Pallamano, la Serie A 2021/2022 in diretta: dove vederla

626

supercoppa m 58

Il massimo campionato maschile e femminile della pallamano torna su Eleven Sports nella sua 52esima edizione con una stagione piena di emozioni da vivere live

La grande pallamano italiana torna su Eleven Sports, la piattaforma che ospiterà anche quest’anno tutte le sfide della Serie A Beretta maschile e femminile in live streaming a partire dal prossimo 11 settembre. Non è un’annata qualunque: è il campionato della rinascita, del ritorno del pubblico sugli spalti, il campionato con cui giocatori e tifosi proveranno a dimenticare il complicato anno del Covid-19. Sul campo si daranno battaglia 25 squadre, 13 nel torneo maschile e 12 in quello femminile.

Per trovare le squadre da battere bisogna volare geograficamente fino in Puglia e Campania: per gli uomini sarà Conversano a difendere il tricolore, per le donne la Jomi Salerno. Ambedue hanno confermato lo Scudetto di maggio trinfando il 4 settembre scorso nel Supercoppa Day giocato ne “La Casa della Pallamano” di Chieti. Entrambe, poi, dominano la scena e partono coi favori del pronostico: le salernitane allenate da Laura Avram perché da quattro edizioni consecutive della Serie A Beretta cominciano da detentrici del titolo, i biancoverdi di Alessandro Tarafino perché negli ultimi dieci mesi, da dicembre a oggi, hanno vinto tutto ciò che c’era in palio (Scudetto, Coppa Italia, due volte la Supercoppa). Insomma, se cercavate le favorite non avete dubbi.

Il mercato estivo della pallamano, però, ha riservato tanti colpi e tanti movimenti. Sassari e Bressanone nel maschile, poi Erice, Pontinia e ancora Bressanone tra le donne promettono di giocarsi le proprie chances tricolori fino alla fine. Insomma, dall’11 settembre si parte e, sugli spalti o in diretta su Eleven Sports (www.elevensports.com) lo spettacolo sarà garantito.

Lo conferma anche il Presidente federale, Pasquale Loria, alla vigilia di una stagione simbolica e importante per la pallamano italiana:

Presidente, si rinnova la partnership con Eleven Sports. Il legame si è ormai consolidato tra tutti gli appassionati.

“Parlerei di connubio perfetto. Per quanto quello che sta per cominciare è appena il secondo anno di presenza dei nostri massimi campionati su questa importante piattaforma, è ormai di dominio comune abbinare la pallamano ad Eleven Sports. È sicuramente un asset che funziona, una partnership che, porterà grandi benefici ad entrambi gli attori. La FIGH ha trovato un partner affidabile e professionale, Eleven una Federazione e più in generale un movimento dinamico e intraprendente”.

È giusto considerare quello attuale uno standard di riferimento o è possibile immaginare un upgrade negli anni a venire?

“Non è nel nostro stile e immagino neanche in quello del nostro prestigioso partner fermarsi a contemplare un risultato raggiunto. Eleven lavora giorno per giorno per garantire la massima affidabilità tecnologica, la Federazione mettendo insieme tutta una serie di azioni per rendere sempre più appetibile il prodotto pallamano. Siamo animati da una grande voglia di fare, di migliorarci, di alzare il nostro livello di competitività. Ci muove la passione ed è per questo che non ci piace sederci e cullarci sui risultati già raggiunti”.

Nella stagione scorsa la pallamano italiana ha dimostrato forza e determinazione portando a termine, nonostante le mille difficoltà legate alla pandemia, tutti i campionati. Ora che stagione si aspetta?

“Lo sforzo prodotto dal movimento, questo è un dato innegabile, è stato enorme e da rimarcare. Coi palasport chiusi al pubblico, con gli obblighi derivanti dalla giusta prevenzione sanitaria, le società della pallamano hanno dimostrato forza di volontà, determinazione, voglia di giocare e di andare avanti. Ma non solo: l’estate ha messo in evidenza frizzantezza, voglia di competere, di migliorarsi. Per questo mi aspetto una Serie A Beretta spettacolare, emozionante, ricca di colpi di scena e con tante squadre candidate a recitare ruoli di prim’ordine. Siamo felici che Eleven Sports possa affiancarci nel raccontare tutto questo e non vediamo l’ora di cominciare”.

Le squadre al via della Serie A Beretta 2021/22:

Serie A Beretta maschile: Bolzano, Trieste, Brixen, Conversano, Cassano Magnago, Pressano, Junior Fasano, Sparer Eppan, Teamnetwork Albatro, Secchia Rubiera, Raimond Sassari, Alperia Merano, Carpi

Serie A Beretta femminile: Brixen Südtirol, Casalgrande Padana, Cassa Rurale Pontinia, Jomi Salerno, Cassano Magnago, Leno, Alì-Best Espresso Mestrino, Guerriere Malo, Ariosto Ferrara, AC Life Style Erice, Mezzocorona, Padova

Sia per le donne che per gli uomini le prime quattro squadre al termine della regular season accederanno ai play-off e in particolari alle serie di semifinale per lo Scudetto. Da lì poi caccia al tricolore nella serie di finale.

Articoli correlati