Sampdoria – Spezia 2-1: successo firmato Candreva

1683

Sampdoria Spezia cronaca diretta live risultato in tempo reale

La partita Sampdoria – Spezia del 22 ottobre 2021 in diretta: il centrocampista protagonista in entrambe le marcature, allo scadere arriva la perla di Verde

La cronaca con commento minuto per minuto

RISULTATO IN DIRETTA: SAMPDORIA-SPEZIA 2-1 (2'T)

SECONDO TEMPO

49' l'arbitro dice che può bastare. La Sampdoria supera lo Spezia 2-1 e coglie così il primo successo casalingo della stagione. Vi ringraziamo per l'attenzione e appuntamento ai prossimi live

49' VERDE! GRAN GOL DEL GIOCATORE ALLO SCADERE! Mancino strepitoso dal vertice destro dell'area con sfera che si infila sotto l'incrocio dei pali alla destra di Audero impietrito nell'occasione

48' prova da fuoriarea Podgoreanu, palla smorzata dalla difesa e che arriva innocua tra le braccia di Audero

44' saranno 4 i minuti di recupero

42' in campo Quagliarella per Caputo e Ferrari per Candreva quest'ultimo è stato il migliore in campo

41' conclusione al volo dal limite di Ferrer con il destro, palla che si spegne a lato!

40' tutto ok per Audero dopo l'intervento dello staff medico, si riprende

38' scontro di gioco piuttosto violento tra Audero e Nzola appena dentro l'area, gioco fermo con il portiere che ha avuto la peggio

37' cross basso di Podgoreanu per Nzola che non riesce a farci luce in area

31' in campo Podgoreanu per Salcedo

29' Candreva in contropiede è altruista nel servire in area Bereszynski, pallonetto su Provedel che centra la traversa!

28' cross dal fondo di Verde, Yoshida la spedisce in angolo. Sugli sviluppi è attenta la difesa ad allontanare

27' Nzola apre su Verde che arriva fino al limite e calcia centrale con il mancino, nessun problema per Audero

25' spazio a Chabot che prende il posto di Gabbiadini

23' cross basso dalla sinistra di Verde, sceglie bene il tempo di uscita Audero che blocca

21' conclusione insidiosa di Maggiore da appena dentro l'area, Audero con una mano non corre rischi e alza sopra la traversa!

16' su errore in impostazione di Nikolaou azione di rimessa con Caputo che serve in area Gabbiadini ma conclusione con il destro e palla abbondantemente a lato

13' lascia il campo Antiste per Nzola e Verde per Gyasi

12' giallo per Candreva che ha sbracciato su Ferrer nella foga di recuperare il pallone

10' prova dalla lunga distanza Gabbiadini con il portiere fuori dai pali ma non riesce a imprimere la giusta forza alla sfera

7' lancio lungo errato di Nikolaou e palla che si perde sul fondo, c'è movimento sulla panchina

3' angolo per lo Spezia, si tratta del 4° del match: sugli sviluppi palla scodellata nuovamente in area da Kovalenko con palla che viene toccata per ultima in area da Silva per un nuovo tiro dalla bandierina: batte Kovalenko sul primo palo dove è ben appostata la difesa ad allontanare

si riparte! Calcio d'avvio questa volta per la squadra di Motta

le squadre fanno nuovamente il loro ingresso sul terreno di gioco per il secondo tempo

PRIMO TEMPO

47' si chiude il primo tempo con il doppio vantaggio della Sampdoria. Protagonista al momento Candreva che ha prima propiziato con una punizione l'autorete di Gyasi quindi ha realizzato il 2-0. Spezia volenteroso ma poco incisivo in area. Fra pochi minuti seguiremo assieme il secondo tempo

47' giallo anche per Colley intervenuto in scivolata da dietro su Salcedo

45' cross di Gyasi dal fondo per l'inserimento di Salcedo che prova a calciare al volo ma è impreciso

44' 2 minuti di recupero

43' fallo di Bereszynski su Bastoni, giallo pesante per il giocatore che diffidato salterà il prossimo turno

37' prova a rispondere lo Spezia con Gyasi che vede Salcedo sul tiro c'è la deviazione di Adrien Silva e nulla di fatto sul corner che ne è scaturito

36' CANDREVAAA!! 2-0 DELLA SAMPDORIA!!! Azione che parte dalla destra, rifinita a centroarea da Gabbiadini che vede l'inserimento a sinistra dell'esterno bravo a concludere con il destro di prima intenzione sul primo palo!

