Politano e Koulibaly ribaltano la Juventus: vince il Napoli 2-1

4492

Napoli Juventus cronaca diretta live risultati in tempo reale

Reti di Politano e Koulibaly per il successo del Napoli mentre alla Juventus non basta l’iniziale vantaggio di Morata.

NAPOLI – Nel match valido per la terza giornata del campionato di Serie A 2021/2022 il Napoli batte la Juventus 2-1 portandosi al primo posto solitario in classifica. Successo meritato e in rimonta per la squadra di Spalletti che, nella seconda frazione di gioco, va in rete con Politano e Koulibaly mentre alla squadra di Allegri non basta l’iniziale vantaggio di Morata. Terza vittoria consecutiva per il Napoli che sale in testa alla classifica con 9 punti mentre la Juventus, alla seconda sconfitta consecutiva, resta a quota 1 punto.

La cronaca del match

RISULTATO FINALE: NAPOLI-JUVENTUS 2-1 

SECONDO TEMPO

 

95' Fine partita.

95' Meno di un minuto alla conclusione del match con il Napoli vicinissimo alla terza vittoria consecutiva, Juventus molto vicina alla seconda sconfitta di fila.

93' Si gioca pochissimo in questo finale con la Juventus che sta provando a pareggiare mentre il Napoli chiude ogni spazio difendendo il prezioso vantaggio che sta maturando.

91' Cinque minuti di recupero.

91' Doppio cambio nel Napoli con Spalletti che ha appena mandato in campo Petagna e Malcuit al posto di Osimhen e Mario Rui.

90' Cartellino giallo per Lozano, terzo ammonito del match.

90' Tra poco dovrebbe esserci la segnalazione del recupero. Siamo in radiocronaca visto che i server dell'emittente che trasmette la Serie A sono nuovamente saltati.

88' E adesso la Juventus deve cambiare atteggiamento, in questo finale, per cercare di pareggiare la partita. Non ha nulla da difendere la squadra di Allegri che ora attacca.

86' Passa in vantaggio il Napoli: Kean devia nella propria porta di testa, Szczesny respinge in qualche modo ma Koulubaly è il più lesto ad insaccare in porta, 2-1.

85' GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL NAPOLI! KOULIBALY!

85' E' sempre il Napoli a fare la partita attaccando quasi in massa alla ricerca del vantaggio mentre la Juventus aspetta e riparte cercando i contropiedi con Kean e Kulusevski. 

83' Cambio nella Juventus con Allegri che ha appena mandato in campo Kean al posto di Morata.

82' Alle ore 20.45 si giocherà il terzo anticipo di questa terza giornata tra Atalanta e Fiorentina. Nel match delle 15 successo per 2-1 del Venezia in casa dell'Empoli. 

80' Seicento secondi più recupero alla conclusione del match, sta succedendo poco in questa fase. Molti calciatori stanno accusando crampi in questo finale di match, tante interruzioni. 

78' Le due squadre cominciano ad allungarsi visto che sta venendo fuori la stanchezza, da entrambe le parti. Allegri dovrebbe mandare in campo Kean tra pochi minuti. 

76' Napoli ad un passo dal vantaggio con Fabian Ruiz che raccoglie una respinta da calcio d'angolo ma il suo mancino, dai 25 metri, si perde alto di pochissimo sopra la traversa. 

74' Cambio nel Napoli con Spalletti che ha appena mandato in campo Zielinski al posto di Insigne.

73' Cambio nella Juventus con Allegri che ha appena mandato in campo Ramsey al posto di McKennie.

72' Cambio nel Napoli con Spalletti che ha appena mandato in campo Lozano al posto di Politano.

71' Napoli ancora pericolosissimo con Osimhen che, servito da Faban Ruiz, punta la porta calciando con il destro ma Bonucci respinge la sua conclusione.

70' Metà della seconda frazione di gioco che è andata in archivio, tantissima intensità sul rettangolo di gioco con il Napoli che continua a fare la partita pressando in modo aggressivo.

