Pescara-Palermo 2-2, il tabellino: cronaca e risultato finale

612

Pescara-Palermo 2-2, il tabellino: cronaca e risultato finaleTabellino di Pescara-Palermo. 2-2 il risultato finale all’Adriatico, gol di Capone, Chochev, Nestorovski e Brugman. La cronaca della partita

PESCARA – All’Adriatico finisce 2-2 tra Pescara e Palermo. Biancazzurri partiti bene, in vantaggio dopo appena 10 minuti con Capone che riceve un lungo lancio di Coda nello spazio aperto e approfitta di uno svarione di Cionek che se lo fa sfuggire. Ma la qualità dei giocatori di Tedino esce nel momento opportuno prima al 15′ con Rispoli che trova sul primo palo Chochev prendendo in contropiede la difesa avversaria quindi al 32′ con Nestorovski bravo in area a prendersi la responsabilità di una conclusione in area. Il diagonale con il mancino è estremamente angolato e nulla può Fiorillo. Nel finale di tempo i biancazzurri hanno un’ottima occasione con Pettinari che su assist dalla sinistra di Capone prova al semi rovesciata in area ma Posavec ha ottimi riflessi e respinge.

Nella ripresa si vede un Delfino decisamente più zemaniano e lo spettacolo ne beneficia. Azioni a go go dopo l’immediato pari di Brugman maturato già al primo affondo. La stanchezza ha molto allungato le due compagini che hanno avuto diverse occasioni per colpire. Da una parte ricordiamo su tutte il tocco sotto porta errato di Mancuso che a tu per tu con il portiere la alza di un soffio sopra la traversa e l’intervento di Cionek quasi sulla linea di porta. Dall’altra Fiorillo strepitoso allo scadere su conclusione precisa in area di Nestorovski e rete annullata a Chochev su dubbia posizione di fuorigioco. Pareggio sostanzialmente giusto e squadra di Zeman che rompe la striscia negativa dando un segnale risveglio nella ripresa.

Pescara-Palermo 2-2, il tabellino: cronaca e risultato finale

Pescara (4-3-3): Fiorillo; Crescenzi, Coda, Bovo, Mazzotta; Palazzi (dal 33’ st Valzania), Carraro, Brugman (C); Mancuso (dal 28′ st Del Sole), Pettinari (dal 43′ st Ganz), Capone. A disposizione: Pigliacelli, Balzano, Kanouté, Benali, Zampano, Elizalde, Fornasier, Perrotta, Baez. Allenatore: Z. Zeman.

Palermo: (3-4-1-1): Posavec; Cionek, Struna, Szyminski; Rispoli, Murawski (dal 28′ st  Gnahoré), Jajalo, Chochev, Fiordilino; Coronado (dal 22′ st Embalo); Nestorovski (C). A disposizione: Maniero, Guddo, Accardi, Trajkowski, La Gumina, Monachello, Petermann, Rizzo. Allenatore: B. Tadino.

Reti: 10’ pt Capone, 18’ pt Chochev, 33’ pt Nestorovski, 1’ st Brugman

Ammoniti: Carraro, Coda, Bovo

Recupero: nessuno nel primo tempo, 4 minuti nella ripresa

Presentazione della partita Pescara-Palermo

Oggi alle 20.30 si giocherà Pescara-Palermo, anticipo che aprirà la tredicesima giornata del campionato di Serie B. Big match all’Adriatico anche se le due compagni, retrocesse dalla Serie A, stanno attraversando momenti diametralmente opposti. La compagine abruzzese sta vivendo una mini crisi con due sconfitte consecutive di cui l’ultima casa col Brescia e in classifica sono scivolati a centro classifica con 16 punti. La squadra siciliana, invece, si trova in testa alla classifica per la prima volta ed è reduce da due vittorie consecutive contro Carpi, fuori casa, ed Entella in casa. L’anno scorso, all’Adriatico, finì 2-0 per la squadra di Zeman mentre l’ultimo scontro in Abruzzo in Serie B risale alla stagione 2013-2014 con il Palermo che si impose 2-1.

QUI PESCARA

Ci saranno cambiamenti rispetto alle ultime due uscite infelici. Zeman ha reintegrato Pigliacelli ma in porta andrà sempre Fiorillo. Pacchetto difensivo composto da Bovo e Perrotta centrali mentre sulle fasce Zampano e Mazzotta. A centrocampo Brugman in cabina di regia con Valzania e Palazzi mezze ali mentre in attacco dovrebbe esserci l’esordio da titolare di Ganz con Capone e Mancuso a supporto dell’ex Verona.

QUI PALERMO

Pochi cambiamenti, invece, per Tedino che dovrebbe schierare per 9/11 la formazione che vinto sabato scorso quindi 3-5-2 con Posavec in porta, terzetto difensivo composto da Cionek, Struna e Szyminski. A centrocampo Murawski in cabina di regia con Jajalo e Chochev mezze ali mentre sulle fasce spazio e Rispoli e Fiordilino che sostituirà l’infortunato Morganella. In attacco Nestorovski sicuro del posto mentre si giocano una maglia da titolare Coronado e Trajkovski.

LE PROBABILI FORMAZIONI 

PESCARA (4-3-3): Fiorillo; Zampano, Bovo, Perrotta, Mazzotta, Palazzi, Brugman, Valzania, Capone, Ganz, Mancuso. Allenatore: Zeman

PALERMO (3-5-2): Posavec; Cionek, Struna, Szyminski, Rispoli, Jajalo, Murawski, Chochev, Fiordilino, Coronado, Nestorovski. Allenatore: Tedino

Arbitro: Giua

Guardalinee: Rosi e Raspollini

Quarto uomo: Natilla

Stadio: Adriatico – Giovanni Cornacchia