Roma, Kluivert: “Non vedo l’ora di riprendere a giocare”

115

roma bandiera

Le parole dell’esterno offensivo della Roma nel corso di una diretta Instagram sui canali ufficiali del club capitolino.

ROMA – Justin Kluivert è intervenuto nella diretta Instagram della Roma. Queste le sue parole a cominciare dalla situazione attuale: “Sto bene, sono a casa al sicuro. Mi alleno nel giardino con mio cugino, speriamo di poter tornare in campo prima possibile. Nel frattempo gioco a FIFA con i miei compagni della Roma, è divertente e mi tengo occupato. Un consiglio ai giovani? Di continuare a crederci. Per essere un calciatore professionista devi essere pronto a fare dei sacrifici. Io dicevo spesso ho dovuto dire “no” ai miei amici che mi chiedevano di uscire. Devi dormire all’orario giusto, allenarti e mangiare bene. La scuola è importante. Io sono riuscito a prendere a completare i miei studi. L’educazione è tutto”.

Sulle sfide da affrontare in carriera:Vorrei vincere il mondiale e l’europeo con l’Olanda, è un sogno. Con la Roma vorrei finire il campionato, fare il massimo che io possa fare. Bisogna credere in se stessi e nella squadra. La sfida più grande? Essere all’altezza di mio padre, provare a diventare come lui mi ha motivato. Ci lavoro duramente ogni giorno da quando sono piccolo a oggi e questo mi spinge a dare il massimo. La miglior partita? Ce ne sono diverse. Mi viene in mente Ajax-Feyenoord, avevo 17 anni. E’ andato tutto bene, un match pazzesco”.

Il suo modello è Cristiano Ronaldo: “Mi ispiro a giocatori che hanno raggiunto grandi risultati. Uno di questi è sicuramente Cristiano Ronaldo. Lui crede sempre in se stesso”.

Articoli correlati