68' Torna a farsi vedere la Juventus con Kulusevski che, dal limite dell'area, si gira e calcia con il destro ma la sua conclusione si perde alta sopra la traversa.

67' Allegri sta pensando a qualche cambio ma soprattutto sta chiedendo calma alla sua squadra visto che la Juventus è scomparsa dal campo dopo il pareggio del Napoli. 

65' Canovaccio tattico molto chiaro dopo il pareggio del Napoli con la squadra di Spalletti che sta assediando la metà campo di una Juventus che non riesce più ad uscire, quanta difficoltà per la squadra di Allegri ora. 

63' E' un assedio quello dei padroni di casa che, nuovamente, vanno vicini al gol con una conclusione di prima intenzione di Mario Rui che si perde a lato. 

62' Napoli ancora in attacco con una splendida combinazione tra Insigne, Osimhen e Ounas ma la conclusione di quest'ultimo si perde altissima.

61' Su capovolgimento di fronte chance anche per la squadra di Spalletti che Insigne che, dall'interno dell'area, controlla e calcia ma Szczesny blocca.

60' Reagisce subito la Juventus con McKennie che sfrutta un altro errore della difesa del Napoli e incrocia con il destro ma la sua conclusione si perde a lato di pochissimo. 

59' Cambio nella Juventus con Allegri che ha appena mandato in campo De Ligt al posto di Pellegrini. 

58' All'improvviso arriva il pareggio del Napoli con Szczesny che respinge male una conclusione di Insigne, sul pallone arriva Politano che non sbaglia con il destro da pochi passi, 1-1.

57' GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL NAPOLI! POLITANO!

56' Primi dieci minuti di gioco che sono andati in archivio in questo primo tempo con la Juventus sempre in vantaggio e in controllo del match. Quanta fatica da parte del Napoli nel rendersi pericoloso. 

54' La sensazione è che il Napoli abbia bisogno di un episodio per pareggiare. E' impeccabile la fase difensiva della Juventus che non concede il minimo spazio agli sterili attacchi della squadra di Spalletti. 

52' Tantissima aggressività e intensità da parte delle due squadre che stanno lottando su ogni pallone. La Juventus resta sempre molto temibile nei contropiedi.

50' Napoli che ha cominciato questo secondo tempo nello stesso modo in cui aveva cominciato la prima frazione mentre la Juventus torna a chiudersi in stile catenaccio.

49' Napoli in possesso palla anche in questo primo scorcio di secondo tempo. La squadra di Spalletti ha bisogno di velocità e imprevedibilità visto che nel primo tempo non si è mai resa pericolosa. 

47' Nell'intervallo cambio nel Napoli con Spalletti che ha mandato in campo Ounas al posto di Elmas mentre Allegri non ha effettuato cambi. 

46' Ricomincia il secondo tempo di Napoli-Juventus.

 

PRIMO TEMPO

 

46' Fine primo tempo.

46' Cartellino giallo per Locatelli, secondo ammonito del match.

45' Un minuto di recupero.

44' Juventus ad un passo dal raddoppio con Kulusevski che sfrutta un retropassaggio sbagliato di Insigne ma Ospina lo anticipa in qualche modo. 

42' Fase di confusione della partita con il Napoli che non ha velocità nel possesso. Manca la verticalità alla squadra di Spalletti, la Juventus sta difendendo in modo impeccabile. 

40' Ricordiamo che alle ore 15 si è giocato il primo anticipo della terza giornata con il successo del Venezia per 2-1 sul campo dell'Empoli. Alle 20.45 si giocherà Atalanta-Fiorentina. 

38' Il canovaccio è sempre lo stesso ma la Juventus difende con tutti i suoi effettivi creando una specie di catenaccio. Ci sono pochissimi spazi per gli attacchi del Napoli.

36' Ritmi più bassi in questa fase con il Napoli che continua a palleggiare nella metà campo della Juventus ma Szczesny non ha dovuto compiere parate in questo primo tempo. 

