sbilancia annunciando che Messi resterà al Barcellona al 90% almeno in questa stagione: il fuoriclasse di Rosario, infatti, è conscio delle difficoltà legate alla sua clausola e potrebbe rispettare il suo contratto fino al 2021, liberandosi poi a zero.

22.45 LA PALLA PASSA A MESSI: Jorge e Rodrigo, padre e fratello di Leo Messi parleranno con la Pulce per fargli capire una volta di più l'intenzione del club di non farlo partire. Lo stesso Messi, a quel punto, dovrà prendere una decisione per quel che riguarda l'eventuale ripresa degli allenamenti: dopo aver saltato i test e le prime sedute, in pratica, Messi dovrà decidere se proseguire sulla linea dura e quindi continuare a disertare la Ciutat Esportiva o se rivedere la propria posizione e mettersi a disposizione di Ronald Koeman

22.00 INCONTRO INTERLOCUTORIO: Il Mundo Deportivo racconta nuovi ed ulteriori dettagli circa l'incontro tra Jorge Messi e Bartomeu per trattare l'addio della Pulce. Al summit il padre del Diez era accompagnato dall'altro figlio Rodrigo (braccio destro di Leo a Barcellona) e da uno degli avvocati di famiglia, mentre il club blaugrana era rappresentato dal presidente Josep Maria Bartomeu e dal dirigente Javier Bordas. L'incontro è durato un'ora e mezzo circa, in un clima definito cordiale.

18.50 L'AUTO DI BARTOMEU A CASA DI JORGE MESSI: In questi minuti, raccontano i colleghi catalani, la macchina del presidente Josep Maria Bartomeu è arrivata davanti all'ingresso della casa di Jorge Messi. Grande fermento fra i cronisti presenti, che però hanno immediatamente notato come all'interno della vettura fosse presente soltanto l'autista. Nessuna traccia, insomma, del presidente blaugrana. Dopo pochi secondi, l'automobile ha fatto inversione di marcia ed ha lasciato il posto.

18.38 ORE DECISIVE: Sono ore febbrili in quel di Barcellona, dopo l'arrivo in mattinata di Jorge Messi. Il padre della Pulce, dopo una riunione durata oltre 6 ore all'interno della sede della Fundacion Messi con gli avvocati, ha pranzato in un noto ristorante col figlio Rodrigo. Fra stasera e domani mattina ci sarà l'attesissimo incontro col presidente Bartomeu, il confronto ultimo dal quale usciranno presumibilmente importanti novità in merito.

18.27 FISSATA LA PRIMA AMICHEVOLE DEL BARCA: E' fissata la prima partita del Barcellona di Ronald Koeman, senza Messi. Il 12 settembre il club catalano giocherà un'amichevole contro Nàstic de Tarragona.

16.15 EL CHIRINGUITO "RIUNIONE IMMINENTE": Dopo lunghe ore, è finito il summit con gli avvocati per il padre di Lionel Messi. Jorge Messi ha lasciato il ristorante dove ha pranzato e ora è diretto alla riunione con Josep Bartomeu.

15.30 L'INCONTRO AVVERRA' IN SERATA O DOMATTINA: Voci contrastanti arrivano dalla Catalogna. Il tanto atteso incontro tra Jorge Messi e Bartomeu non è ancora avvenuto ma è in programma nelle prossime ore, o al massimo domattina. Il padre-agente della Pulce cercherà una via d'uscita amichevole mentre il Barcellona farà muro. 

14.27 LA MAGLIA NUMERO 10 RESTA LA PIU' VENDUTA: Come riporta Cadena SER infatti, la maglia di Messi è ancora la più venduta. Il Barcellona ha lanciato la nuova maglia ed il 70% delle maglie vendute porta il nome di Messi sulle spalle.

12.20 MESSI NON ESCLUDE NESSUNO SCENARIO: Lionel Messi non è sicuro di poter lasciare il Barcellona. A riportare i dubbi del fenomeno argentino è Cadena Ser: secondo l'emittente, Messi non esclude nessuno scenario. Il faccia a faccia tra Bartomeu e papà Jorge, previsto nelle prossime ore, servirà al massimo per comunicare l'intenzione - da parte della società blaugrana - di fare causa al giocatore qualora decida di lasciare il club senza il pagamento della clausola.

12.00 LA RIUNIONE ANDRA' IN SCENA TRA POCO: Cambio improvviso ed importante di programma. La riunione tra Jorge Messi e Josep Maria Bartomeu, che si sarebbe dovuta svolgere nel pomeriggio, è stata anticipata e dovrebbe andare in scena tra pochissimi minuti. A breve, quindi, potrebbero esserci novità sul futuro di Leo Messi.

11.19 LE PRIME PAROLE DI JORGE MESSI: Jorge Messi, padre di Leo ha parlato per la prima volta riguardo al futuro di suo figlio al Barcellona: “Il futuro di Leo qui? Difficile. Non ho parlato con nessuno ancora, neanche con Guardiola”.

10.42 LA FIFA PRONTA A CONCEDERE IL TRASFERIMENTO PROVVISORIO: Messi e i suoi legali hanno deciso che la formula con cui potrebbe concretizzarsi l'addio al Barcellona nei prossimi giorni è quella del trasferimento provvisorio. Lo spiega il Mundo Deportivo: "Il club che vuol mettere sotto contratto il giocatore deve richiedere il trasferimento provvisorio. Deve chiedere alla propria Federazione il trasferimento tramite il TMS, meccanismo previsto dalla FIFA per il passaggio di un giocatore da una Federazione all'altra. In questo caso, LaLiga - che ritiene Messi contrattualmente vincolato - non accetterebbe la proposta e negherebbe il trasferimento. A questo punto, la palla passa alla FIFA: il giudice unico quasi sicuramente concederebbe il trasferimento e ordinerebbe alla Liga (che manterrebbe autorità solo in caso di passaggio interno, a un'altra formazione spagnola) di autorizzarlo. Quindi, Leo potrebbe già giocare per la sua nuova squadra, in attesa della causa che il Barça gli intenterebbe per la rottura unilaterale del contratto".

10.32 INCONTRO JORGE MESSI-BARTOMEU NEL POMERIGGIO: Secondo quanto riportato da RAC 1 l'incontro tra Jorge Messi e Bartomeu ci sarà nel pomeriggio. Da una parte, dunque, c'è il padre agente del calciatore argentino che spinge per uscita amichevole mentre dall'altra c'è la ferrea resistenza del club catalano che continua a far leva sulla clausola da 700 milioni. La Pulce e il Manchester City aspettano trepidanti l'incontro che avverrà nelle prossime ore

09.51 IL PADRE DI MESSI E' A BARCELLONA: Adesso ci siamo. Un paio d'ore fa il padre di Leo Messi è atterrato a Barcellona. Oggi ci sarà il vertice decisivo con il presidente Bartomeu.

 

MARTEDI 1 SETTEMBRE

20.39 LE PAROLE DI AUSILIO: Piero Ausilio, ds dell'Inter, ha parlato a Sky Sport di Lionel Messi: "Avete detto la verità dicendo che non c'è niente. Non so da dove vengano certe idee, se parliamo di Messi non esiste una proprietà che non desideri averlo. La realtà è diversa. Il mercato deve essere attento e oculato. Parlare di giocatori che arrivano ogni settimana, giocatori impegnativi, giovani e meno giovani... Sappiamo cosa dobbiamo fare, prima di tutto le uscite. Tramite queste finanzieremo le entrate. Poi se non piace... Dall'incontro è uscita un'Inter unita anche nelle difficoltà, le opportunità sono poche e quelle che possiamo cogliere non sono così onerose".

