Napoli-Bayern Monaco 1-1, con la voglia e con il cuore gli azzurri fermano la corazzata tedesca

223 0

E va bene così. Finisce con un pari la sfida del San Paolo dove gli azzurri fermano la corazzata Bayern Monca al termine di una gara che ha visto il Napoli sempre frenato, dalla pressione e dalla forza dell’avversario. Monumentale la prova di un Maggio fondamentale ai fini del risultato. Male Inler ed il trio offensivo incapace di entrare pienamente in partita. Avvio  shock per il Napoli che senza praticamente toccar palla va sotto dopo 2’ in virtù della rete di Kroos bravo a sfruttare l’incredibile buco centrale lasciato dagli azzurri. Il centrocampista tedesco è bravo di piatto destro a superare l’incolpevole De Sanctis. Gara in salita.

Il Napoli prova a rialzare la testa e si fa vivo dalle parti di Neuer al 6’ con un colpo di testa di Cavani su un tiro sporco di Campagnaro. La squadra di Mazzari fatica a trovare le misure in campo lasciando troppo spazio ai tedeshi che si rendono pericoloso ancora con Kroos. Al 19’ palla gol per Gomez che dalla zona centrale manda a lato un sinistro. Male la difesa.  Al 32’ brividi per il San Paolo: su mischia d’angolo Boateng impegna De Sanctis e Cannavaro anticipa d’un soffio Gomez pronto alla facile marcatura. Napoli nel pallone. Al 39’ appena Inler si scuote dal torpore  gli azzurri pareggiano: lo svizzero verticalizza per Maggio che brucia Laham entra in area ed il suo crosso basso trova la deviazione di Badstuber che beffa Neuer. Trema il San Paolo.

Il pari risveglia gli azzurri che si lanciano in avanti spinti dall’incredibile pubblico. Il forcing finale no produce ulteriori effetti, si va negli spogliatoi con il risultato in parità e con una squadra di Mazzarri che dopo tanta sofferenza è riuscita nel finale a trovare il guizzo giusto. La ripresa inizia con la follia dell’arbitro portoghese che si inventa un rigore a favore dei tedeschi al 48’. Ci pensa De Sanctis a fare giustizia parando il rigore, fiacco, calciato da Mario Gomez Al 54’ occasionissima per i tedeschi sempre pericolosi su calcio d’angolo ma Muller spreca una buona occasione.  Il Napoli prova a reagire con una sortita di Lavezzi sulla sinistra che non trova Cavani a centro area.

La gara è nervosa, il Bayern prova a fare possesso palla mentre il Napoli aspetta in attesa del varco buono che al 76’ per poco non mette Cavani in porta chiuso in extremis da Van Buyten.  All’80’ Campagnaro e Cannavaro combinano un pasticcio che lancia Ribery davanti a De Sanctis, ancora una volta è Maggio a metterci una pezza.  AL minuto 81’ Mazzarri si copre inserendo Dzemaili per Cavani.  All’85’ clamoroso errore di Inler che lascia campo aperto a Schweinsteiger che grazia il Napoli.  Nel finale azzurri esausti ed anche i tedeschi sembrano accontentarsi del risulato. Finisce così con un pari che mantiene gli azzurri al 2° posto nel girone. A dirlo ad agosto molti avrebbero sorriso…

[Arturo Minervini – Fonte: www.tuttonapoli.net]