34' Fase di match non entusiasmante a causa delle diverse interruzioni del direttore di gara. Sembra che Spalletti stia già pensando a qualche cambio in vista della seconda frazione di gioco.

32' Cartellino giallo per Elmas, primo ammonito del match.

31' Prima mezz'ora di gioco che è andata in archivio con la Juventus che, dopo il vantaggio, si sta comportando meglio rispetto al Napoli. Qualche mugugno da parte degli spettatori partenopei. 

29' Fase difensiva perfetta da parte della Juventus che non sta concedendo il minimo spazio al Napoli. Possesso sterile da parte della squadra di Spalletti che continua a fraseggiare a centrocampo. 

27' Da qualche minuto a questa parte meglio la Juventus che riesce a verticalizzare con facilità mentre il Napoli, oltre al possesso palla, non è riuscito ancora a mostrare nulla di rilevante. 

25' Juventus ad un passo dal raddoppio con Kulusevski che scambia con Morata e calcia col mancino ma Ospina respinge. Successivamente si alza la bandierina.

24' Metà della prima frazuine di gioco che è andata in archivio con la Juventus in vantaggio sul Napoli grazie al gol di Morata. Non è ancora arrivata la reazione da parte dei padroni di casa,

22' Il Napoli sta facendo molta fatica a sfruttare l'ampio possesso palla. Non ha ancora calciato verso la porta la squadra di Spalletti che continua a palleggiare, Juventus che aspetta senza pressare in modo insistente. 

20' Juventus che torna a farsi vedere con una bella azione di contropiede che porta al tiro Bernardeschi ma il suo mancino viene bloccato da Ospina.

19' Il canovaccio tattico del match è molto chiaro con la Juventus che lascia il pallino del gioco al Napoli ma la squadra di Spalletti non riesce ad avvicinarsi all'area bianconera. 

17' Riprende a palleggiare la squadra di Spalletti ma la Juventus non concede spazi. Ora fatica a trovare spazi il Napoli tra le maglie bianconere. Match ampiamente godibile. 

15' La Juventus sta cominciando a pressare in modo aggressivo i portatori di palla del Napoli. Vantaggio a sorpresa da parte della squadra di Allegri che torna a proteggere il prezioso risultato. 

14' Prova subito ad abbozzare una reazione il Napoli con Osimhen che, sugli sviluppi di un calcio d'angolo, stacca di testa ma Szczesny si fa trovare pronto bloccando la sfera. 

12' All'improvviso passa in vantaggio la Juventus con Morata che sfrutta un errore clamoroso di Manolas, entra in area e con il piatto destro batte Ospina, 0-1.

11' GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL JUVENTUS! MORATA!

10' Primi dieci minuti di gioco che sono andati in archivio con il risultato ancora fermo sullo 0-0 tra Napoli e Juventus. Nettamente meglio la squadra di Spalletti fino ad ora. 

8' Napoli che continua a premere nella metà campo di una Juventus che non esce, due linee da quatto a protezione di Szczesny da parte della squadra di Allegri.

6' Lungo possesso palla da parte del Napoli sta occupando stabilmente la metà campo della Juventus, la squadra di Allegri non ha ancora giocato un pallone. Supremazia netta da parte dei padroni di casa. 

4' Decisamente meglio la squadra di Spalletti in questo primo scorcio di match mentre la Juventus sta faticando molto ad uscire palla al piede. Si gioca in una sola metà campo fino ad ora. 

2' Napoli subito pericoloso con Insigne che premia l'inserimento di Politano, il quale colpisce di testa ma la sfera si perde alta di poco. Ottimo avvio da parte dei padroni di casa. 

1' PARTITI! E' cominciata Napoli-Juventus!

 

17.59 I giocatori di Napoli e Juventus fanno il loro ingresso in campo in questo momento. Tra poco si comincia! 

17.47 Le due compagini hanno ultimato il riscaldamento pre-partita e stanno tornando negli spogliatoi.

17.30 Le due squadre sono in campo per il classico riscaldamento pre-partita.

17.10 Per quanto concerne il capitolo formazioni 4-2-3-1 per il Napoli con Politano, Elmas e Insigne alle spalle di Osimhen mentre la Juventus risponde col 4-4-2 ed il tandem offensivo composto da Morata e Kulusevski.

