Parma – Bari 2-2: scoppiettante primo tempo al Tardini

1812

Parma Bari cronaca diretta live risultato in tempo reale

La partita Parma – Bari di Venerdì 12 agosto 2022 in diretta: reti tutte nei primi 45 con Antenucci e Folorunsho che ribaltano lo svantaggio subito con Man quindi Mihaila riporta in equilibrio e ritmi più blandi nella ripresa

PARMA – Venerdì 12 agosto, allo Stadio “Ennio Tardini” di Parma, andrà in scena Parma – Bari, gara inaugurale della Serie B 2022-2023; calcio di inizio previsto per le ore 20.45. Una sfida tra due squadre con grandi ambizioni di risalire nella massima categoria, che sarà anche un anticipo della partita che le vedrà di fronte ai sedicesimi di finale di Coppa Italia: sia i Ducali sia i biancorossi hanno, infatti, battuto due squadre di Serie A ai trentaduesimi e si ritroveranno di fronte il prossimo 19 ottobre per contendersi un posto agli ottavi di finale della competizione. Il Parma di Pecchia ha superato la Salernitana con due gol messi a segno nella ripresa da Camara e Mihaila; il Bari di Mignani, invece, ha vinto 1-4 al Bentegodi grazie a una rete di Folorunsho, che ha rimontato quella iniziale di Lasagna, e a una tripletta del solito Cheddira, già autore di tre gol nel turno precedente contro il Padova. Sono venti i precedenti, in terra emiliana, tra le due compagini con il bilancio di quattordici successi ducali, cinque pareggi e una sola affermazione dei biancorossi, che risale al lontano 3 aprile 2011. L’ultimo incrocio, il 12 maggio 2018, si concluse con la vittoria di misura del Parma. A dirigere il match sarà Davide Massa della sezione di Imperia, coadiuvato dagli assistenti Moro e Garzelli; quarto uomo Giordano. Al Var Paterna, Avar Imperiale.

Cronaca della partita e tabellino

RISULTATO FINALE: PARMA - BARI 2-2

SECONDO TEMPO

50' è finita! Parma e Bari chiudono 2-2 la prima partita della nuova stagione di Serie B. Ottimo primo tempo dove abbiamo ammirato i quattro gol, un pò di stanchezza nella ripresa ma gioco sempre molto propositivo. Vi ringraziamo per l'attenzione e appuntamento ai prossimi live

50' conclusione svirgolata dal limite di Ricci, palla alta

49' angolo per il Bari che proverà a chiudere in avanti: batte Galano verso il secondo palo dove Di Cesare commette fallo su Oosterwolde

47' gioco fermo con Di Cesare a terra dopo la precedente uscita del portiere e uno scontro un pò fortuito

46' battuta da Maiello la punizione, palla in area preda di Chichizola bravo a innescare un contropiede ma Camara finisce per commetter fallo in attacco

45' 4 minuti di recupero

45' altro giallo questa volta a Del Prato, trattenuta vistosa su Cangiano e punizione Bari

44' lascia il campo Antenucci per Bosisio

43' fermato in offside Cangiano, ritmi molto più blandi in questo finale

38' fallo di Ricci su Camara che lo aveva superato sulla destra d'attacco. Batte Mihaila direttamente su Caprile che respinge di pugni sul primo palo

36' Galano e Cangiano in campo per Folorunsho e Cheddira

35' bello spunto di Mihaila che centralmente fa un doppio tunnel ma dal limite con il mancino calcia alto. Nell'occasione un problema al polpaccio per Di Cesare ma lo staff medico lo rimette prontamente in piedi

34' giallo a Mallamo, duro intervento su Camara

30' fuori Vazquez per Tutino

28' lancio di Ricci per Cheddira, uno contro uno con Romagnoli che gli mura bene la conclusione

26' nel Bari dentro Mallamo per Botta mentre nel Parma dentro Camara per Man e Benedyczak per Bernabè