19.00 JORGE MESSI IN VOLO VERSO BARCELLONA: Jorge Messi ha lasciato Rosario con un volo privato per raggiungere domattina Barcellona. Nella giornata di domani, incontrerà il presidente blaugrana Bartomeu per trattare la cessione del figlio.

17.30 BEGIRISTAIN E' A BARCELLONA: Secondo quanto riportato da alcuni colleghi spagnoli, Txiki Begiristain (direttore sportivo del Manchester City) sarebbe in Catalogna, precisamente a Premià de Dalt, dove risiede il figlio. Al momento, quindi, il suo è più un viaggio di piacere, ma l'arrivo di Jorge Messi a Barcellona nelle prossime ore potrebbe portare nuovi sviluppi e un cambio di programma.

14.19 IL CONSIGLIO DI GUARDIOLA: Secondo quanto riportato da Catalunya Radio il Manchester City starebbe tentennando su Lionel Messi: qualsiasi costo per il cartellino dell'argentino renderebbe impossibile l'acquisto da parte del club inglese e la situazione rischia di avere strascichi legali che potrebbero trascinarsi per le lunghe. Per questo motivo Pep Guardiola, che ha parlato in questi giorni con Messi, facendogli presente le difficoltà da parte del City si sobbarcarsi il costo dell'acquisto, gli avrebbe consigliato di restare a Barcellona e chiudere la sua carriera in blaugrana,

11.40 IL CITY PRENDERA' MESSI SOLO A PARAMETRO ZERO: Nella prima pagina odierna di Mundo Deportivo vengono evidenziati alcuni dettagli circa la trattativa che potrebbe portare Lionel Messi al Manchester City. Il club inglese può prendere il fuoriclasse argentino solamente a parametro zero, questo per evitare ulteriori problemi col Fair Play Finanziario considerando che è ancora sotto la lente d'ingrandimento della UEFA

11.00 JORGE MESSI GIA' OGGI A BARCELLONA? Dopo le indiscrezioni e le smentite degli ultimi due giorni, trova conferme sia in Spagna che in Argentina: Jorge Messi è partito lunedì notte da Rosario con un aereo privato e sbarcherà a Barcellona in giornata. L'incontro con Bartomeu potrebbe avvenire domani.

09.53 IL BARCELLONA CERCA LA RISOLUZIONE PACIFICA? Come riporta Alfredo Martinez, nel board del Barcellona si fa sempre più consistente la fazione che chiede a Bartomeu di trattare un’uscita pacifica con Messi, vista la volontà ormai chiara del giocatore. Mercoledì o al massimo giovedì ci sarà il famoso incontro con il padre e agente del giocatore.

 

LUNEDI 31 AGOSTO

19.32 MESSI RISCHIA LA SOSPENSIONE E IL TAGLIO DI STIPENDIO: Secondo il contratto collettivo stipulato tra LaLiga e l'Assocalciatori spagnola, un tesserato che "abbandona il lavoro" per due occasioni senza giusta causa viene accusato di aver commesso una "grave infrazione". Alla terza "mancanza", scatta l"infrazione gravissima", che comporta la sospensione del calciatore e una significativa riduzione salariale. Può essere infatti comminata una multa pari al 25% dello stipendio mensile o il mancato pagamento di 11 giorni dello stipendio stesso. A riportarlo è Marca.

19.03 PARTITA LA MOZIONE DI SFIDUCIA PER BARTOMEU: La mozione di sfiducia nei confronti del board del Barcellona è ufficialmente partita. Sono necessarie 16mila firme per arrivare alla votazione, in un tempo di massimo 14 giorni.

18.01 MESSI ASSENTE ALL'ALLENAMENTO DELLE 17.30:  Lionel Messi, come ampiamente previsto, non si sta allenando agli ordini di Ronald Koeman alla Ciutat Esportiva. La prima seduta diretta dal tecnico olandese è cominciata alle 17.30.

17.30 LE PAROLE DELL'AVVOCATO ALONSO: "Se Messi andrà in un'altra squadra spagnola allora quel comunicato può avere un senso. Dovesse andare all'estero, invece, l'organo che dovrebbe risolvere la battaglia legale sarebbe la FIFA, in alcun modo potrebbe essere la Liga. Alcune condizioni sono state distorte dal Covid, le date ora non coincidono. L'assenza di Messi ai test? L'invio di un burofax fa terminare unilateralmente un contratto, per cui la sua eventuale presenza sarebbe stata un'incongruenza".

17.02 BARCELLONA OTTIMISTA SULLA PERMANENZA DI MESSI: Secondo l'emittente Deportes Cuatro, nonostante la rottura netta col giocatore, la dirigenza del Barcellona resta fermamente convinta che alla fine l'argentino resterà in blaugrana. Il Barça resta fermo sulla propria idea, chi vuole Messi dovrà pagare i 700 milioni della clausola rescissoria

16.53 LA FIFA IN AIUTO DI MESSI? Leo Messi potrebbe avere un alleato importante nella battaglia contro il Barcellona: la FIFA. Negli articoli relativi al "regolamento per lo status e i trasferimenti dei giocatori": Messi non può interrompere il suo contratto per "giusta causa" (articoli 14 e 15) perché è stato coinvolto in più del 10% delle partite ufficiali con la squadra blaugrana nella passata stagione.

Al contrario, può tornare utile l'articolo 17, che parla di "interruzione contrattuale senza giusta causa". Questo prevede che i contratti non possano essere interrotti durante il cosiddetto "periodo protetto", ossia due intere stagioni dalla firma del contratto stesso (tre per gli Under-28). Un periodo che l'argentino ha già completato, avendo rinnovato l'ultima volta nel 2017. Grazie a questo, il giocatore e il suo futuro club non sarebbero soggetti ad alcuna sanzione sportiva, ma ovviamente dovrebbero corrispondere un cospicuo risarcimento al Barcellona, calcolato in base alle leggi in vigore in Spagna e ad alcuni "dati oggettivi", come lo stipendio del calciatore e la durata residua del contratto.

16.29 GUARDIOLA TORNA A MANCHESTER:  Pep Guardiola lascia Barcellona e torna a Manchester. Il tecnico del Manchester City, ufficialmente in Catalogna per qualche giorno di vacanza, alle ore 16 è partito dall'aeroporto El Prat con un volo privato per l'Inghilterra

15.24 MESSI ASSENTE ALL'ALLENAMENTO DEL POMERIGGIO: In questo momento, spiega La SextaLeo Messi si trova nella propria casa di Barcellona, a Castelldefels. La Pulce, racconta l'emittente, è rimasto tutto il giorno all'interno della propria abitazione in attesa degli eventi e di novità sul proprio futuro

14.19 BARTOMEU PRONTO AD OFFRIRE IL RINNOVO FINO AL 2023: Scondo ESPN, Josep Maria Bartomeu vorrebbe trattare con papà Jorge il rinnovo del calciatore argentino fino al 2023. Una mossa disperata, visto che il club blaugrana non nutre molte speranze, ma che fa capire ancora una volta la posizione assunta dai catalani. La proprietà è convinta che l'argentino possa andar via gratuitamente solo tra un anno, ma dovrà rinunciare allo stipendio e a giocare per tutta la prossima stagione.

