Sampdoria-Bologna 3-1, il tabellino: finale imprevedibile al Ferraris

1341

Sampdoria-Bologna risultato, tabellino e cronaca della partita

RISULTATO FINALE: SAMPDORIA-BOLOGNA 3-1 (0-1 fine primo tempo)

TABELLINO

Sampdoria (4-3-1-2): Viviano; Bereszynski, Silvestre, Skriniar, Regini (Dodo 1’st); Linetty (Djuricic 1′ st), Torreira, Praet; Fernandes (Schick 13’st); Muriel, Quagliarella. A disposizione: Puggioni, Krapikas, Pavlovic, Simic, Dodò, Palombo, Cigarini, Sala, Djuricic, Alvarez, Schick, Budimir. Allenatore: Giampaolo

Bologna (4-3-3): Da Costa; Torosidis, Oikonomou, Maietta (M’Baye 13’pt), Masina; Donsah, Pulgar, Dzemaili; Verdi, Destro (Sadiq 45’+1’pt), Krejci. A disposizione: Sarr, Kraft, Mbaye, Viviani, Nagy, Taider, Di Francesco, Rizzo, Petkovic, Sadiq. Allenatore: Donadoni

Arbitro: Michael Fabbri della sezione di Ravenna

Assistenti: Depinto e De Meo

Quarto Ufficiale: Tegoni

Addizionali: Valeri e Marinelli

Reti:  Dzemaili 18’pt, Muriel 36′ st, Schick 37′ st, M’Baye 39′ st

Ammonizioni: M’Baye, Schick, Torreira, Dzemailli

Recupero: 4′ nel primo tempo, 5′ nella ripresa

Stadio: Luigi Ferraris di Marassi Genova


Sampdoria-Bologna la presentazione della partita

Sampdoria-Bologna
Sampdoria-Bologna risultato, tabellino e cronaca della partita

GENOVA – Scontro a Marassi tra una Sampdoria sulle ali dell’entusiasmo e un Bologna in piena tempesta. La settimana è stata densa di critiche per i petroniani. Si registrano l’intervento del presidente e la dura posizione dei tifosi. I supporter rossoblu hanno maldigerito le due ultime prestazioni della squadra. C’è da aspettarsi quindi un Bologna concentrato e deciso ad acquisire il risultato a Genova.

La Samp da parte sua non può perdere l’opportunità casalinga di allungare la serie positiva. Assisteremo quindi ad un match ricco di motivazioni, nonostante la posizione “neutra” che le due squadre occupano in classifica.

QUI SAMPDORIA

La Samp si dovrebbe presentare in campo con Praet dal primo minuto. Si registrano infatti le indisponibilità di Barreto e Falcone. Per il resto Giampaolo dovrebbe scegliere quella che ormai si è affermata come formazione titolare. Fernandes agirà tra le linee avversarie a supporto di Muriel e Quagliarella. Confermatissimo Bereszynski sulla fascia destra con Regini ancora relegato a sinistra. La coppia di centrali sarà formata da Silvestre e Skriniar. In cabina di regia il solito Torreira, con Linetty a fare da vertice basso del rombo. Difesa e pressing alti gli imperativi blucerchiati. Ritorna in campo, seppure in panchina, Jacopo Sala.

QUI BOLOGNA

Con l’assenza di Mirante sarà in campo l’ex Da Costa. Il portiere è uno dei due giocatori del Bologna che hanno vestito la divisa blucerchiata. L’altro è capitan Gastaldello, già capitano anche nella Sampdoria. Donandoni imposterà probabilmente una gara attenta a coprire le verticalizzazioni blucerchiate, e cercherà di fare breccia sulle fasce, approfittando dello schieramento a rombo chiuso degli uomini di Giampaolo. A questo punto sarà interessante il duello tra Krafth e Regini. L’altro esterno rossoblu sarà Masina. Davanti il Bologna schiererà Verdi e Krejci a supporto di Destro, mentre Dzemaili penserà a rifornimenti e inserimenti.

Articoli correlati