25' qualche istante più tardi Cheddira prova a farsi luce in area in mezzo a due avversari ma deve accontantarsi dell'angolo. Sugli sviluppi uscita un pò a vuoto di Chichizola e sul secondo palo Antenucci si fa murare la conclusione dalla difesa

23' azione personale per Folorunsho che arriva fino al limite ma questa volta calcia a lato

20' angolo dalla destro per il Parma, allontana Cheddira

16' girata da due passi di Juric ma conclusione centrale bloccata dal portiere, nell'occasione non ci è arrivato Vazquez che avrebbe potuto calciare meglio

13' uscita ai 25 metri di Caprile in anticipo coraggiosamente su Mihaila

12' in campo Sohm per Inglese

12' continuano a giocare a viso aperto le due squadre con azioni da una parte e dall'altra

10' bell'apertura di Folorunsho per Botta che in area conclude un pò fiacco per sorprendere il portiere avversario

9' giallo a Bernabè che sbaccia un pò con l'avversario durante un tentativo di percussione

2' fallo in attacco di Mihaila, un pò ingenuo nell'occasione l'attaccante

l'arbitro fischia l'inizio del secondo tempo, calcio d'avvio battuto dal Parma

ben ritrovati per il secondo tempo, c'è una novità: in campo Juric per Estevez

PRIMO TEMPO

47' si chiude qui uno spettacolare primo tempo, Parma e Bari sul 2-2 all'intervallo. Dopo tre minuti perla di Man per il vantaggio ducale ma gli ospiti prima pareggiano con Antenucci su rigore quindi passano avanti con un euro gol di Folorunsho. Nei minuti di recupero però punizione di Mihaila in mezzo alla barriere per il pareggio. Piccola pausa e torniamo con voi

47' intervento in ritardo di Mihaila su Pucino, giallo per il giocatore del Parma

45' punizione conquistata da Inglese al limite dell'area. Sulla battuta ci sono Bernabè e Mihaila. MIHAILAAA!!! 2-2!!!! Punizione del 22enne con palla che passa in mezzo alla barriera e si infila alla destra di Caprile rimasto impietrito nell'occasione

45' 2 minuti di recupero

44' spunto di Bernabè che scarica su Vazquez, conclusione sporcata dalla difesa e grande respinta di Caprile!

43' palo clamoroso di Vazquez! Su cross dalla destra verso il secondo palo, buco di Pucino e conclusione al volo alla destra del portiere salvato dal legno

41' punizione dai 25 metri per Vazquez e palla sporcata in angolo dalla difesa. Sugli sviluppi anticipo di Di Cesare in area su Romagnoli che tentava un colpo di testa ravvicinato sul primo palo. Sul nuovo tentativo dalla bandierina disimpegno in fallo laterale

38' spunto in area di Cherrida, intervento di Valenti che gli sporca la palla in angolo. Qualche scintilla in campo con Valenti ammonito. Cartellino giallo anche per Cheddira. C'è da battere il corner con Maiello, sfera sul primo palo dove allontana Vazquez

35' FOLORUNSHOO!!! Vantaggio del Bari! Un bolide spettacolare con il destro quasi dal limite dell'area con palla sotto l'incrocio dei pali! Ha spaccato la porta? L'azione nasce su un'apertura a sinistra su Cheddira che intelligentemente scarica sul compagno che calcia in corsa 

34' cross dal fondo in area di Vazquez, c'è il gomito di un giocatore del Bari ma era attaccato al corpo e dietro la schiena. L'arbitro non interviene

31' bello spunto di Bernabè che si prepara ai 25 metri una conclusione con il mancino, palla alla destra di Caprile che ci mette i pugni per deviare sul fondo! Nulla di fatto sul corner successivo

30' angolo per il Parma dalla destra d'attacco, palla su Caprile che blocca in due tempi con il brivido