13.00 BARTOMEU NON RISPONDE ALLE CHIAMATE DI MESSI: Secondo l'emittente RAC1 nelle scorse ore la Pulce avrebbe provato a chiamare un paio di volte al telefono direttamente il presidente Josep Maria Bartomeu per negoziare il suo addio al Camp Nou, ma il numero uno del club non avrebbe risposto alla chiamata. Un segnale, l'ennesimo, di quanto i rapporti fra le parti siano oramai compromessi.

12.53 JORGE MESSI E' ANCORA A ROSARIO: Il padre di Leo Messi, Jorge, è ancora a Rosario, in Argentina. A riportarlo è Cadena SER che spiega come non sia previsto per oggi il suo arrivo a Barcellona.

12.09 LE PAROLE DEL CUGINO: Mi piacerebbe vederlo in una squadra che giochi bene a calcio. E di tutte le squadre nominate, il Manchester City credo che sia la migliore. Anche il Psg, ma non ci resta che aspettare. Ovunque vada, l’importante è che sia felice e in pace. Se fosse contento al Barcellona, sarebbe rimasto. Evidentemente non lo è, pertanto cerca nuove sfide. È nel suo diritto». 

11.32 SETTIMANA DECISIVA: Sono giorni decisivi per Leo Messi, sempre più lontano da Barcellona e sempre più vicino ad un trasferimento epocale al Manchester City. Siamo entrati nella settimana clou visto che, secondo quanto riportato dal quotidiano Mundo Deportivo, il padre della Pulce sarà a Barcellona nella giornata di mercoledì per trattare l'uscita del fuoriclasse argentino con il presidente Bartomeu. La volontà dell'entourage di Messi è quella di evitare lo scontro legale ma la società catalana non si smuove dalla sua posizione: Messi via solo se verrà pagata la clausola rescissoria di 700 milioni di euro.

La Pulce, che nella giornata di ieri non si è presentata al raduno della squadra, aspetta con ansia mentre il Manchester City progetta la mega offerta: secondo quanto riportato dal giornalista Marcelo Bechler i Citizens sono disposti ad offrire a Messi uno stipendio da 50 milioni di euro netti a stagione per cinque anni, più un bonus di altri 250 milioni di euro. In totale mezzo miliardo di euro per un'operazione mai vista nella storia del calcio. Il quotidiano SPORT, inoltre, spiega che il contratto prevederebbe tre stagioni in Premier League e due in MLS, nelle file del New York City, l'altra squadra del City Football Group di Mansour, nella quale Leo chiuderebbe la carriera nel 2025, a 38 anni.

10.33 IL MANCHESTER CITY PREPARA GIA' LA PRESENTAZIONE? Secondo quanto riportato dal giornalista brasiliano Marcelo Bechler, il Manchester City starebbe già preparando la presentazione di Lionel Messi. Il club inglese avrebbe chiesto a una grande società di produzione immagini d'archivio dell'asso argentino, in modo da avere del materiale audiovisivo pronto nel caso l'affare dovesse concretizzarsi.

 

DOMENICA 30 AGOSTO

20.54 MANCHESTER CITY-MESSI LE CIFRE DEL CONTRATTO: Il quotidiano spagnolo SPORT, da sempre molto vicino al Barcellona, ha svelato in anteprime le cifre del contratto tra il Manchester City e Leo Messi.  Il contratto durerà cinque anni, fino al 30 giugno 2025, ma Leo Messi non giocherà per cinque anni al Manchester City, ma solo i primi tre. Dalla stagione 2023-2024 in poi alla filiale americana del set inglese, la New Work City della Major League Soccer ma non è escluso che la Pulce possa continuare con i Citizens d'Inghilterra, nel caso in cui si trasferisse in Premier League. Il fuoriclasse, si legge sul quotidiano, andrebbe a percepire uno stipendio netto annuo molto simile a quello che percepiva a Barcellona, 55 milioni da parte dello sceicco del Manchester City. Messi, dunque, andrebbe e guadagnare quasi 300 milioni in cinque anni.

18.00 NODO CLAUSOLA DA RISOLVERE: Secondo Ondacero, esisterebbe una frase nel contratto di Messi che dimostra come la clausola da 700 milioni non sia valida qualora la risoluzione del contratto nasca da una decisione unilaterale del giocatore dopo la fine della stagione 2019/20. Un’indiscrezione contraria a quanto affermato dalla Liga.

17.00 MERCOLEDI INCONTRO TRA JORGE MESSI E BARTOMEU: Jorge Messi e Jordi Bartomeu si incontreranno mercoledì: lo sostiene il Mundo Deportivo.  Il padre della Pulce e il presidente blaugrana finalmente si confronteranno: uno con lo scopo di negoziare un’uscita senza troppe ferite, l’altro per proporre un rinnovo.

14.16 LIGA, LA CLAUSOLA RESTA VALIDA: In relazione alle differenti interpretazioni (alcune contraddittorie tra loro) pubblicate negli ultimi giorni in distinti mezzi di comunicazione, relative alla situazione contrattuale del giocatore Lionel Andrés Messi col FC Barcellona, LaLiga considera conveniente chiarire che, dopo aver analizzato il contratto del giocatore col suo club:

- Il contratto si trova attualmente in vigore e ha una "clausola" applicabile al suddetto nel caso in cui Lionel Andrés Messi decida per una risoluzione unilaterale anticipata del contratto in base all'articolo 16 del decreto 1006/1985, del 26 giugno, che regola il rapporto di lavoro speciale degli atleti professionisti.

- In conformità con le normative applicabili, e seguendo la procedura corrispondente in questi casi, LaLiga non effettuerà la precedente procedura di visto per l'allontanamento del giocatore dalla federazione se non verrà pagato l'importo di detta clausola.

13.44 MESSI SI SENTE SVINCOLATO: La Pulga, secondo quanto raccolto da TMW, si è rimessa dunque a disposizione del club solamente per trattare in modo amichevole la sua partenza. Messi e i suoi avvocati considerano estinto il suo vincolo col Barça, visto che il calciatore ha fatto uso della clausola unilaterale che gli permetteva di risolvere anticipatamente il suo contratto.

13.08 BARTOMEU SI SIEDERA' SOLO PER IL RINNOVO: Secondo Mundo Deportivo, nell'incontro che ci sarà con la Pulga e il suo entourage il presidente Bartomeu proverà a negoziare il rinnovo di contratto, attualmente in scadenza a giugno 2021. Nessun compromesso, secondo quanto filtra dal Barça.

12.11 MURO CONTRO MURO CON IL BARCELLONA: Come scrive Mundo Deportivo, Messi vuole liberarsi a parametro zero poiché crede di non esser più vincolato al club blaugrana dal punto d vista contrattuale. Di contro, Bartomeu e i suoi uomini so no sicuri del fatto che per andar via dovrà presentarsi con i 700 milioni della clausola di risoluzioni. O rispettare il contratto fino al 2021

11.09 LA PULCE VUOLE UN FACCIA A FACCIA CON LA GIUNTA DIRETTIVA: Il fenomeno argentino considera vigente la sua clausola di risoluzione e considera di poter lasciare la Catalogna gratis. Proprio questo questo avrebbe chiesto a Bartomeu un faccia a faccia per un addio amichevole: non vuole adire le vie legali. 