32' Candreva per la sovrapposizione di Augello, cross dal fondo per Caputo che ci arriva con il piattone, sfera di un soffio a lato!

30' cross di Bastoni sul primo palo per Gyasi ma tocco che non sorprende Audero con il tacco

28' lancio di Colley a destra per Bereszynski, traittoria troppo lunga a favorire l'uscita di Provedel

26' si accentra in area Gyasi, conclusione murata dalla difesa

21' tiro cross basso di Bastoni dalla sinistra, sul secondo palo non ci arriva Antiste e palla sul fondo

19' lascia il campo Verre, al suo posto Dragusin

18' gioco fermo, problemi per Verre che ha un problema muscolare al flessore

16' bello scatto di Salcedo, palla offerta a Strelec che impegna a terra Audero!

15' SAMPDORIA IN VANTAGGIO!!! Punizione velenosa di Candreva verso il secondo palo e tocco di testa di Gyasi nella propria porta. Molto bella la parabola dai 25 metri sulla sinistra dell'esterno blucerchiato

14' spunto di Caputo che scappa a Hristov costretto a tenerlo per la maglietta, giallo pesante per lui

13' scambio tra Salcedo e Strelec che gli restituisce palla in area, conclusione bassa sul primo palo bloccata dal portiere

10' lancio in profondità per Caputo pescato in fuorigioco

8' primo angolo per lo Spezia, ultimo tocco di Yoshida. Riparte da dietro la squadra ospite che non ha sfruttato al meglio il tiro dalla bandierina

6' cross dal fondo di Candreva sul secondo palo per Caputo che non riesce a trovare lo spazio per colpire di testa e scarica dietro per mantenere il possesso palla

2' palla in area per Caputo, difesa a protezione dell'uscita di Provedel

Partiti! Calcio d'avvio battuto dalla Samp

Un saluto ai lettori di Calciomagazine, benvenuti alla diretta di Sampdoria - Spezia. Le squadre hanno fatto il loro ingresso in campo.

TABELLINO

SAMPDORIA (4-4-2): Audero; Bereszynski, Yoshida, Colley, Augello; Candreva (dal 42' st Ferrari), Adrien Silva, Verre (dal 19' pt Dragusin), Askildsen; Gabbiadini (dal 25' st Chabot), Caputo (dal 42' st Quagliarella). A disposizione: Ravaglia, Falcone, Torregrossa, Ciervo, Depaoli, Yepes, Murru, Trimboli. Allenatore: D’Aversa

SPEZIA (4-2-3-1): Provedel; Ferrer, Hristov, Nikolaou, Bastoni; Maggiore, Kovalenko; Antiste (dal 13' st Nzola), Salcedo (dal 31' st Podgoreanu), Gyasi (dal 13' st Verde); Strelec. A disposizione: Zoet, Zovko, Deloriè, Bertola. Allenatore: Thiago Motta

Reti: al 15' pt Gyasi (autogol), al 36' pt Candreva

Ammonizioni: Hristov, Bereszynski, Colley, Candreva

Recupero: 2 minuti nel primo tempo, 4 minuti nella ripresa

Le parole di D’Aversa e Thiago Motta

D’Aversa: “Abbiamo analizzato alcune situazioni, che poi ci hanno portato a perdere una partita, dove noi possiamo determinare. Avrebbe potuto determinare anche il fatto che, nella circostanza di Caputo, se magari ci fosse stato fischiato il rigore il risultato sarebbe stato diverso. Lì però non possiamo determinare. Noi possiamo determinare noi è analizzare i gol presi, analizzare dove abbiamo avuto la possibilità di far gol anche per una questione di centimetri. Mi viene in mente il palo di Candreva. Anche se gli episodi ultimamente non ci girano a favore, dobbiamo ragionare solo dove possiamo determinare e quindi calciare in maniera più precisa e sicuramente ragionare in maniera positiva. Il ragionare in maniera negativa ti porta ad essere impreciso. Non bisogna lasciare nulla al caso e siccome questi ragazzi durante la settimana questi ragazzi lavorano con precisione, attenzione e abnegazione, dobbiamo essere altrettanto bravi a riportarlo in campo nella partita che è quello che conta di più. Il morale non è idilliaco perchè l’ultima partita nel finale si poteva anche pareggiare nonostante avessimo commesso degli errori. A parte la partita di Empoli, gli episodi non ci sono stati favorevoli. Quindi bisogna ragionare sul fatto che sotto quell’aspetto la squadra ha dimostrato maturità. Hanno organizzato loro una cena dove siamo andati tutti quanti. Quando si va in campo la cosa più importante è farlo da squadra. Fuori dal campo è piacevole il fatto che si vada d’accordo ma quello che determina una squadra è come si va in campo, non come ci si comporta fuori”.

