Monopoli, ecco l’identikit del nuovo attaccante: Gennaro Borrelli

71

Monopoli calcio
L’ufficialità è arrivata in giornata: scopriamo insieme chi è Gennaro Borrelli, il neoacquisto del Monopoli

MONOPOLI – Il Monopoli è a caccia di rinforzi per disputare al meglio il girone infernale del Sud-Italia di Serie C. L’ultimo è in arrivo dal Pescara. É Gennaro Borrelli, ufficializzato in giornata con la formula del prestito annuale. Si tratta di una prima punta classe 2000, nato a Campobasso ma cresciuto calcisticamente nel Delfino. É nella Primavera biancazzurra che mostra il meglio di sé con mister Zauri, quando è uno dei protagonisti della promozione in Primavera 1. In quella stagione, 2018/2019, mette a referto 18 marcature in 20 presenze, classificandosi come capocannoniere del girone. Destro, sinistro e testa, Borrelli segna in ogni modo, da vicino o dalla lunga distanza, dichiarando di ispirarsi a Luca Toni.

La sua dote migliore è il fiuto del gol che, unito ad un’ottima struttura fisica, gli consente di con il sopperire a qualche lacuna tecnica. Quando esordisce in prima squadra, però, non riesce a ripetersi. Al Pescara prima ed al Cosenza poi, sempre in Serie B, non trova continuità realizzando una sola rete contro il Pisa, utile per la vittoria all’Adriatico. Lì si fece trovare pronto al centro dell’area, sfruttando alla perfezione un calcio d’angolo battuto dalla destra, finalizzato al meglio con un bel colpo di testa. Fra i grandi, come detto, Borrelli incontra qualche difficoltà che non gli permette di esplodere.

É costretto nella scorsa stagione a confrontarsi nel campionato di Serie C con la Juve Stabia, con la quale realizza 4 centri in 17 presenze. Stavolta sarà di nuovo Girone C, ma col Monopoli, per affermarsi definitivamente e giocare con maggiore continuità. Al Pescara infatti non avrebbe trovato spazio, da qui il prestito secco ai biancoverdi per mantenere comunque il controllo del cartellino. In passato la Juventus, ed altre big europee, lo avevano osservato con estrema attenzione. La magia poi svanì, ora per Gennaro è tempo di riprendere la bacchetta magica a suon di gol.

Articoli correlati