Pronostici del 9 gennaio 2022: Roma-Juventus e le altre sfide di Serie A

37

I suggerimenti del giorno 9 gennaio sono dedicati integralmente alla ventunesima giornata del campionato di Serie A

pronostici della domenica

Domenica 9 gennaio si gioca la ventunesima giornata di Serie A. La classifica vede in testa l’Inter con 46 punti ma con una gara da recuperare, seguito dal Milan con 45 e dal Napoli a quota 40. I pronostici di oggi riguardano complessivamente sei gare relative a detto torneo, che siamo andati ad analizzare. La vincita complessiva per una puntata da 10 euro si aggira sui 364 euro, ovviamente è variabile a seconda di quali quote di vanno a prendere in considerazione. Nel dettaglio andiamo a vedere di seguito i pronostici di oggi ricordando che ogni giorno è possibile trovare i suggerimenti sulle partite più interessanti della giornata.

Venezia – Milan 2 (ore 12.30)

I lagunari, nell’ultimo incontro disputato, prima della sosta, avevano perso in casa per 1-3 contro la Lazio e in classifica sono sedicesimi con 17 punti (ma con una partita in meno), frutto di quattro vittorie, cinque pareggi e dieci sconfitte; 18 gol fatti e 34 subiti. I rossoneri sono reduci dal convincente successo casalingo per 3-1 contro la Roma ottenuto grazie alle reti di Giroud su rigore, Messias e Leao, e sono secondi, a una lunghezza dalla capolista Inter (che però deve recuperare la gara contro il Bologna) a quota 45 punti con un cammino di quattordici partite vinte, tre pareggiate e tre perse; 43 reti segnate e 23 subite. La gara di andata , lo scorso 2 settembre, si é chiusa sul risultato di 2-0 con reti di Brahim Diaz e Theo Hernandez.

Empoli – Sassuolo 1 (ore 14.30)

I toscani vengono dal pirotecnico 3-3 ottenuto all’Olimpico contro la Lazio: avanti 0-2, sono stati raggiunti sul 3-3 in pieno recupero. Possono essere tranquillamente ritenuti la rivelazione di questa prima parte di stagione; in classifica sono noni con 28 punti, frutto di otto vittorie, quattro pareggi e otto sconfitte con 34 gol fatti e 37 subiti. I neroverdi sono reduci dal pari interno per 1-1 contro il Genoa, ottenuto grazie al gol di Berardi che ha annullato l’iniziale vantaggio di Destro, e sono dodicesimi, a pari merito con il Torino, a quota 25 punti con un cammino di sei partite vinte, sette pareggiate e sette perse; 31 reti segnate e 22 subite. Sono nove i precedenti tra le due compagini, in terra emiliana, con tre vittorie del Sassuolo, due pareggi e quattro affermazioni dell’Empoli. Nella gara di andata, lo scorso 31 ottobre, la squadra di Andreazzoli si é imposta con il risultato di 1-2.

Napoli – Sampdoria 1 (ore 16.30)

 I partenopei, pur in formazione rimaneggiata, sono riusciti a fermare la Juventus sull’1-1 a Torino e ora sono terzi in classifica, a sei lunghezze dalla capolista Inter (che, però, deve recuperare la gara con il Bologna) e a cinque dal Milan, con 40 punti, frutto di dodici vittorie, quattro pareggi e quattro sconfitte; 36 gol fatti e 15 subiti. I blucerchiati sono reduci dalla sconfitta casalinga per 1-2 contro il  Cagliari e sono quindicesimi, a pari merito con l’Udinese (che però ha una partita in meno), a quota 20 punti, con un cammino di cinque partite vinte, cinque pareggiate e dieci perse con 28 reti segnate e 37 subite. Sono 54 i precedenti tra le due compagini con il bilancio di 26 vittorie del Napoli, 19 pareggi e 9 affermazioni della Sampdoria. Nella gara di andata, lo scorso 23 settembre, finì 0-4.

Genoa – Spezia 1 (ore 18.30)

I rossoblù vengono dal pareggio esterno per 1-1 contro il Sassuolo e sono penultimi con 12 punti, frutto di una vittoria, nove pareggi e dieci sconfitte; 20 gol fatti e 38 subiti. Gli Aquilotti sono reduci dalla sconfitta casalinga per 1-2 contro il Verona e sono diciassettesimi, a quota 16 punti, con un cammino di quattro partite vinte, quattro pareggiate e due perse; 20 reti segnate e 41 subite. La panchina di Thiago Motta é a forte rischio: pare che sia già stato preallarmato Rolando Maran. Nella gara di andata, lo scorso 26 ottobre, finì 1-1. Nell’unico precedente in Serie A, a Marassi, il Grifone si é imposto per 2-0 grazie alle reti di Scamacca e Shodumorov.

Roma – Juventus 2 (ore 18.30)

I giallorossi vengono dalla sconfitta per 3-1 rimediata a San Siro contro il Milan e in classifica sono sesti, a pari merito con la Fiorentina (che, però, ha una partita in meno) e Lazio, con 32 punti, frutto di dieci vittorie, due pareggi e otto sconfitte; 32 gol fatti e 24 subiti. Non vincono dallo scorso 18 dicembre contro l’Atalanta. I bianconeri sono reduci dal pari interno per 1-1 contro il Napoli e sono quinti, a quota 35 punti, con un cammino di dieci partite vinte, due pareggiate e otto perse; 32 reti segnate e 24 subite. Non perdono dallo scorso 27 novembre contro l’Atalanta.

Inter – Lazio 1 (ore 20.45)

I nerazzurri, nell’ultimo turno disputato, prima della sosta, avevano vinto di misura contro il Torino e ora, pur con la gara contro il Bologna da recuperare, sono ancora in testa alla classifica, a +1 dal Milan, con 46 punti, frutto di quattordici vittorie, quattro pareggi e una sconfitta; 49 gol fatti e 15 subiti. I biancocelesti sono reduci dal pari interno per 3-3, ottenuto in pieno recupero contro l’Empoli grazie al gol di Milinkovic-Savic e sono quinti,  a quota 35 punti, con un cammino di nove partite vinte, cinque pareggiate e sei perse; 42 reti segnate e 37 subite.

Riepilogo delle partite: la schedina consigliata per le partite del 9 gennaio 2022

  • Venezia – Milan 2 (1.55)
  • Empoli – Sassuolo 1 (2.50)
  • Napoli – Sampdoria 1 (1.40)
  • Genoa – Spezia 1 (2.10)
  • Roma – Juventus 2 (2.25)
  • Inter – Lazio 1 (1.42)

TOTALE VINCITA INDICATIVA CON UNA GIOCATA DA 10 euro -> 364 EURO

Articoli correlati