10.48 MESSI NON SI E' PRESENTATO AI TEST MEDICI: Dopo conferme e smentite, da parte delle varie emittenti iberiche, adesso è ufficiale: Leo Messi non si è presentato alla Ciudad Deportiva, dove era atteso per svolgere i test fisici in vista della nuova stagione. Contemporaneamente, l’argentino ha inviato un comunicato ufficiale al Barcellona, dichiarando la sua intenzione di lasciare il club. Si punta alla risoluzione unilaterale del contratto, il matrimonio tra la Pulce ed il club catalano è ormai finito ed il Manchester City resta in netto vantaggio sulla concorrenza. 

SABATO 29 AGOSTO

19.27 MESSI NON SI PRESENTERA' AI TEST MEDICI. Si va verso la rottura definitiva tra il fuoriclasse blaugrana ed il suo attuale club. Messi, a meno di clamorose novità, non si presenterà ai test medici di inizio stagione previsti per domani mattina.

18.30 ATTESA UNA NUOVA COMUNICAZIONE DI MESSI AL BARCA. Secondo quanto affermato da El Periodico, l'argentino dovrebbe comunicare la sua volontà di non prendere parte alla ripresa degli allenamenti fissata per il 31 agosto.

17.30 KOEMAN RIENTRA A BARCELLONA DALLE VACANZE. L'allenatore e Ramon Planes hanno dato vita ad un meeting alla Ciutat Esportiva Joan Gamper per concordare le prossime strategie da mettere in atto per gestire al meglio la situazione intorno a Leo Messi ed al club blaugrana.

16.10 ANCORA CAOS AL BARCELLONA INTORNO ALLA VICENDA MESSI. I vertici del club catalano hanno deciso di sollevare dall'incarico lo studio legale Cuatracasas che rappresentava il Barcellona per un presunto conflitto d'interessi generato da un avvocato dello studio, Jorge Pocourt, reo di sostenere che la clausola che permetterebbe alla pulce di liberarsi a zero sia ancora attivabile.

14.54 LA DECISIONE RESTA IRREVOCABILE:  L'attaccante argentino ha deciso di lasciare il Barcellona e, come raccolto proprio in questi minuti da TMW, non intende tornare minimamente sui suoi passi neanche dopo la chiusura arrivata ieri dal club catalano

13.42 MESSI NON VUOLE LA GUERRA CON IL BARCA: Lionel Messi insiste: vuole trovare un accordo amichevole per lasciare il Barcellona. Come riporta il quotidiano Sport, la Pulga non intende infatti andarsene dal Barça di nascosto o tra le polemiche e, proprio per questo, aveva fatto conoscere ai blaugrana le sue intenzioni già molto prima del burofax del 25 agosto scorso.

13.19 IL BARCELLONA NON ACCETTERA' CONTROPARTITE: Il Barcellona non accetterà contropartite tecniche per la cessione di Lionel Messi. Come raccolto dal quotidiano Sport, il club blaugrana avrebbe fatto sapere infatti di non essere disposto a inserire alcun calciatore nella trattativa col Manchester City o con gli altri club interessati alla Pulga. Se proprio dovrà rinunciare al crack di Rosario fin da subito, per la suddetta testata il Barça pretenderà insomma soltanto soldi. E pure parecchi.

10.46 GUARDIOLA E' A BARCELLONA: Incredibile rivelazione di El Chiringuito. Grazie a una foto pubblicata su Instagram da un fan, sappiamo che Pep Guardiola è a Barcellona. Nella giornata di domani anche il padre della Pulce arriverà in Catalogna, la svolta è vicina.

09.24 LA BOMBA DE L'EQUIPE: Florent Torchut, corrispondente a Barcellona de L'Equipe, è intervenuto ai microfoni di Sportitalia parlando di un interesse della Juventus per Leo Messi. Queste le sue parole: "Un intermediario della Juve ha chiamato il padre di Messi per parlare dell'interesse bianconero. Negli ultimi giorni Jorge Messi ha ricevuto chiamate della Juventus e del PSG, posso confermare che i bianconeri sono interessati a Messi perché il sogno è unire la Pulce a CR7 per avere in squadra 11 Palloni d'Oro. L'Inter è ancora in corsa? L'opzione Inter non è così forte, credo che la prima scelta sia ancora il City. Poi c'è il PSG e magari la pure la Juve. Vedremo cosa succederà fra lo stesso Messi e il Barcellona, ora. La Juventus sta osservando la situazione e cercando di far cambiare idea a Messi. Dettagli sulla telefonata? Credo ci sia solo stata questa telefonata per conoscere l'idea del giocatore, se ha già deciso per il City o se ci sono possibilità per altri club. L'idea è firmare per il City, ma l'ipotesi Juve esiste".

VENERDI 28 AGOSTO

21.28 KOEMAN VUOLE PARLARE CON MESSI E BARTOMEU: Il neo tecnico del Barcellona Ronald Koeman, spiega il quotidiano catalano Sport, è rientrato nelle scorse ore in città e avrebbe l'intenzione di vedersi nuovamente sia con Leo Messi che col presidente Josep Maria Bartomeu

21.07 ANCHE LA JUVENTUS AVEVA CONTATTATO IL PADRE DI MESSI: Clamoroso retroscena raccontato da L'Equipe che torna a tirare in ballo la Juventus per quel che riguarda il futuro di Leo Messi. Nello specifico, spiega il quotidiano francese, la Juventus sarebbe la squadra che insieme al PSG si sarebbe messa in contatto col padre della Pulce per comprendere meglio la situazione e per tratteggiare una clamorosa accoppiata con Cristiano Ronaldo. Jorge Messi avrebbe ascoltato i bianconeri così come i transalpini, ma il futuro del 6 volte Pallone d'Oro sembra oramai indirizzato verso il Manchester City. Il tutto, ovviamente, a patto che il Barça abbassi le proprie pretese al momento ferme sui 700 milioni di euro scritti nella clausola.

20.30 JORGE MESSI AVVICINA LA PULCE AL CITY: Per i francesi de 'L'Equipe' anche il padre del campione, Jorge, avrebbe confermato la prossima destinazione del figlio al direttore sportivo del Psg Leonardo. Dopo la notizia dello strappo tra Messi e Barcellona, il brasiliano ha subito chiamato Jorge Messi per informarsi sulla situazione e per comunicargli l'interesse del club di Ligue 1. E Messi senior, secondo le informazioni del quotidiano transalpino, ha risposto cordialmente che il figlio ha scelto di impegnarsi con il City.

19.49 MESSI NON SI PRESENTERA' AGLI ALLENAMENTI: Catalunya Radio aggiunge nuovi dettagli alla situazione: in particolare, spiega l'emittente, le dimissioni del presidente Josep Maria Bartomeu non farebbero cambiare idea a Messi, che pone al centro delle proprie critiche il progetto sportivo blaugrana. Inoltre, e questa è la grande novità, i legali della Pulce gli avrebbero consigliato di non presentarsi domenica al raduno blaugrana per i test PCR, quelli previsti dal protocollo anti-Covid a cui i giocatori del Barcellona dovranno sottoporsi prima di riprendere gli allenamenti lunedì. Una notizia che, se confermata, amplierebbe ulteriormente una frattura che sembra già insanabile.

