Samp, arriva Bereszynski e parte Eramo, ma non solo

518

Sampdoria logo

Fermento in casa Samp: almeno due le operazioni che sarebbero concluse

Pare ormai definita la prima trattativa invernale della Sampdoria di Marco Giampaolo.

L’esperto di mercato Alfredo Pedullà riferisce circa due operazioni molto significative che sarebbero ormai alla chiusura.

Bereszynski e Eramo

Si tratta dell’acquisizione da parte della Sampdoria del cartellino del nazionale polacco Bartosz Bereszynski, classe 1992, dal Legia Warsawia, e della cessione in prestito di Mirko Eramo.

Il polacco arriverebbe a Genova a titolo definitivo e il costo del trasferimento sarebbe stato quantificato in due milioni. L’esterno destro della nazionale polacca si legherà alla Sampdoria fino al giugno 2021.

Riguardo a Mirko Eramo, invece, si delinea un trasferimento in prestito secco al Benevento fino a fine stagione. La società giallorossa avrebbe infatti bruciato la concorrenza di Pisa e Novara, ma anche di altre società della serie cadetta.

Pedro Pereira

Con questa doppia operazione la Sampdoria non modifica solo la propria rosa, ma pone le basi per un’eventuale cessione di Pedro Pereira, da molti dato ormai sulla via di Lisbona, sponda Benfica.

In ogni caso la presenza di Bereszynski colmerebbe anche l’assenza per infortunio di Jacopo Sala. Da notare che Eramo è stato anche impiegato da Giampaolo proprio nel ruolo che ora dovrebbe diventare quella di Bereszynski.

Torreira

Non si hanno invece riscontri sugli sviluppi relativi alla trattativa che secondo quanto dichiarato dall’agente di Torreira sarebbe in piedi con la Roma.

Budimir

Appare invece più fluida invece la trattativa che avvicinerebbe Ante Budimir al Pescara. L’attaccante blucerchiato è attualmente chiuso da Muriel, Quagliarella e Schick, ma si tratta comunque di un capitale per i doriani. Logico che prevalga la necessità di farlo giocare. Il Pescara sotto questo aspetto costituisce una garanzia anche perché è alla ricerca di un profilo come quello del croato.

Cassano

Si attende ovviamente l’inizio ufficiale della sessione di mercato per avere l’ufficialità di queste operazioni e di altri movimenti che si preannunciano significati. Non ultimo quello di una rescissione del contratto con Antonio Cassano, a cui arrivano messaggi sempre più fitti da parte della Virtus Entella.

Articoli correlati