28' fallo in attacco di Antenucci che al limite dell'area entra con il piede un pò a martello, l'arbitro lo grazia dal giallo

26' apertura molto bella di Botta a sinistra per Ricci che frettolosamente prova a servire in area con un rasoterra favorendo l'uscita del portiere

23' fallo in attacco di Vazquez che in area viene ben anticipato da Terranova

22' punizione per i pugliesi sulla trequarti d'attacco, batte Maiello, palla verso il secondo palo allontanata dalla difesa

20' scambio palla a terra in area di Man e Mihaila, conclusione con il destro respinta da Caprile che blocca in due tempi

19' cross basso di Antenucci in area verso il secondo palo per Folorunsho ma contrastato non riesce a imprimere forza sul pallone che viene agevolmente bloccato dal portiere

19' prova a riparte il Bari con Cheddira ma si alza tardivamente la bandierina per segnalare il fuorigioco

16' si solleva la bandierina, offside di Antenucci autore del pari

15' lungo lancio di Valenti per Inglese che in area viene anticipato dall'uscita del portiere

14' bello spunto di Man che cross morbido dal fondo per Inglese anticipato e qualche istante più tardi Mihaila prova con il destro al giro dal limite dell'area e palla di poco a lato!

13' cross basso dal fondo di Estevez per Inglese anticipato sul primo palo da un attento Di Cesare

9' batte Antenucci PARATA!!! Incredibile errore del 7 del Bari che si aspettava un movimento del portiere che resta fermo e blocca senza problemi! ATTENZIONE!! il rigore di deve ribattere! Il portiere era partito davanti alla linea di porta! MIRKO ANTENUCCI!!! Pareggio del BARI!! Questa volta con destro calcia alla destra di Chichizola, spiazzato nell'occasione. Siamo 1-1

8' RIGORE per il BARI!!! Giallo per Estevez. Il giocatore perde palla in area e finisce per trattenere Cheddira che stava per tentare la conclusione

7' filtrante di Antenucci in area per Cheddira, conclusione da posizione defilata con il destro, blocca in due tempi Chichizola

6' prova a reagire il Bari colpito subito a freddo, cross basso di Ricci intercettato da Romagnoli ma la difesa di casa finisce per recuperar palla

3' MAN!!!! VANTAGGIO PARMA!!! Ottima ripartenza della squadra di casa sulla destra e grande spunto dell'attaccante che entra in area si porta palla sul mancino e calcia rasoterra angolato alla destra di Caprile!

2' primo possesso palla per il Parma che su cross basso dalla destra ha timidamente protestato per un possibile tocco con il braccio in area di un giocatore ma si gioca

Si parte con il calcio d'avvio battuto dal Bari in maglia a sfondo rosso, Parma in quella a sfondo bianco

Squadre in campo mentre volte al termine la suggestiva cerimonia di apertura

Un saluto ai lettori di Calciomagazine, benvenuti alla diretta di Parma - Bari. Dalle ore 20.45 seguiremo il match con la cronaca del match.

TABELLINO

PARMA (4-2-3-1): Chichizola; Delprato, Romagnoli, Valenti, Oosterwolde; Estevez (dal 1' st Juric), Bernabè (dal 26' st Benedyczak); Man (dal 26' st Camara), Vazquez (dal 30' st Tutino), Mihaila; Inglese (dal 12' st Sohm). A disposizione: Corvi, Borriello, Balogh, Bonny Ange-Yoan, Coulibaly, Circati, Zagaritis. Allenatore: Pecchia

BARI (4-3-1-2): Caprile; Pucino, Di Cesare, Terranova, Ricci; Maita, Maiello, Folorunsho (dal 36' st Galano); Botta (dal 26' st Mallamo); Antenucci (dal 44' st Bosisio), Cheddira (dal 36' st Cangiano). A disposizione: Frattali, Polverino, D’Errico, Gigliotti, Mazzotta, Bellomo, Dorval. Allenatore: Mignani