18.30 IL BARCELLONA RIFIUTA L'INCONTRO:  Secondo Marca, però, il Barça non sembra propenso ad accontentare la Pulce e resta fermo sulla propria posizione: "O ci vediamo per rinnovare il contratto o non c'è niente da negoziare", la risposta blaugrana raccontata dal portale web del quotidiano. Il presidente Bartomeu e la Junta Directiva continuano a ritenere Messi incedibile se non previo pagamento della clausola da 700 milioni di euro. Una risposta, quella del Barça, che rischia di incrinare ancora di più un rapporto già particolarmente rovinato dagli ultimi accadimenti.

17.30 MESSI CHIEDE UN INCONTRO PER TRATTARE L'ADDIO: Importantissime novità in merito alla situazione di Leo Messi riportate da El Periodico. In particolare la Pulce, fermo restando l'intenzione di lasciare il Barcellona, avrebbe ammorbidito la sua posizione e vorrebbe andare incontro ad una separazione quanto più pacifica possibile. Insomma, Messi non vuole uno scontro né col Barça né col presidente Bartomeu e di questo avrebbe già informato i vertici della società.

Ma c'è di più: il quotidiano spiega come Messi stesso abbia sollecitato una riunione fra il padre, i suoi avvocati e la giunta direttiva del club (con in testa Bartomeu) per avviare un dialogo e cercare una via d'uscita pacifica. La Pulce è ancora in attesa di una risposta del club e fin quando non andrà in scena questo summit (fra oggi e domani, quindi sarà telematico visto che il padre è ancora a Rosario) certamente non prenderà la parola per spiegare il suo punto di vista.

15.40 POSSIBILE INCONTRO MESSI-GUARDIOLA A BARCELLONA: Notizia importante sul futuro di Messi dal Chiringuito. L'argentino ha deciso di andare al Manchester City e potrebbe addirittura vedersi, nelle prossime ore, a Barcellona con Pep Guardiola. La Pulga non crede più nel progetto catalano e andrà via a prescindere.

15.34 COLLOQUIO DI TRE ORE CON GUARDIOLA: Sky Sports UK spiega che i due sono stati per ben tre ore al telefono a discutere del futuro e di una nuova avventura insieme. A Manchester, a caccia della Champions League.

15.00 SPORT: "DUBBI SULLA PRESENZA DI MESSI ALLA RIPRESA": Sport fa il punto sul futuro di Messi spiegando che in casa Barcellona ci sono dubbi sul fatto che il fuoriclasse argentino sarà presente lunedì alla ripresa degli allenamenti. In Argentina insistono sul fatto che la Pulce non vorrebbe presentarsi ma dall'entourage del giocatore fugano ogni dubbio a riguardo. Messi vuole lasciare il Barcellona ma quella di non presentarsi alla ripresa sarebbe una mossa di rottura totale.

14.44 MESSI INFURIATO CON BARTOMEU: AS oggi in edicola fa il punto sul futuro di Lionel Messi e spiega che la Pulga vuole solo e soltanto il Manchester City e non ascolterà altre proposte. Il messaggio indiretto mandato da Bartomeu ieri lo ha fatto ulteriormente infuriare ed è determinato più che mai a lasciare il Barcellona.

14.03 IL PSG IRROMPE NELLA CORSA PER MESSI: Il PSG irrompe nella corsa a Lionel Messi. Per France Football, il direttore sportivo Leonardo ha contatto il padre del giocatore confermando l’interesse del club nei confronti dell’argentino.

13.30 DOMENICA GIORNO CHIAVE: Le notizie si susseguono come non mai da quando Messi ha comunicato al Barcellona la sua volontà di lasciare il club. Domenica potrebbe essere un giorno chiave per il futuro della Pulce visto che i calciatori del Barça dovranno tornare alla base per svolgere i consueti test medici in vista della preparazione della nuova stagione. La presenza di Messi è fortemente in dubbio e il quotidiano SPORT, nella sua edizione odierna, ha fatto il punto della situazione circa le possibili sanzioni in cui potrebbe incorrere il numero 10 argentino.

Cosa rischia Messi in caso di assenza dagli allenamenti

Gravissima da martedì Se Messi continuasse a non presentarsi alle sedute, le multe aumenterebbero fino al 10% dello stipendio mensile. Tutto, però, dipenderà da domenica, dal fatto che la Pulga possa presentarsi o meno al test PCR.

13.24 LE PAROLE DI GASPART: "Messi non può andarsene. Dovrà partire nel 2021. Ho visto il contratto ed è molto chiaro. La clausola è terminata a giugno e non si torna indietro. Preferisco che se ne vada il prossimo anno a 0 che ora per meno di 700 milioni di euro. Qui comanda la società, non il giocatore. La società ha pagato i giocatori. E non è una questione di soldi, c'è un contratto firmato e basta".

13.21 CHIAMATA DI NEYMAR A MESSI: I colleghi di RMC fanno il punto sul futuro di Lionel Messi e spiegano che la telefonata con Neymar ci sarebbe stata ieri. Confermata, dunque, la chiamata da parte del brasiliano per sondare la disponibilità dell'argentino a giocare con lui al Paris Saint-Germain. Il Manchester City, però, sembra sempre in netto vantaggio.

11.46 NESSUNA RISPOSTA DI MESSI A BARTOMEU: Josep Bartomeu ha lanciato ieri indirettamente un messaggio a Lionel Messi e al padre Jorge: è disposto a dimettersi qualora l'argentino dovesse riconoscere il Presidente, pubblicamente, come problema per il club. Per adesso, spiega Sport, non ci sono risposte da parte dei Messi e la decisione di andar via sembra irrevocabile

11.20 I PERICOLI CHE PUO' CORRERE IL CITY: lI sito The Athletic ha spiegato quali rischi correrebbe il Manchester City nel caso in cui dovesse mettere sotto contratto Leo Messi senza che l’argentino abbia prima raggiunto un accordo con il Barcellona. Nello specifico i Citizens, oltre al rischio di dover pagare per intero la clausola da 700 milioni di euro, potrebbe essere puniti dalla FIFA con lo stop del mercato per due sessioni.

11.11 COMUNICATO DEL BARCELLONA IN VISTA? Importante novità sul futuro di Lionel Messi riportata dal Chiringuito. Il Barcellona sta pianificando di fare un comunicato stampa ufficiale per spiegare che per il club Lionel Messi è incedibile. Una comunicazione non arrivata durante la presentazione di Trincao, durante le parole di Ramon Planes proprio per affrontare il caso Messi ma che potrebbe arrivare a breve, per anticipare le dichiarazioni dell'argentino.

09.54 L'IPERBOLICA OFFERTA DEL MANCHESTER CITY: Secondo il Corriere dello Sport, infatti, lo sceicco avrebbe già presentato un'offerta golosa al fuoriclasse argentino: contratto di tre anni (con un'opzione per il quarto) a 50 milioni netti con diritti d'immagine lasciati al giocatore. Oltre 100 milioni lordi a stagione per Messi con l'opzione di chiudere la carriera al New York City con due anni di contratto a cifre iperboliche. Una manovra da mezzo miliardo per il trasferimento più incredibile del terzo millennio.

