Pescara-Napoli 0-3: Inler sblocca nella ripresa, poi tutto più facile

logo-napoliLa sentite anche voi? Ancora in lontananza, ancora a basso volume, ma la sentiamo ormai. Il traguardo è lì, sempre più vicino, ancora da conquistare ma sicuramente con meno patemi. Certo è che gli azzurri devono per forza di cose sempre regalare un tempo agli avversari, anche se nel caso di Pescara dobbiamo parlare solo di tanta sfortuna e forse mancanza di un bomber che la metta dentro. L’assenza di Cavani si vede anche contro il piccolo Pescara e ci preoccupa più in prospettiva che per i 45 minuti senza gol all’Adriatico. Il Napoli preme subito e schiaccia gli abruzzesi che si salvano in tutti modi e quando il gol sembra fatto succede sempre qualcosa. Il vantaggio, che arriva nella ripresa su una deviazione, è forse il giusto premio alla tanta sfortuna del primo tempo. Toh, e guarda chi si rivede? Il nostro leone. Si quell’Inler che tanto ci mancava.

La gara finalmente si apre e il raddoppio di Pandev è una piccola perla che chiude la pratica. Alla festa partecipa anche Dzemaili con l’ennesima bordata da fuori. Manca il poker d’Insigne, che forse preso dall’emozione, non brilla quanto ci si speri e toglie anche la gioia del gol a Calaiò. La vittoria mette il Napoli nella condizione di essere sereno anche in caso di vittoria del Milan perché le giornate diminuiscono e il puzzle si comincia a comporre con al centro quel pallone a spicchi che tanto ci fa sognare e gioire. Il finale è per Hugo Campagnaro: ci mancherà tanto l’argentino che rischia di andare all’Inter e non giocare neanche in Europa. Peccato averlo perso, peccato non aver confermato questo ragazzo, che quando sta bene è un vero leone. Ancora una prestazione da 7 per il difensore che sta giocando con professionalità e ardore le sue ultime gare in azzurro. Questo deve essere un monito per il futuro sia per la società sia per chi da professionista veste questa splendida maglia, quella azzurra, quella del nostro Napoli…

leggi l’approfondimento alla partita: Pescara-Napoli 0-3: gli azzuri calano il tris, il Delfino resiste un tempo

[Francesco Molaro – Fonte: www.tuttonapoli.net]