Reti: al 3' pt Man, all'11 pt Antenucci (rigore), al 35' pt Folorunsho, al 46' pt Mihaila

Ammonizioni: Estevez, Valenti, Cheddira, Mihaila, Bernabè, Mallamo, Del Prato

Recupero: 2 minuti nel primo tempo, 4 minuti nella ripresa

Formazioni ufficiali di Parma – Bari

PARMA (4-2-3-1): Chichizola; Delprato, Romagnoli, Valenti, Oosterwolde; Estevez, Bernabè; Man Vazquez, Mihaila; Inglese. A disposizione: Corvi, Borriello, Balogh, Benedyczak, Tutino, Bonny Ange-Yoan, Sohm, Camara, Juric, Coulibaly, Circati, Zagaritis. Allenatore: Pecchia

BARI (4-3-1-2): Caprile; Pucino, Di Cesare, Terranova, Ricci; Maita, Maiello, Folorunsho; Botta; Antenucci, Cheddira. A disposizione: Frattali, Polverino, D’Errico, Gigliotti, Galano, Mazzotta, Bosisio, Bellomo, Cangiano, Dorval, Mallamo. Allenatore: Mignani

I convocati del Parma

Portieri: Borriello, Chichizola, Corvi.
Difensori: Balogh, Circati, Coulibaly, Delprato, Oosterwolde, Romagnoli, Valenti, Zagaritis.
Centrocampisti: Bernabé, Buayi-Kiala, Camara, Estevéz, Jurić, Sohm.
Attaccanti: Benedyczak, Bonny, Inglese, Man, Mihaila, Sits, Tutino, Vazquez.

I convocati del Bari

Portieri: 1.Frattali, 18.Caprile, 22.Polverino
Difensori: 6.Di cesare, 13.Gigliotti, 20.Terranova, 25.Pucino, 27.Mazzotta, 31.Ricci, 44.Bosisio, 93.Dorval
Centrocampisti: 4.Maita, 9.D’errico, 17.Maiello, 63.Bellomo, 90.Folorunsho, 99.Mallamo
Attaccanti: 7.Antenucci, 10.Botta, 11.Cheddira, 19.Galano, 74.Cangiano