09.31 LEO MESSI PARLERA' AL MOMENTO OPPORTUNO: Sport spiega, a proposito del caso Lionel Messi, che il capitano dell'FC Barcelona è determinato a rompere il silenzio che ha mantenuto fino ad ora e offrire la sua versione dei fatti, anche se vuole misurare molto bene i tempi e scegliere il momento che riterrà più opportuno

09.14 LE PAROLE DI STOICHKOV: "Stiamo cancellando un mito, stiamo prendendo a calci in culo il più grande giocatore nella storia del Barcellona. Stiamo macchiando il suo nome, il suo carisma. Non so perché i giocatori che hanno fatto la storia a Barcellona siano sempre buttati fuori dalla porta di servizio; penseranno che siamo d'intralcio perché vogliamo rubare la presidenza o qualcosa del genere".

GIOVEDI 27 AGOSTO

20.35 CONTATTO MESSI-GUARDIOLA: Veronica Brunati ha offerto un ulteriore aggiornamento negli ultimi minuti: ci sarebbe stato un contratto tra la Pulga e Guardiola, in cui il giocatore ha espresso il suo desiderio di giocare con il City. L’offerta dei Citizens, tuttavia, sarebbe ben inferiore rispetto a quanto scritto da SPORT: i mancuniani vorrebbero operare uno scambio con Gabriel Jesus, valutato 100 milioni.

20.31 JORGE MESSI A BARCELLONA NEL WEEKEND: Secondo TMW il padre-agente dell'attaccante del Barcellona partirà nel weekend per raggiungere Lionel a Barcellona. L'atteso incontro con il Manchester City, dunque, dovrebbe tenersi all'inizio della prossima settimana, in Catalogna (più probabile) o in Inghilterra.

19.41 L'OFFERTA DEL MANCHESTER CITY: L’offerta del Manchester City, secondo Sport, sarebbe: 100 milioni cash più i cartellini di Gabriel Jesus, Bernardo Silva e Eric Garcia.

18.30 CUATRO PARLA DI UN ACCORDO TOTALE TRA MESSI E IL CITY: La notizia è da prendere ovviamente con le pinze, ma in Spagna danno per fatto l'accordo tra il Manchester City e Lionel Messi. Secondo Cuatro.com, sarà la Premier League la prossima destinazione del fenomeno argentino, se non ci saranno ostacoli e il Barcellona non si metterà di traverso.

17.30 IL PADRE DI MESSI E' A ROSARIO: Jorge Messi, padre e agente di Lionel, è sempre a Rosario. Non a Manchester come precedentemente riportato, ma pronto a viaggiare a Barcellona dove è presente, pare, anche il ds del City, Ferran Soriano. Curiosità: l'aereo privato dei Messi è attualmente in riparazione. 

16.20 MESSI PARLERA' NELLE PROSSIME ORE: Questa volta ci siamo per davvero, nelle prossime ore Leo Messi scioglierà le riserve sul suo futuro. Lo riporta il quotidiano spagnolo AS spiegando che il fuoriclasse argentino annuncerà al mondo il suo prossimo passo che, a meno di clamorosi ribaltoni, dovrebbe portarlo lontano da Barcellona. Il mondo intero, dunque, aspetta le parole di Messi che, nel frattempo, ha passato le sue ultime ore con Suarez visto che anche l'uruguaiano è ai margini del progetto e, al 99%, non giocherà più con il Barcellona. 

16.09 BARTOMEU PRONTO ALLE DIMISSIONI PER CONVINCERE MESSI: Secondo quanto riportato dall'emittente TV3 il presidente Bartomeu si sarebbe detto disposto a rivedere la propria posizione e a dimettersi per far rientrare il caso Leo Messi. Secondo l'emittente Bartomeu sarebbe pronto a rassegnare le proprie dimissioni nel caso in cui lo stesso Messi, pubblicamente, dovesse comunicare la propria intenzione di restare al Barça. Al momento, però, appare molto difficile che Messi possa cambiare idea visto che l'argentino non ha intenzione di rispondere alle chiamate che arrivano dalla Giunta Direttiva.

14.11 LE PAROLE DI WAYNE ROONEY: "Vorrei vederlo al Manchester United. Si tratta del miglior giocatore di tutti i tempi. E' su un altro livello anche rispetto a Cristiano Ronaldo. Se venisse in Premier League vincerebbe sicuramente il premio di giocatore dell'anno e anche il suo settimo Pallone d'Oro".

14.03 ANCHE ANGELINO POSSIBILE CONTROPARTITA: Stando a quanto riportato dal Mundo Deportivo il Manchester City per intavolare la trattativa col Barcellona per Leo Messi sarebbe pronto a mettere sul piatto anche un altro giocatore: si tratta di Angelino, laterale mancino classe 1997 appena rientrato dal prestito al Lipsia.

13.06 POSSIBILE INSERIMENTO DI GABRIEL JESUS NELL'AFFARE: Secondo ESPN il Manchester City sta discutendo col Barcellona della possibilità di inserire il cartellino di Gabriel Jesus nell'operazione Leo Messi. Il brasiliano potrebbe abbassare la quota cash chiesta dal Barcellona. Il club blaugrana farà un ulteriore tentativo per trattenere la Pulce, ma nel caso dovesse arrendersi alla sua volontà di partire chiederà soldi per il suo cartellino. Non i 700 milioni della clausola, però: probabilmente, vista la volontà del giocatore e la scadenza del contratto il prossimo anno, basterebbero circa 100 milioni di euro.

13.01 NEI PROSSIMI GIORNI MESSI PARLERA' IN PUBBLICO: Secondo Goal.com nei prossimi giorni la Pulce prenderà direttamente la parola per dare la propria versione dei fatti e spiegare i motivi dietro la clamorosa scelta di lasciare il Barcellona. Un momento atteso, che potrebbe fare ulteriore chiarezza su quella che rischia di diventare una delle operazioni di mercato più incredibili della storia del calcio.

12.30 NESSUN INCONTRO CON BARTOMEU: Leo Messi non ha alcuna intenzione di riunirsi col presidente Josep Maria Bartomeu. Lo conferma Marca che spiega come nell'idea dell'argentino la situazione sia già stata definita, visto che non ha alcuna intenzione di fare marcia indietro. La Pulce intanto, per non complicare una situazione già ingarbugliata, domenica si presenterà per alla Ciutat Deportiva per i test fisici e i tamponi anti-Covid. Un modo per dare un senso di normalità e per rispettare il contratto in vigore fino al 2021. Ma la sua idea, come detto, non cambia: lascerà il Barcellona nelle prossime settimane.

11.54 LA FIFA NON INTERVERRA': Goal Espana sottolinea che la FIFA non interverrà nelle vicenda tra Messi e il Barcellona. Se ci sarà una conflitto a proposito della famosa clausola che Messi ha deciso di esercitare per uscire dal suo contratto, le due parti dovranno risolvere la questione in Tribunale.

11.25 IERI SERA CENA TRA MESSI E SUAREZ: Nella serata di ieri, spiega El ChiringuitoLeo Messi e Luis Suarez hanno cenato insieme in un noto ristorante italiano nel centro di Barcellona.

10.10 COMINCIA LA MISSIONE DEL MANCHESTER CITY: Secondo quanto raccolto da TMW, il City potrebbe anticipare il summit con Jorge Messi previsto all’inizio della prossima settimana a Manchester e raggiungere la famiglia Messi in toto direttamente a Barcellona. Così facendo, oltre a definire l’intesa con la Pulga e il suo entourage già abbozzata nelle ultime ore, la dirigenza dei Citizens inizierebbe infatti a intavolare anche la maxi trattativa col Barça che vedrà sicuramente coinvolto Eric García e, nelle speranze del City, anche un’altra contropartita tecnica.

