Nazionale, Roberto Mancini è il nuovo CT

Per il neo commissario tecnico il primo impegno sarà il raduno a Coverciano del 22 maggio mentre il debutto ufficiale in panchina è previsto per lunedì 28

Nazionale, Roberto Mancini è il nuovo CT. Debutto il 28 maggio

ROMA – Roberto Mancini è il nuovo Commissario Tecnico della Nazionale. In serata è arrivata la firma di un contratto biennale.

Mancini, 53 anni, vanta un passata da allenatore sulle panchine di Fiorentina, Inter, Lazio, Manchester City, Galatasaray. Oltre a quella dello Zenit San Pietroburgo con il quale ha risolto il contratto pochi giorni fa.

A comunicarlo è stata la Figc attaverso un comunicato ufficiale. “Roberto Mancini è il nuovo commissario tecnico della Nazionale – si legge nella nota – La Federazione Italiana Giuoco Calcio comunica di aver concluso un accordo di collaborazione tecnica con Roberto Mancini, che ricoprirà l’incarico di c.t. della Nazionale e sarà presentato domani, martedì 15 maggio, alle ore 12 presso il Centro tecnico federale di Coverciano”.

I primi impegni

Il 22 maggio presiederà il primo raduno a Coverciano. Il debutto sulla panchina azzurra avverrà il prossimo 28 maggio in occasione dell’amichevole contro l’Arabia Saudita. Nei giorni successivi, il 1° e il 4 giugno, sono in programma altri due impegni per gli Azzurri, rispettivamente, contro Francia e Olanda. Dopodichè da settembre via libera alle qualificazioni per gli Europei del 2020. L’Italia sarà impegnata nel girone con il Portogallo di Ronaldo e la Polonia di Lewandowski.