Thiago Motta: “Con le vittorie si lavora con più tranquillità, ma è il nostro lavoro e tutte le settimane le affrontiamo nello stesso modo imparando dagli errori che abbiamo fatto. Subito dopo la partita pensavamo alla Sampdoria. La più difficile è la prossima, poi sarà quella con il Genoa, poi quella con la Fiorentina. Con la Samp è la più importante, è dove possiamo avere più controllo. Vogliamo giocarla per fare una buona partita e poi per prendere il risultato.  Siamo tutti in difficoltà, io li vedo come una grande squadra con un grande allenatore. Domani sarà difficilissima e lo sappiamo. Sta a noi cercare di fare le cose che sappiamo fare e che abbiamo provato e che dall’inizio io ripeto. Giocare come squadra, difendersi insieme. Deve essere così, loro fanno parte di una parte molto importante del nostro gioco. Se lo meritano, poi in quel momento li ho abbracciati per istinto, sono le emozioni del dopo partita. Alla fine facciamo questo lavoro anche per loro, e abbiamo bisogno di questo entusiasmo e vicinanza. Sono contento di averli in campo e spero che noi potremo fare il nostro meglio perché siano orgogliosi di noi. Noi giocheremo come sempre, con la consapevolezze che loro sono una buona squadra e vorranno fare il loro meglio. Vedremo i momenti della partita da gestire, alla fine abbiamo studiato e passato le informazioni ai giocatori. Cerchiamo di affrontare una partita difficile al meglio, approfittando delle nostre forze e riducendo la forza in attacco della Samp”.

La presentazione del match

Da una parte c’è la squadra di D’Aversa che viene dalla sconfitta esterna contro il Cagliari ed in classifica occupa il diciassettesimo posto, insieme ai sardi e al Genoa, con 6 punti. Dall’altra parte troviamo la squadra di Thiago Motta che è reduce dal successo casalingo contro la Salernitana ed in classifica occupa la sedicesima posizione con 7 punti. La sfida verrà diretta dal signor Fabbri della sezione di Ravenna.

QUI SAMPDORIA – D’Aversa dovrebbe mandare in campo la sua squadra col 4-4-2 con Audero in porta, pacchetto difensivo composto da Bereszynski e Augello sulle corsie esterne mentre nel mezzo spazio a Yoshida e Colley. A centrocampo Adrien Silva ed Ekdal in cabina di regia con Candreva e Verre sulle fasce laterali mentre in attacco tandem offensivo composto da Gabbiadini e Quagliarella.

QUI SPEZIA – Thiago Motta dovrebbe mandare in campo la sua squadra col 4-2-3-1 con Provedel tra i pali, reparto arretrato formato da Ferrer e Bastoni sulle corsie esterne mentre nel mezzo spazio a Hristov e Nikolaou. A centrocampo Maggiore e Kovalenko in cabina di regia mentre davanti spazio ad Antiste, Verde e Gyasi alle spalle di Nzola.

Le probabili formazioni di Sampdoria – Spezia

SAMPDORIA (4-4-2): Audero; Bereszynski, Yoshida, Colley, Augello; Candreva, Adrien Silva, Ekdal, Verre; Gabbiadini, Quagliarella. Allenatore: D’Aversa

SPEZIA (4-2-3-1): Provedel; Ferrer, Hristov, Nikolaou, Bastoni; Maggiore, Kovalenko; Antiste, Verde, Gyasi; Nzola. Allenatore: Thiago Motta

STADIO: Luigi Ferraris

Dove vederla in TV e in streaming

L’incontro Sampdoria – Spezia, valido per la nona giornata del campionato di Serie A 2021/2022, verrà trasmesso in diretta ed in esclusiva su  DAZN e Sky Sport Calcio (canale 202).  Sarà possibile seguire il match tramite app della smart tv o su tutti i dispositivi collegati ad una console PlayStation 4 o Xbox (Xbox One, Xbox One S, Xbox One X), oppure ancora usando Google Chromecast o Amazon Fire TV Stick. Gli abbonati DAZN potranno seguire la gara di Serie A anche in streaming attraverso dispositivi mobili come PC, smartphone e tablet tramite app. Dopo il fischio finale sarà inoltre possibile vedere on demand gli highlights e il match integrale. Prima e dopo il match approfondimenti in studio.

Articoli correlati