MERCOLEDI 26 AGOSTO

19.46 IL BAYERN MONACO NON E' IN CORSA: Il Bayern Monaco si tira fuori dalla corsa. Secondo quanto riferito dalla Bild, il club tedesco, che con l'8-2 rifilato al Barcellona ha probabilmente giocato una parte non secondaria nel prossimo addio di Messi, non avrebbe intenzione di tentare l'assalto alla Pulce.

19.28 BARTOMEU PROVERA' A CONVINCERE MESSI: Secondo SPORT, Bartomeu proverà in tutti i modi a convincere Messi. Il presidente blaugrana se riuscirà ad avere l'atteso faccia a faccia ripeterà all'argentino la sua centralità nel progetto del club con Koeman alla guida. Non metterà, però, sul piatto le sue dimissioni: al limite farà notare a Leo come le elezioni si terranno tra pochi mesi, e a quel punto avrà verosimilmente in casa un presidente a lui più vicino.

18.16 SETTIMANA PROSSIMA INCONTRO CON IL CITY?  Veronica Brunati, giornalista argentina molto vicina a Messi, riferisce che settimane prossima ci sarà un incontro tra la famiglia di Messi e il Manchester City a Barcellona. Il Psg intanto proverà a fare un’offerta per tentare l’argentino che però sembra destinato al City.

17.45 MESSI SI PRESENTERA' AGLI ALLENAMENTI: Secondo TyC Sports, i primi a lanciare la notizia dell’addio di Messi ieri pomeriggio, Messi si presenterà regolarmente la settimana prossima a Barcellona per la ripresa degli allenamenti. Nessuna forzatura da parte di Messi, per ora

16.10 BARTOMEU VUOLE IN FACCIA A FACCIA CON LA PULCE: Secondo quanto riportato da Radio Catalunya, il presidente del Barcellona, Josep Maria Bartomeu, vorrebbe incontrarsi oggi faccia a faccia con Messi. Il numero uno del club blaugrana vuole che sia il fuoriclasse argentino a dichiarare chiaramente la sua intenzione di lasciare la squadra catalana.

16.08 CONVERSAZIONI AVANZATE TRA MESSI E IL CITY: In Spagna sono sicuri: Leo Messi giocherà con il Manchester City a partire dalla prossima stagione. Secondo quanto riportato da El Chiringuito, infatti, le conversazioni tra il fuoriclasse argentino e la squadra guidata da Guardiola sarebbero già in fase avanzata. Messi, sempre secondo i media iberici, avrebbe già dato l'ok al padre-agente per cominciare a trattare con diversi club di lato livello già una settimana fa e ci sarebbe già stata una chiacchierata tra Messi, Guardiola e Sergio Aguero, compagno di Nazionale e grande amico del fuoriclasse argentino. 

15.53 NO ALLE BATTAGLIE LEGALI CON IL BARCA: Sport spiega che Messi non vorrebbe entrare in una battaglia legale con il Barcellona. Per questo vuol far capire a Josep Bartomeu che la sua è una decisione irrevocabile e spera che il club si convincerà ad accettare offerte ben al di sotto della sua clausola rescissoria.

15.43 MESSI VUOLE IL RINNOVO DI GUARDIOLA: Nuovi dettagli riportati da RAC1 circa la trattativa fra Leo Messi ed il Manchester City, club emerso fin da subito come in pole position per accogliere la Pulce. Secondo l'emittente catalana, l'argentino nelle conversazioni col City avrebbe espressamente chiesto la permanenza del tecnico Pep Guardiola oltre il 2021, anno in cui scadrà il suo contratto coi Citizens. Di fatto, quindi, la Pulce ha chiesto al City di rinnovare il contratto dell'allenatore catalano prima di dare la propria risposta.

15.15 TELEFONATA CON GUARDIOLA DOPO L'8-2 CON IL BAYERN: Pep Guardiola e Lionel Messi avrebbero parlato al telefono la scorsa settimana, dopo la clamorosa sconfitta per 8-2 subita dal Barcellona contro il Bayern Monaco in Champions League, per discutere su un possibile trasferimento dell'argentino al Manchester City quest'estate. Lo sostiene ESPN, che sostiene anche che il club inglese avrebbe rinunciato all'operazione nelle precedenti finestre di mercato a causa del Fair-Play finanziario, e che adesso sarebbe più ottimista.

13.32 LA DECISIONE DI MESSI E' IRREVOCABILE: Lo riporta Onda Cero spiegando che non si tratterebbe di un messaggio a Bartomeu e le sue dimissioni non frenerebbero l'addio. Non tornerà a vestire la maglia del Barça, è la certezza raccontata dall'emittente.

13.25 LE PAROLE DELL'EX PRESIDENTE GASPART: Joan Gaspart, ex presidente del Barcellona, è tornato a parlare di Lionel Messi. "Te lo chiedo per favore e te lo chiedo in ginocchio a nome di milioni di fan: non so se Bartomeu e Koeman si siano messi in ginocchio, ma se non mi ascolti c'è un contratto e in questi casi non si perdona nemmeno un euro . Una volta che ti viene chiesto in ginocchio, se vuoi andare puoi accettare solo la clausola dei 700 milioni ".

13.18 LE PAROLE DI RAMON PLANES: Il segretario tecnico del Barcellona Ramon Planes ha parlato del futuro di Messi nel corso della conferenza stampa di presentazione di Trincao. Queste le sue parole: "La verità è che per noi è una notizia importante, ma quel che pensiamo lo abbiamo già detto. Noi pensiamo a Messi nel futuro del Barcellona. Vogliamo costruire un nuovo ciclo vincente al fianco del migliore del mondo e del migliore della storia. Ripeto, la nostra idea è costruire una squadra intorno a Leo Messi. Non contempliamo nessuna uscita di Messi. Lo rispettiamo, è il migliore del mondo, il futuro che abbiamo davanti è positivo e sono ottimista per quel che riguarda la squadra. Non ci spostiamo da questa idea, Messi ha dato tanto al Barça e il Barça ha dato tanto a Messi. Il matrimonio è stato positivo, vogliamo che prosegua. Capisco che sia una notizia importantissima, è normale, ma noi stiamo lavorando internamente per trovare la miglior soluzione per il club e per Messi".

Planes ha poi aggiunto: "Stiamo cercando di costruire una grande squadra, con rispetto per chi è qua da tanto ma con l'idea di aggiungere nuovi giocatori giovani. Nessuno merita un processo mediatico, noi stiamo facendo un grande lavoro interno per costruire un Barça vincente con Leo Messi. Assente lunedì? Non ci ha comunicato questo. Capisco il bisogno di informazioni, la rispetto, ma tutte le comunicazioni fra di noi devono restare interne. Sono situazioni di cui stiamo parlando, stiamo cercando di costruire un futuro insieme. Faremo i nostri sforzi per arrivare a questo obiettivo".

12.04 MESSI AVREBBE CHIAMATO NEYMAR PER ANDARE AL CITY: Clamorosa indiscrezione di ESPN in Brasile: prima di chiedere la rescissione via Burofax al Barcellona, il fuoriclasse argentino avrebbe chiamato Neymar chiedendo al brasiliano la sua disponibilità di andare insieme a giocare al Manchester City.