Le dichiarazioni di Pecchia alla vigilia

Tutto il gruppo è in condizione, è a pieno regime, considerato che venerdì sarà il 40esimo giorno che lavoriamo insieme. Tenendo conto del momento la squadra è in buone condizioni, chiaramente ha bisogno di partite, per giocare e migliorare l’aspetto, per migliorare la condizione, ma questo avverrà solo giocando. Abbiamo una squadra con tanti giovani, ancora devono esprimere al massimo le loro potenzialità. Questo lo potremo vedere più avanti. Detto questo, ho visto in tutte queste partite, un grandissimo atteggiamento, una grandissima voglia di stare in partita, di stare insieme, di voler fare le cose insieme. Se devo cercare cose meno positive, io credo che ci sono dei momenti in cui la squadra deve fidarsi ancora di più delle proprie qualità tecniche, del palleggio. Ci sono dei momenti in cui la squadra è in grado di poterlo fare e deve affidarsi ancora di più alle proprie qualità. La squadra deve essere concentrata, in casa o fuori, a seconda dell’avversario, ma noi dovremo scendere in campo con la voglia di trasmettere delle emozioni forti, di far divertire la gente e di giocare per vincere le partite. Chiaramente adesso affrontiamo una squadra come il Bari che ha grande entusiasmo, grande consapevolezza. Questo deve alzare ancora di più la nostra voglia per affrontare un rivale del genere. Ma quello che vive la squadra avversaria ci deve condizionare fino a un certo punto, dobbiamo vivere con quelle che sono le nostre qualità. Inglese? Lo vedo lavorare dal primo giorno con grandissima voglia, con grandissima umiltà, è solo una questione di tempo, di riprendere a giocare, peccato per l’intoppo che ha avuto a metà pre campionato. Ma fino ad oggi le sue prestazioni e il suo atteggiamento in allenamento, è di valore e di esempio per tutti i ragazzi. Non ho dubbi sul fatto che possa tornare a fare ciò che sa fare. Voglio vedere ancora di più un Parma che ha voglia di fare, che ha voglia di proporre anche quando c’è un avversario, anche la voglia di voler difendere, di stare lì compatti, ma quando c’è il momento di affondare il colpo bisogna farlo con grande forza e determinazione. Il Bari? Ha un’idea precisa di gioco, già con un allenatore che ha fatto cose importanti, ha vinto un campionato con merito, con buona organizzazione di gioco e che ha le idee chiare. Un gruppo che lavora dall’anno scorso con qualche innesto, ha un’idea chiara e verticale e quando vuole fare le cose le fa con coscienza e consapevolezza. Mi immagino un campionato di altissimo livello, sarà molto avvincente. Vogliamo trasmettere dei valori, una squadra seria, che ha voglia di giocarsi le partite e di pensare a una partita. Ora quella più importante è quella con il Bari, ci sono tre punti in palio e ce li giochiamo alla grande senza lasciare nulla al caso. Io penso a quello che sta vivendo il mio gruppo, siamo in continua evoluzione. E’ vero che è agosto, ma abbiamo acceso qualcosa di interessante in questa città e vogliamo continuare ad alimentarlo. La differenza la farà chi avrà più gruppo e chi avrà un’identità più precisa, chi ragionerà da squadra. Tutte le squadre hanno valori tecnici, tutte sono attrezzate, qualcuna ha anche un po’ più di esperienza. Facili entusiasmi? Mi fa piacere che ci sia, ma ancora dobbiamo iniziare. Noi dobbiamo coltivare entusiasmo, ma coltivarlo quotidianamente per ritrovare il sorriso. Ma ancora dobbiamo partire. Forse fra 5-6 mesi potremo parlare di questo”.

