UEFA, Ceferin: “Sono fiducioso. Cellino? Lui non lotta per le coppe”

55

Le parole del presidente della UEFA Aleksander Ceferin nel corso di un’intervista rilasciata al quotidiano sloveno Ekipa.

NYON – Il presidente della UEFA Aleksander Ceferin ha rilasciato un’intervista al quotidiano sloveno Ekipa. Queste le sue parole a cominciare dall’eventuale ripresa dei campionati: “Sono ottimista e fiducioso, la Liga sarà portata a termine così come la Serie A. Chiaramente oggi non posso promettere o garantire niente, tutto dipenderà della situazione di ciascun Paese. La Premier League? Non vedo come potremmo lasciare il Liverpool senza titolo. Se si tornasse a giocare, è quasi sicuro che lo vincerebbe. Se non si dovesse giocare, sarebbe comunque opportuno annunciare i risultati e determinare i campioni delle rispettive leghe nazionali. E, anche in questo caso, non vedo come potrebbe vincerlo una squadra diversa dal Liverpool. Capisco che i tifosi dei Reds saranno delusi in caso di vittoria della Premier in uno stadio vuoto, ma penso che la vinceranno in un modo o nell’altro”.

Sulle coppe europee ha aggiunto: “Per quello che sappiamo oggi, la Champions si chiuderà nelle stesse modalità con cui si sarebbe dovuta giocare prima della sospensione. Non possiamo esserne sicuri, ancora non possiamo sapere se nella finale o in qualsiasi altro evento ci saranno o meno i tifosi, ma dobbiamo farci trovare preparati per tutti e due gli scenari. Dipende tutto dalla pandemia, ma al momento ripeto che contempliamo una normale chiusura della Champions”.

E, infine, la stocca al presidente del Brescia Massimo Cellino: “Prima di tutto, la Serie A non risponde alle competenze della UEFA. Seconda cosa, il Brescia non è vicino a classificarsi alle coppe europee. Terzo, non credo che le sue recenti parole fossero rivolte alla UEFA. Voglio sottolineare che non metteremo in pericolo nessuno e che ascolteremo tutti per trovare una soluzione adatta a ogni lega non appena i rispettivi governi ci daranno il via libera”.

Articoli correlati