16.57 Siamo in attesa delle formazioni ufficiali del match.

16.45 Amici di Calciomagazine e appassionati di calcio buon pomeriggio e benvenuti alla diretta di Napoli-Juventus, incontro valido per la terza giornata di Serie A.

 

IL TABELLINO

NAPOLI (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui (90' Malcuit); Anguissa, Fabian Ruiz; Politano (72' Lozano), Elmas (46' Ounas), Insigne (73' Zielinski); Osimhen (90' Petagna). A disposizione: Marfella, Rrahmani, Malcuit, Juan Jesus, Zanoli, Ounas, Zielinski, Lozano, Petagna. Allenatore: Spalletti 

JUVENTUS (4-4-2): Szczesny; Pellegrini (58' De Ligt), Chiellini, Bonucci, De Sciglio; Bernardeschi, Rabiot, Locatelli, McKennie (72' Ramsey); Morata (82' Kean), Kulusevski. A disposizione: Perin, Pinsoglio, De Ligt, Rugani, Ramsey, De Winter, Soulé, Miretti, Kean. Allenatore: Allegri 

RETI: 10' Morata (J), 57' Politano (N), 85' Koulibaly (N)

AMMONIZIONI: Elmas, Lozano (N), Locatelli (J)

ESPULSIONI: //

RECUPERO: 1' nel primo tempo, 5' nel secondo tempo

STADIO: Diego Armando Maradona

Le parole di Spalletti e Allegri

Spalletti: “Chi ha sognato il pallone fin da bambino come me sognava queste grandi sfide, queste partite, il gusto della rivalità, il gusto della sfida importante. E’ ciò che anche i calciatori, essendo calciatori del Napoli, vogliono fare, andare a giocare. Siamo nella situazione ottimale, quella che abbiamo sempre sognato. Con i voli transoceanici qualche problema per le società viene fuori. Il presidente mi trova d’accordo quando dice che questa cosa andrebbe messa a posto. Sarà una giornata di campionato che penalizzerà delle squadre. E’ un po’ come quando vai a teatro e non trovi i migliori attori a fare le scene. Penso che questo sia un aspetto per cui vanno prese delle decisioni, bisogna trovare delle soluzioni diverse per questo problema. Noi sappiamo un po’ tutto di tutti, ma dobbiamo rivederle queste cose. Com’è successo alla Juventus, dobbiamo renderci conto all’ultimo momento di quello che sarà il nostro scenario.  Quelli che hanno dovuto fare questi voli internazionali hanno la fatica di queste partite che hanno disputato. Sappiamo quanto ci tengono i calciatori a dare un contributo alla propria nazione. Poi bisogna scendere nei particolari. Lobotka non sta molto bene, Zielinski bisogna vedere come sta. Alcuni vanno valutati, spero prima di andare a letto così do loro la buonanotte. Altri spero di più, per fare un messaggio e venire in albergo insieme a noi. Poi c’è un altro gruppo di calciatori che si è allenato, sta bene e può dare un contributo importante”.