Le dichiarazioni di Mignani alla vigilia

La risposta più semplice è quella che nellle due partite che ho giocato in Coppa Italia, pur cambiando la formazione la prestazione c’é sempre stata. Ad eccezione di Benedetti squalificato oggi ho a disposizione tutti gli uomini che volevo. Noi abbiamo un mese di lavoro nelle gambe, sia sotto l’aspetto fisico sia sotto l’aspetto tattico. Ci arriviamo preparati, Le due prestazioni in Coppa Italia ci hanno dato entusiasmo, confermato che il lavoro che abbiamo in questo periodo dà dei frutti. Domani è una partita diversa, è la prima di campionato. Affrontiamo una squadra molto organizzata con delle spiccate individualità in tutti i reparti e con un allenatore che ha un curriculum che parla da solo, perché lo scorso anno ha vinto pur non partendo favorito ha vinto strameritando il campionato. Le sue squadre fanno un buon possesso, è una partita difficile che vogliamo provare a giocare dando il massimo che possiamo dare. Vorrei che l’atteggiamento diventasse una certezza, questo è ciò che un allenatore desidera sempre nel momento che cominciano le partite. Il mio obiettivo è far arrivare la squadra pronta sotto tutti gli aspetti. All’interno di una partita ci sono diverse partite, bisogna essere bravi a soffrire,  reagire, a essere cattivo in altre situazioni, far girare gli episodi a tuo favore. Vorrei che la squadra facesse prestazioni Le ultime due partite ci hanno detto che la squadra ha giocato bene, voglio pretendere la prestazione anche a Parma . La difesa è a quattro, il centrocampo è a tre, poi gli attaccanti variano il loro modo di stare in campo, alla fine il calcio è talmente dinamico che é difficile fermare l’immagine e vedere come sono messi in ogni momento della partita. Era una situazione che abbiamo utilizzato a volte anche l’anno scorso, che può darci vantaggi in fase di non possesso. Sono tre attaccanti, devono farsi trovare dove gli avversari concedono spazi. Il Parma nel suo percorso di preparazione ha affrontato squsre importanti e sempre fatto bene; ciç vuol dire che Pecchia é riuscito subito a fare arrivare i suoi concetti. Ceter progredisce ma non credo sia a disposizione per la partita. Abbiamo ancora un allenamento da fare. I centrali che abbiamo a disposizione oltre a Vicari danno ampia affidabilità, valutiamo anche in base all’avversario prima della partita. Cheddira é un ragazzo speciale come tanti altri in squadra, è umile, ha tanta fame, ha tanta voglia di migliorarsi e si mette sempre a disposizione mia e dei compagni; e questa é una grande base. Ha fatto un percorso di Serie C, quest’anno è partito forte. Le prestazioni da parte sua ci sono sempre state, si può sbagliare il gesto tecnico, capita a tutti, anche ai campioni, è l’atteggiamento che deve esserci e il suo è sempre stato positivo, questa è la sua forza. Non so se è cambiato qualcosa, ma quando affronti squadre come il Padova o il Verona, che sono portate a giocare e a concedere, lui negli spazi ampi ha più possibilità di far vedere le sue doti. L’anno scorso c’erano tante squadre che si chiudevano e aveva più difficoltà. Mi auguro che lui non cambi e prosegua su questa strada perché chiunque voglia crescere deve partire da questi presupposti. Sarà un campionato diverso dallo scorso, dove il Bari non parte favoriti come l’anno scorso, tante dove squadre come il Parma incluso hanno grandi ambizioni. Rispetto allo scorso anno ci saranno più spazi, troveremo squadre che vorranno imporre il proprio gioco e il proprio ritmo alla partita e vincerla. Dovremo avere lo stesso atteggiamento anche noi, sapendo che nel calcio se vuoi vincere la partita devi prendere un gol meno degli altri”.

Presentazione del match

QUI  PARMA –  Pecchia dovrebbe affidarsi al modulo 4-3-1-2 con Chichizola tra i pali e con Delprato, Romagnoli, e Valenti pronti a formare il blocco difensivo. In mezzo al campo si muoveranno Juric, Bernabé mentre sulle corsie esterne agiranno Coulibaly e Mihaila. Dabanti Man e Inglese, supportati dal trequartista Estevez.

QUI BARI – Indisponibili Ceter e Vicari, che durante la seduta di rifinitura prima della gara con il Verona, ha riportato  un trauma distorsivo con interessamento del legamento peroneoastragalico anteriore della caviglia destra; squalificato Benedetti. Mignani dovrebbe rispondere con un  modulo 4-3-1-2 con Caprile tra i pali e difesa composta al centro da Di Cesare e Vicari e sulle fasce da Pucino e Ricci. A centrocampo Folorunsho, Maiello e Maita. Sulla trequarti agirà Ruben Botta, di supporto al tandem di attacco formato da Cangiano e Cheddira.

Le probabili formazioni di Parma – Bari

PARMA (3-4-1-2): Chichizola; Del Prato, Romagnoli, Valenti, W. Coulibaly; Juric, Bernabé, Mihaila, Estevez; Man, Inglese. Allenatore: Pecchia.

BARI (4-3-1-2): Caprile; Pucino, Di Cesare, Terranova Ricci; Folorunsho, Maiello, Maita; Botta; Cangiano, Cheddira. Allenatore: Mignani.

Dove vedere la partita in tv e streaming

L’incontro  verrà trasmesso da Dazn, sia sull’app che sul sito ufficiale. Il match sarà visibile anche su Sky ai canali Sky Sport Uno, Sky Sport Calcio e Sky Sport (canale 251 del satellite) e su Helbiz Live, piattaforma per la mobilità sostenibile, visibile tramite app anche sulle moderne smart tv.