Pronti a partire e … a vincere

214

Al via i Campionati Europei di pallanuoto Zagabria 2010

È tutto pronto per gli Europei di Pallanuoto di Zagabria, dove i nostri colori sono chiamati a prendersi delle soddisfazioni non indifferenti dopo un ultimo lustro tutto sommato da dimenticare, specie nel settore maschile, dove abbiamo rasentato il fondo. Questi Europei saranno anche la rampa di lancio per prendere poi parte ai prossimi Mondiali, requisito indispensabile per qualificarsi quindi alle Olimpiadi di Londra.

Riguardo le prospettive del 7Bello ecco come si esprime in proposito il Ct Campagna: “La fiducia e condivisione intorno al progetto federale sta promuovendo un atteggiamento positivo da parte di tutti gli atleti, protesi a ribaltare il trend negativo delle ultime stagioni. Si respirano sensazioni nuove, frutto della coesione e determinazione che legano la squadra e la spingono verso nuovi limiti, ad acquisire consapevolezza nel corso degli allenamenti e delle amichevoli internazionali”.

L’Italia, che è inserita nel gruppo A, nella fase preliminare affronterà nell’ordine la Spagna il 29 agosto alle 18.00, il Montenegro il 30 agosto alle 13.00, la Turchia il 1 settembre alle 11.30, la Romania il 3 settembre alle 18.00 e la Croazia il 5 settembre alle 20.40. Dal 7 all’11 settembre la seconda fase che prevede quarti di finale, semifinali e finali. I convocati: Niccolò Gitto e Christian Presciutti (Brixia Leonessa Brescia), Zeno Bertoli e Valentino Gallo (CN Posillipo), Matteo Aicardi, Deni Fiorentini, Massimo Giacoppo e Giacomo Pastorino (Carisa RN Savona), Maurizio Felugo, Pietro Figlioli e Stefano Tempesti (Pro Recco), Arnaldo Deserti (RN Bogliasco) e Stefano Luongo (RN Sori). Lo staff azzurro è composto dal Vicepresidente federale e dirigente accompagnatore Lorenzo Ravina, dal Commissario Tecnico Alessandro Campagna, dal Team Manager Francesco Attolico, dall’assistente tecnico Amedeo Pomilio, dal preparatore atletico Alessandro Amato, dall’operatore video Giovanni Fedele, dal fisioterapista Massimiliano Sarti, dal medico Giovanni Melchiorri e dalla psicologa Bruna Rossi.

Per quanto concerne il 7 Rosa ecco il commento del Ct Fiori: “Abbiamo svolto un volume di lavoro importante sotto tutti i punti di vista – spiega Fiori – che le ragazze hanno affrontato tutte con impegno e determinazione, pur incontrando, chi più e chi meno, qualche difficoltà. Abbiamo partecipato ai tornei in Grecia, in Sicilia e in Spagna e ai common training che ci sono serviti anche a fare un minimo d’esperienza. Ci presentiamo a Zagabria con una squadra ulteriormente rinnovata e con l’intenzione di ottenere il miglior risultato possibile e di qualificarci ai prossimi Mondiali. Questi Campionati Europei ci devono dire come reagirà la squadra ad una platea così importante: psicologicamente e fisicamente”.

L’Italia, che è inserita nel gruppo A, nella fase preliminare affronterà nell’ordine la Grecia il 31 agosto alle 19.30, la Croazia il 2 settembre alle 18.00 e la Russia il 4 settembre alle 19.30. Dal 6 al 10 settembre la seconda fase che prevede quarti di finale, semifinali e finali. Le convocate: Giulia Emmolo e Giulia Gorlero (RN Imperia), Simona Abbate, Elena Gigli, Teresa Frassinetti, Aleksandra Cotti e Elisa Casanova (Fiorentina Waterpolo), Arianna Garibotti e Federica Radicchi (Orizzonte Catania), Federica Rocco (Plebiscito Padova), Silvia Motta (Varese Olona Nuoto), Rosaria Aiello (CC Ortigia) e Roberta Bianconi (Rapallo Nuoto). Le gare saranno visibili su Raisport +