Serie A, doppio Higuain e Pjanic: Juventus batte Sassuolo 3-1

508

Juventus Sassuolo cronaca diretta live risultato in tempo reale

I bianconeri battono il Sassuolo 3-1 grazie alla doppietta del Pipita e Pjanic. Per i neroverdi a segno Antei

TORINO – Tutto troppo facile per la Juve che, nell’anticipo della 3a giornata, batte il Sassuolo per 3-1 grazie alla doppietta di Higuain ed il gol di Pjanic. Il tutto in 27 minuti. Il Sassuolo, comparsa per mezz’ora, segna con Antei al 33′ ma il risultato non cambia anche per via delle numerose occasioni sciupate dalla Juventus che comunque sale a 9. Sassuolo resta a 4.

La gara

Questo l’undici iniziale scelto da Allegri. Solito 3-5-2, con Benatia, Bonucci e Chiellini in difesa. A centrocampo debutta con la maglia bianconera Pjanic, con Lemina e Khedira in mezzo; sugli esterni Lichtsteiner ed Alex Sandro. In attacco, infine, Dybala insieme Higuain, alla prima da titolare. 4-3-3, invece, per Di Francesco, che deve fare a meno di Berardi e Defrel: in avanti, allora, Politano, Ragusa e Matri. A centrocampo c’è la novità Pellegrini al posto di Biondini, con Magnanelli e Duncan a completare il reparto. In difesa, infine, tocca ad Antei affiancare Ariaudo, con Gazzola e Peluso sulle corsie laterali.

La prima occasione del match è del Sassuolo, al 5′ fa tutto da solo Politano, che si accentra dalla destra e prova la conclusione sul primo palo: Buffon salva i suoi con una grande parata. Passa un minuto e la Juve va avanti: ripartenza mostruosa dei bianconeri che, da azione d’angolo del Sassuolo, trasformano l’azione in offensiva. Pjanic smista per Khedira che scambia con Dybala, il quale da un gran pallone in profondità per Higuain, che fugge sulla destra, si accentra e scarica un siluro sul secondo palo: Consigli battuto, 1-0. Al 10′ ecco servito il raddoppio: sponda di testa di Khedira per Higuain che, dal centro dell’area e in acrobazia, trafigge per la seconda volta Consigli, 2-0. Al 12′ prova subito a rispondere il Sassuolo, con una sassata da fuori di Duncan: il centrocampista neroverde, però, colpisce male il pallone, che non centra lo specchio della porta. Partita divertente, al 14′ Juve ad un passo dal tris: Dybala entra in area di rigore e vede al centro Higuain: l’ex Palermo prova a servire il ‘Pipita’, ma la difesa neroverde si salva buttando il pallone in corner. Su calcio d’angolo lo stesso Dybala pennella per Bonucci che di testa manda a lato di un nulla. Al 27′ cala il tris la Juve: colpo di testa di Pjanic dal centro dell’area di rigore: il pallone si stampa sulla traversa e ritorna in gioco, ma nuovamente sui piedi del bosniaco che, da posizione ravvicinata, non sbaglia, 3-0. La squadra di Allegri è un carrarmato, al 29′ cross dalla sinistra di Alex Sandro che diventa buono per Dybala: il tiro, però, viene murato. La sfera poi arriva prima sui piedi di Khedira, poi su quelli di Pjanic: conclusioni entrambe respinte dalla difesa neroverde. A sorpresa, al 33′ la accorcia il Sassuolo: uscita a vuoto di Buffon sul calcio d’angolo del Sassuolo: Alex Sandro prova a spazzare l’aria, ma regala il pallone ad Antei che insacca. 3-1. Nel finale di tempo i ritmi si abbassano anche per via del caldo, al 43′ cross di Alex Sandro dalla sinistra, allontanato con i pugni da Consigli, ma sui piedi di Khedira: il tiro del centrocampista tedesco, non centra la porta.

Parte bene la Juve nella ripresa, al 48′, con una bordata da fuori di Khedira: tiro centrale, ma insidioso. Consigli se la cava in due tempi. Al 57′ Juve ad un passo dal gol: pallone meraviglioso di Dybala, che mette Pjanic a tu per tu con Consigli: il suo tentativo di pallonetto, però, viene respinto dall’estremo difensore neroverde. Al 58′ Iemmello e Missiroli per Pellegrini e Matri nel Sassuolo. Al 62′ ancora Juve: numero strepitoso di Dybala, che entra in area, salta Duncan e prova la conclusione praticamente dalla linea di fondo: Consigli devia in angolo. Al 63′ stacco di testa di Chiellini dal calcio d’angolo battuto da Dybala: la sfera termina di poco fuori. Al 68′ ancora Juve ad un passo dal gol: imbucata perfetta di Higuain, che mette Lichtsteiner a tu per tu con Consigli: l’estremo difensore neroverde, però, ipnotizza lo svizzero. Al 69′ dentro Mandzukic per Higuain e al 72′ Hernanes per Khedira.  Al 79′  terza sostituzione per il Sassuolo: fuori Ragusa, dentro Ricci. All’ 88′ terza sostituzione per la Juventus: fuori Dybala, dentro Pjaca. All’ 89′ Sassuolo ad un passo dal gol ma c’è il salvataggio sulla linea di Lichtesteiner, dopo che Politano aveva saltato Buffon e cercato il gol del 2-3. Nei sei minuti di recupero non accade nulla. La Juve, con la prova di forza di oggi, si gode Higuain e vola a punteggio pieno.

Articoli correlati