Serie A – L’Inter sogna Modric, la Fiorentina preme per Pjaca

369

contratto

Il punto sul calciomercato delle big di Serie A e le principali trattative in vista della prossima stagione.

MILANO – L’Inter sogna in grande. In attesa delle visite mediche di Sime Vrsaljko, atterrato ieri sera a Milano, la società nerazzurra avrebbe sondato il terreno per Luka Modric, ottenendo addirittura la disponibilità del centrocampista croato. Seppur resti praticamente un’operazione ai limiti dell’impossibile, come confermato da Gianluca Di Marzio, è aperto un piccolo spiraglio affinché l’operazione vada in porto, ovvero la disponibilità del calciatore anche grazie ai connazionali interisti, ovvero Perisic, Brozovic e a cui si aggiungerà anche Vrsaljko.

Gli agenti sono al lavoro per quello che sarebbe una clamorosa alternativa a Vidal, che è stato messo in leggero stand-by. L’accordo con il Bayern Monaco e il centrocampista cileno sembrano essere totali e anche a condizioni abbastanza favorevoli, ma i dirigenti nerazzurri avrebbero bloccato momentaneamente l’operazione in attesa di capire le reali possibilità di portare Modric in nerazzurro. La pista più probabile è senza dubbio quella che porta al centrocampista ex Juve per via dei costi più accessibili che si aggirerebbero intorno ai 20 milioni per il cartellino da pagare il prossimo anno, mentre il giocatore firmerebbe un triennale da 4.5 milioni di euro a stagione.

La Fiorentina stringe per Marko Pjaca. Secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport, la Fiorentina in questi giorni dovrebbe incassare circa 10 milioni dalla percentuale sulla futura rivendita di Ante Rebic, reduce da un ottimo Mondiale con la Croazia, posta quando l’esterno lasciò i gigliati per accasarsi all’Eintracht Francoforte. Un tesoretto che la dirigenza viola potrebbe reinvestire per Marko Pjaca, esterno anch’esso croato in uscita dalla Juventus. I bianconeri chiedono un prestito con l’obbligo di riscatto per farlo partire, mentre i viola vorrebbero il diritto magari aggiungendo un prestito oneroso da circa 3 milioni di euro. Si continua a trattare, la sensazione è che l’affare si possa fare nei prossimi giorni.

Articoli correlati