Roma, Zaniolo: “Voglio arrivare al 100% della forma all’Europeo”

163

roma bandiera

Le parole del talentuoso giocatore della Roma nel corso di un’intervista rilasciata all’edizione odierna de “Il Messaggero”.

ROMA – Tornare più forte di prima. E’ questo l’obiettivo primario di Niccolò Zaniolo che ha rilasciato un’intervista sulle pagine de “Il Messaggero”. Queste le sue parole: “In questo momento è difficile provare emozioni positive perché siamo tutti rinchiusi in casa ed è un periodo molto duro. Di certo poter sperare di nuovo di giocare l’Europeo è un’emozione bellissima, voglio riuscire ad arrivarci al 100%. Le prime due-tre settimane sono state molto dure. Ogni giorno mi do degli obiettivi da raggiungere e superare. Il ginocchio risponde bene, spero di tornare in campo più forte di prima”.

E sull’interessamento della Juventus ha risposto così: “La Roma per me è tutto, mi ha regalato emozioni indescrivibili a partire dall’esordio al Bernabeu. Mi ha fatto esultare, giocare all’Olimpico e sentire amato dai tifosi. Quindi, non vedo il motivo per cui debba cambiare e spero di rimanere qui per tantissimi altri anni”. Sul taglio degli stipendi ha aggiunto“Credo che le cose vadano gestite tra di noi, prima di essere comunicate all’esterno. Per quanto riguarda il taglio degli ingaggi, spero che si arrivi a una soluzione comune che riguardi tutto il calcio italiano. In questi momenti mi sento orgoglioso di far parte della famiglia Roma, per l’aiuto che stiamo dando tutti, a partire dalla società fino ad arrivare a giocatori e tifosi. Usciremo da questo momento e torneremo ad abbracciarci”. 

Infine, il centrocampista giallorosso ha voluto mandare un messaggio al giovane tifoso che giocava nel centro di una Milano deserta, indossando la sua maglietta: “Quella foto rispecchiava in pieno la passione che si coltiva fin da bambini. Sono orgoglioso che indossasse la mia maglia e mi fa capire che devo continuare così per rimanere nel cuore anche dei tifosi più giovani. Se lo avessi davanti, lo porterei sicuramente con me a Trigoria per fargli vedere come ci alleniamo. Sarebbe un piccolo gesto, ma penso che ne sarebbe molto felice”.

Articoli correlati