Pogba: “Lasciai Manchester perché Ferguson mi spezzò il cuore”

226

intervista mic

Le parole del centrocampista del Manchester United nel corso di un’intervista rilasciata al sito ufficiale del club inglese.

MANCHESTER – Paul Pogba, centrocampista del Manchester United, ha rilasciato un’intervista sul sito ufficiale del club. Queste le sue parole: : “Perché ho scelto il Manchester United? È facile: era il Manchester United. Ad essere sincero, stavo per firmare con il Lione. Volevano che firmassi un contratto da professionista, mi dicevano di non andare a Manchester, di non andare all’estero, perché sarebbe stato difficile. Io però dissi loro che mi aveva cercato il club più grande del mondo e che questo tipo di opportunità si verifica solo una volta nella vita. Ho colto l’occasione”.

Sulla cessione alla Juventus ha aggiunto: “Andare alla Juventus è stata una decisione molto difficile da prendere. Non era davvero una questione di contratto, ma piuttosto una mancanza di fiducia di Sir Alex Ferguson.Certo, lui resta sempre il miglior allenatore della storia per me. Quando mi hanno chiesto di firmare il contratto da professionista, non l’ho fatto e sono successe diverse cose. Non era una questione di soldi, volevo solo giocare calcio e che qualcuno credesse in me. La partita contro il Blackburn fu la goccia che fece traboccare il vaso: mancavano tutti i centrocampisti, giocarono Ji-sung Park e Rafael in mezzo e io non entrai. Perdemmo. Ferguson mi fece riscaldare, pensavo che sarei entrato ma mi spezzò il cuore. Dissi ad Evra che sarei andato via. Così andai a Torino, senza la garanzia di essere titolare. Volevo dimostrare di essere pronto per giocare in prima squadra”.

Articoli correlati