Allegri: “Sarà sicuramente una bella partita perché forniamo una squadra con grandi valori tecnici e in un buon momento. Fare la formazione non è difficile perché ne ho pochi, ho scelto di lasciare i sudamericani a casa. Cuadrado era l’unico che poteva venire ma non è potuto partire perché ha avuto un attacco di gastroenterite ed è in Colombia per accertamenti. De Winter, Soulé e Miretti verranno con noi e magari ci sarà spazio. Non deve essere un alibi però, cercheremo comunque di fare risultato.  È una partita stimolante e penso che nelle difficoltà dobbiamo tirare fuori qualcosa in più. Le prestazioni restano sempre le stesse, poi per me il risultato conta sempre e vabbè, qualcuno metteva anche in discussione questo. La gestione dell’imprevisto bisogna allenarla e migliorarla, ci sono troppe situazioni che non sono decifrabili prima della partita che bisogna giocare con tranquillità e forza mentale. Questo è il calendario e dobbiamo accettarlo, abbiamo 13-14 giocatori più tre ragazzi. I giocatori che hanno giocato sta notte arrivano sabato mattina in Italia, portarli a Napoli col rischio che si facciano penso abbia poco senso. Restano a casa e riposano, martedì abbiamo una partita importante perché la prima di Champions e la più importante del girone. Domani faremo una grande partita, non so il risultato ma sicuramente una grande partita. Io accetto sempre i calendari, ci sono gli organi competenti che devono decidere cosa fare con le partite. Se tutti esprimiamo il nostro giudizio viene fuori un casino, accettiamo quello che ci dicono. Il Napoli è una delle candidate a vincere lo scudetto, però il campionato è lungo. Dobbiamo pensare gara dopo gara, ci sono tante partite e tempo per recuperare. Non bisogno farsi prendere dalla fretta. Non dobbiamo esaltarci quando le cose vanno bene o deprimersi quando vanno male, ci vuole equilibro. Bisogna essere bravi a partire facendo le cose semplici”.

La presentazione del match

Da una parte c’è la squadra di Spalletti che viene da due vittorie consecutive contro Venezia e Genoa ed in classifica occupa la prima posizione con 6 punti. Dall’altra parte troviamo la squadra di Allegri che è reduce dal pari esterno contro l’Udinese e dalla sconfitta casalinga contro l’Empoli ed in classifica ha solo 1 punto. Sono ben 150 i precedenti tra le due squadre in Serie A con il bilancio favorevole alla Juventus con 70 vittorie mentre sono 33 i successi del Napoli, 47 i pareggi. La sfida verrà diretta dal signor Irrati della sezione di Pistoia.

QUI NAPOLI – Spalletti dovrebbe mandare in campo la sua squadra col 4-2-3-1 con Ospina in porta, pacchetto difensivo composto da Di Lorenzo e Mario Rui sulle corsie esterne mentre nel mezzo spazio a Manolas e Koulibaly. A centrocampo Anguissa e Fabuan Ruiz in cabina di regia mentre davanti spazio a Politano, Elmas e Insigne alle spalle di Osimhen.

QUI JUVENTUS – Allegri dovrebbe mandare in campo la sua squadra col 3-5-2 con Szczesny in porta, reparto arretrato formato da Chiellini, De Ligt e Bonucci. A centrocampo Locatelli in cabina di regia con Rabiot e McKennie mezze ali mentre sulle corsie esterne spazio a De Sciglio e Pellegrini. In attacco tandem offensivo composto da Kulusevski e Morata.

Le probabili formazioni di Napoli – Juventus

NAPOLI (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Anguissa, Fabian Ruiz; Politano, Elmas, Insigne; Osimhen. Allenatore: Spalletti

JUVENTUS (3-5-2): Szczesny; Chiellini, De Ligt, Bonucci; De Sciglio, Rabiot, Locatelli, McKennie, Pellegrini; Kulusevski, Morata. Allenatore: Allegri

STADIO: Diego Armando Maradona

Dove vederla in TV e in streaming

L’incontro Napoli – Juventus, valido per la terza giornata del campionato di Serie A 2021/2022, verrà trasmesso in diretta ed in esclusiva su DAZN. La sfida sarà visibile tramite app della smart tv o su tutti i dispositivi collegati ad una console PlayStation 4 o Xbox (Xbox One, Xbox One S, Xbox One X), oppure ancora usando Google Chromecast o Amazon Fire TV Stick. Gli abbonati DAZN potranno seguire la sfida in streaming anche tramite dispositivi mobili come PC, smartphone e tablet. Al termine della sfida ci saranno i consueti approfondimenti in studio e sarà possibile guardare gli highlights del confronto tra azzurri e bianconeri.

Articoli correlati