11.40 IL MANCHESTER CITY PREPARA UN'OFFERTA FARAONICA: Secondo fonti d'oltremanica, infatti, il Manchester City proporrà a Messi un quadriennale da oltre 100 milioni lordi a stagione, 60 milioni netti. L'argentino, dunque, potrebbe percepire uno stipendio superiore rispetto a quello che guadagna a Barcellona.

11.32 ALLE ORE 12.45 CONFERENZA DEL SEGRETARIO PLANES: A partire dalle 12.45, racconta la stampa spagnola, il segretario tecnico del Barcellona Ramon Planes si presenterà in conferenza stampa per spiegare nel dettaglio la situazione riguardante Leo Messi.

11.18 I 5 PUNTI CHIAVE DELLA ROTTURA TRA MESSI E IL BARCA: Il quotidiano SPORT, da sempre molto legato alle vicende che animano il Barcellona, ha riassunto in cinque punti chiave la rottura tra Leo Messi e il club catalano. Dall'esonero di Valverde all'ennesima figuraccia in Champions. Di seguito le tappe di una disfatta epocale:

I cinque punti chiave della rottura tra Leo Messi e il Barcellona

La mancanza di un progetto vincente. La conversazione avuta con Ronald Koeman non ha convinto Messi e anche il profilo del tecnico olandese non incarna le sue idee e le sue ambizioni.

11.00 MINGUELLA: "MESSI HA GIA' UNA SQUADRA: L'INTER": Il procuratore che ha curato gli interessi della Pulga all’inizio dell’avventura al Barcellona, ha parlato così a Cope: “Per me ha già una squadra: l’Inter. In Italia pagano meno tasse e lì c’è anche Cristiano. In Inghilterra però c’è il suo amico Aguero e lì al City c’è anche Guardiola”.

10.54 LE PAROLE DI VICTOR FONT: "Rinnovo l’appello che ho già fatto ieri sera: Bartomeu dimettiti! L’addio di Messi, di una leggenda, di un mito costruito in casa, è l’ultima goccia. Via Bartomeu ed elezioni subito. Se l’attuale presidente non si dovesse fare da parte, noi di Sì al Futur ci uniremo alla mozione di censura già in marcia. Messi è stato, è e deve essere un One club player e le leggende non se ne vanno, perché fanno parte della storia di una squadra per sempre. Se c’è ancora un minima chance di farlo restare al Barcellona questa passa dalle dimissioni di Bartomeu".

10.39 "MESSI ANDRA' AL MANCHESTER CITY": La notizia dell'addio di Messi al Barcellona ha mandato il tilt l'intero panorama del calcio Mondiale stuzzicando la fantasia di molti appassionati. Secondo quanto riportato da Marcelo Bechler, giornalista di Esporte Interativo, la destinazione della Pulce sarebbe già stata decisa: il Manchester City di Pep Guardiola

10.33 MESSI-PSG IMPOSSIBILE: Lionel Messi comunque "inaccessibile per il Paris Saint-Germain"? Lo scrive L'Equipe. Nonostante la possibilità di liberarsi dal Barcellona con la clausola sul contratto, spiega il giornale francese, i 50 milioni guadagnati a Barcellona dalla Pulga lo renderebbero impossibile come target di mercato per i parigini

10.30 IL CONTENUTO DEL BUROFAX INVIATO DA MESSI: “Tramite questa lettera, io, Lionel Andres Messi Cuccittini, con un documento di identità bianco [vuoto], chiedo la risoluzione del contratto di indennità di lavoro che attualmente occupo nel vostro distinto club, in base alla clausola numero 24 che mi consente di avere questo potere. Apprezzo tutte le opportunità di crescita personale e preparazione professionale che mi sono state offerte durante il tempo in cui ho lavorato. Apprendimenti che mi hanno permesso di consolidare il mio profilo tecnico e umano, ma per motivi personali mi è stata presa questa [vuota] difficile decisione, che spero venga presa nel migliore dei modi dal management di questo club”.

10.00 BARTOMEU NEGA LE DIMISSIONI: Sono ore frenetiche, caldissime e storiche quelle che sta vivendo Barcellona. Nella serata di ieri, infatti, è stata convocata una riunione di urgenza dopo il fax inviato da Leo Messi, sul piede di partenza. I tifosi della squadra catalana si sono recati ai cancelli del Camp Nou per protestare contro l’operato della giunta direttiva, proteste che hanno eco ai Tweet di appoggio di Puyol e Suarez al fuoriclasse argentino. Secondo quanto riportato da TYC Sports (l’emittente argentina che aveva lanciato per prima la bomba su Messi) Bartomeu non avrebbe intenzione di dimettersi visto che il suo mandato scade il prossimo anno. Quella che ci apprestiamo a vivere sarà un’altra giornata cruciale visto che, secondo Esporte Interativo, Messi avrebbe scelto il Manchester City del suo mentore Guardiola.

08.30 LE PAROLE DEL BIOGRAFO DI MESSI: “E’ un caso che finirà in tribunale. Il Barcellona considera la clausola per liberarsi a zero scaduta il 10 luglio. Messi crede sia opportuno farla valere fino alla fine della stagione, dunque per tutto agosto. E’ un caso che si risolverà davanti a un giudice: Messi non è interessato a presentarsi ai test medici della pre-season e agli allenamenti che ci saranno. Ha spiegato in una cena a Koeman che si vede fuori dal Barcellona. Club e giocatore vedono il contratto in due modi diversi: il Barça dice ‘ok, ci spiace, ma vogliamo i 700 milioni della clausola’. Messi no. E’ una lotta col club, anche con l’idea di cacciare il Presidente di cui nessuno è felice. Dove può andare? Il PSG due giorni fa ha detto di non essere interessato, il City fa sapere di non aver fatto passi e di non essergli dietro adesso. Però con Messi libero…”.

MARTEDI 25 AGOSTO

20.08 Puyol, bandiera del Barca, è stato tra i primi a commentare l'indiscrezione twittando "Rispetto e ammirazione, Leo. Tutto il mio appoggio, amico".

20.18 Il portale Sport.es sostiene che, il primo club a mettersi in fila nella corsa alla pulce sia il Manchester United.

20.20 Il City, con Pep Guardiola ed il Kun Aguero avrebbe argomenti più che convincenti, che si aggiungono ai grandi mezzi economici dei Citizens, per convincere Lionel Messi.

20.30 Secondo alcune indiscrezioni, il trattamento e le parole riservate dal neo-tecnico Koeman nei confronti di alcuni senatori, tra tutti Suarez, liquidati in poco tempo, avrebbero convinto definitivamente l'argentino ad andare via.

20.41 Arriva anche in tweet di Figo, che ha avuto un passato in blaugrana, che ha commentato così la notizia: "Uau, altro momento storico!!!"

21.02 Arriva anche il contributo di Suarez, grande amico di Lionel Messi, che risponde con un applauso al tweet precedentemente postato da Puyol.

22.50 I tifosi del Barcellona, saputa la notizia sul loro campione, sono scesi in strada. I sostenitori catalani hanno intonato cori contro Bartomeu ed in favore della pulce, nella speranza di convincerlo a cambiare idea.

 

Messi ha debuttato con la maglia blaugrana il 16 ottobre del 2004 contro l’Espanyol. L’attaccante argentino può vantare ben 731 presenze ufficiali con la maglia del Barcellona tra cui 485 nella Liga, 143 in Champions League, 75 in Coppa del Re, 19 nella Supercoppa spagnola, 4 nella Supercoppa europea e 5 nel Mondiale per club.

Articoli correlati