Mondiali 2014, Olanda-Costa Rica 0-0 (4-3 d.c.r.): Krul eroe degli Orange

144
Mondiali Brasile 2014Nella sfida valida per i quarti di finale più equilibrata di questo Mondiale l’Olanda ha la meglio della Costa Rica solo ai calci di rigore. La squadra di van Gaal, nonostante 120 minuti dominati, non ha trovato il gol ed è stata costretta a calciare dei penalty perfetti per raggiungere l’Argentina in semifinale. Fuori la Costa Rica a cui, però, vanno i complimenti per un Mondiale disputato con organizzazione e orgoglio.

IL PROTAGONISTA – Ancora lui, ancora il portiere che – per distacco – è stato il migliore di questo Mondiale. Keylor Navas strabiliante anche questa sera a Salvador de Bahia: para di tutto e di più e quando non ci arriva ci pensa il palo ad aiutarlo. Si arrende solo ai calci di rigore.

LA MOSSA VINCENTE – Solo un ct con l’estro e la genialità di van Gaal poteva conservare l’ultimo cambio per inserire il secondo portiere: Krul entra esclusivamente per i rigori decisivi, una scelta perfetta vista la doppia parata dell’estremo difensore del Newcastle. Intercettati i penalty di Ruiz e Umaña e Olanda in finale.

POTEVA FARE MEGLIO – Dopo l’ottavo di finale con più ombre che luci contro il Messico altra prestazione deludente di Robin van Persie che non incide al centro dell’attacco. Ingabbiato dai tre centrali di difesa, esce sconfitto dal confronto coi calciatori costaricensi e non crea mai pericoli dalle parti di Keylor Navas.

LEGGI: Mondiali 2014, Olanda-Costa Rica 0-0 (4-3 d.c.r.): il tabellino

[Raimondo De Magistris – Fonte: www.tuttomercatoweb.com]

Articoli correlati